GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 29 aprile 2016

Palla Al Centro. LEICESTER-CROTONE: AD UN PASSO DAL SOGNO

 PALLA AL CENTRODiscussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
E’ il weekend del Leicester City e del Crotone. Entrambe sono vicinissimi a compiere un grande miracolo sportivo. La formazione allenata da Ranieri può vincere questo fine settimana la Premier League, mentre alla squadra pitagorica basta un punto per festeggiare la prima storica promozione in Serie A.


 SERIE A (Italia) – 36^ Giornata 
Con lo scudetto ormai assegnato, l’interesse si sposta verso la corsa all’Europa e alla lotta per la salvezza. Napoli (impegnato con l’Atalanta) e Roma (che va a Genoa) si giocano il secondo posto, mentre Milan e Sassuolo lottano per il sesto posto. In fondo alla classifica Carpi (che va allo Juventus Stadium), Frosinone (che fa visita al Milan) e Palermo (che riceve la Sampdoria) puntano alla salvezza.

Sabato 30 Aprile ore 18
UDINESE-TORINO
Nei 30 precedenti al Friuli l’Udinese è ampiamente in vantaggio con 14 vittorie, 12 pareggi e 4 sconfitte. L’ultimo pareggio risale al campionato 2002-2003: in quell’occasione terminò 1-1.

Sabato 30 Aprile ore 20.30
CHIEVO-FIORENTINA
Il bilancio delle gare disputate al Bentegodi tra Chievo e Fiorentina è totalmente appannaggio dei viola, che vantano 7 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte.

Domenica 1 Maggio ore 12.30
JUVENTUS-CARPI
L’unico precedente tra le due squadre, in gare ufficiali, risale alla gara del girone di andata, quando la Juventus espugnò lo stadio di Modena per 3-2.

Domenica 1 Maggio ore 15
EMPOLI-BOLOGNA
Nei 4 precedenti disputati al Castellani il Bologna non ha mai vinto e mai segnato, pareggiando per 3 volte a reti bianche (nelle stagioni 2002-2003, 1998-1999 e 1997-1998) e perdendo in un’occasione (nella stagione 2003-2004 finì 2-0, Belleri e Vannucchi).

MILAN-FROSINONE
Mai il Frosinone ha avuto la possibilità di affrontare a San Siro il Milan; quello della gara di andata risulta l’unico precedente tra le due squadre.

PALERMO-SAMPDORIA
Al Barbera si sono registrati 22 precedenti tra Palermo e Sampdoria, con i padroni di casa che hanno trionfato ben 11 volte. Otto il totale dei pareggi, mentre sono soolo tre i successi esterni della Sampdoria, che non espugna il Barbera dal 2-0 di stagione 2007/2008 siglato dalle reti di Cassano e Maggio.

SASSUOLO-VERONA
Al Mapei Stadium vi sono stati solo due precedenti tra Sassuolo e Verona. La scorsa stagione vinsero i padroni di casa per 2-1 grazie alle reti di Sansone e Taider (Moras per gli ospiti). Vittoria degli ospiti, invece, nella prima sfida tra le due squadre, terminata 2-1 per i veneti che si imposero con le reti di Manfredini e Toni (Floro Flores per i neroverdi).

Domenica 1 Maggio ore 20.45
LAZIO-INTER
Sono 82 i precedenti giocati all’Olimpico, con i padroni di casa in leggero vantaggio grazie alle 30 vittorie interne; sempre 30 sono i pareggi, mentre gli ospiti si sono imposti 22 volte.

Lunedì 2 Maggio ore 19
GENOA-ROMA
Sono 48 i precedenti al Ferraris di Genova tra i giallorossi e i grifoni rossoblu, con un bilancio in nettissimo favore per i padroni di casa che hanno portato a casa l’intera posta in palio in ben 25 occasioni, si sono accontentati del pari in 15 e hanno perso appena 8 volte contro la Roma.

Lunedì 2 Maggio ore 21
NAPOLI-ATALANTA
Sono 44 i precedenti totali tra Napoli ed Atalanta al San Paolo. I padroni di casa hanno vinto ben 31 volte. Nove i pareggi, solo 4 i successi dell’Atalanta, a secco di vittorie al San Paolo dal 1-3 (Lavezzi, Bonaventura, Bellini, Carmona) di stagione 2011/2012.

 

 CLASSIFICA 
Juventus
85
 Torino
42
 Napoli
73
 Empoli
42
 Roma
71
 Atalanta
41
 INTER
64
 Sampdoria
40
 Fiorentina
59
 Bologna
40
 Milan
53
 Udinese
38
 Sassuolo
52
 Carpi
35
 Lazio
48
 Palermo
32
 Chievo
48
 Frosinone
30
 Genoa
43
 Verona
25

 SERIE B (Italia) – 39^ Giornata 
Al Crotone basta un punto per fare festa, ma questo fine settimana potrebbe festeggiare anche il Cagliari. Da tenere d’occhio anche la corsa ai playoff e soprattutto una lotta salvezza che sta diventando sempre più interessante.
PARTITA
CLASSIFICA
Modena
  Crotone
 Crotone
77
 Avellino
45
Trapani
  Novara
 Cagliari
73
 Ternana
45
Lanciano
Avellino
 Trapani
65
 Ascoli
45
Perugia
Bari
 Pescara
64
 Lanciano
45
Virtus Entella
Pescara
 Bari
64
 Pro Vercelli
42
Ascoli
Salernitana
 Spezia
61
 Vicenza
42
Brescia
Vicenza
 Virtus Entella
60
 Salernitana
40
Latina
Spezia
 Novara
58
 Latina
40
Cagliari
Livorno
 Cesena
57
 Modena
40
Como
Ternana
 Brescia
54
 Livorno
36
Cesena
Pro Vercelli
 Perugia
52
 Como
29

 PREMIER LEAGUE (Inghilterra) – 36^ Giornata 
Il Leicester cerca all’Old Trafford i punti che le garantirebbero la prima storia vittoria del titolo. Trasferta impegnativa anche per il Tottenham che invece se la vedrà col Chelsea allo Stamford Bridge.
PARTITA
CLASSIFICA
Watford
Aston Villa
Leicester
76
 Everton
41
West Bromwich
West Ham
 Tottenham
69
 Bournemouth
41
Newcastle
Crystal Palace
 ManchesterCity
64
 Watford
41
Stoke
Sunderland
 Arsenal
64
 West Bromwich
41
Everton
Bournemouth
 Manchester Utd
59
 Swansea
40
Arsenal
Norwich
 West Ham
56
 Crystal Palace
39
Swansea
Liverpool
 Liverpool
55
 Sunderland
31
Manchester United
Leicester
 Southampton
54
 Norwich
31
Southampton
Manchester City
 Chelsea
47
 Newcastle
30
Chelsea
Tottenham
 Stoke
47
 Aston Villa
16

 LIGA (Spagna) – 36^ Giornata 
Continua la corsa al titolo con Barcellona, Atletico e Real a sgomitare punto a punto. I colchoneros ospitano il Rayo Vallecano, mentre i blaugrana vanno a Siviglia contro il Betis e le merengues fanno visita alla Real Sociedad. Saranno ancora appaiate tutte e tre a fine weekend?
PARTITA
CLASSIFICA
Sporting Gijon
  Eibar
Barcellona
82
 Real Sociedad
42
Real Sociedad
Real Madrid
 Atletico Madrid
82
 Malaga
42
Atletico Madrid
Vallecano
 Real Madrid
81
 Betis
41
Betis
Barcellona
 Villarreal
61
 Dep La Coruna
39
Granada
Las Palmas
 Celta Vigo
57
 Espanyol
37
Athletic Bilbao
Celta Vigo
 Athletic Bilbao
55
 Vallecano
35
Espanyol
Siviglia
 Siviglia
52
 Granada
33
Dep La Coruna
Getafe
 Valencia
44
 Sporting Gijon
32
Valencia
Villarreal
 Las Palmas
43
 Getafe
32
Malaga
Levante
 Eibar
42
 Levante
29

 BUNDESLIGA (Germania) – 32^ Giornata 
Giornata cruciale per il titolo. In caso di vittoria il Bayern Monaco festeggerebbe infatti la conquista dello scudetto. Il Dortmund ospita il Wolfsburg e spera nell’altro Borussia (Monchengladbach).  
PARTITA
CLASSIFICA
Augsburg
Colonia
Bayern Monaco
81
 Wolfsburg
39
Darmstadt
Eintracht Frankfurt
 B. Dortmund
74
 Amburgo
37
Hannover 96
Schalke 04
 B. Leverkusen
54
 Augsburg
36
Mainz 05
Amburgo
 Herta
49
 Darmstadt
35
Hoffenheim
Ingolstadt
 Gladbach
48
 Hoffenheim
34
Borussia Dortmund
Wolfsburg
 Mainz 05
45
 Stoccarda
33
Bayern Monaco
Gladbach
 Schalke 04
45
 Werder Brema
31
Bayer Leverkusen
Herta
 Colonia
40
 Eintracht F.
30
Werder Brema
Stoccarda
 Ingolstadt
40
 Hannover 96
22

 LIGUE 1 (Francia) – 36^ Giornata 
Terzultimo turno di campionato e corsa all’Europa che entra nel vivo con Lione, Monaco, Nizza e St.Etienne che si giocano un posto in Champions League.
PARTITA
CLASSIFICA
Parigi SG
  Rennes
Parigi SG
86
 Lorient
43
Nantes
Nizza
 Lione
59
 Montpellier
43
St.Etienne
Tolosa
 Monaco
59
 Guingamp
43
Reims
Montpellier
 Nizza
57
 Bordeaux
43
Caen
Bastia
 St.Etienne
57
 Bastia
43
Lorient
Lille
 Lille
53
 Marsiglia
41
Troyes
Bordeaux
 Rennes
52
 Ajaccio
37
Monaco
Guingamp
 Angers
50
 Reims
36
Lione
Ajaccio
 Caen
47
 Tolosa
33
Angers
Marsiglia
 Nantes
45
 Troyes
17

 IN GIRO PER L’EUROPA 
NAZIONE
PARTITA
AUSTRIA
Salisburgo
Rapid Vienna
BELGIO
Anderlecht
Gent
IRLANDA DEL NORD
Linfield
Glenavon
LUSSEMBURGO
Fola
Dudelange
MALTA
VAllett
Hibernians
OLANDA
Ajax
Twente
PORTOGALLO
Porto
Sporting Lisbona
RUSSIA
Lokomotiv Moscs
Spartak Mosca
SCOZIA
Aberdeen
Motherwell
SVEZIA
Norrkoping
Helsingborgs
SVIZZERA
Grasshoppers
Young Boys
UCRAINA
Shakthar Donetsk
Dinamo Kiev

 SERIE MINORI 
LEGA PRO – GIR. A
Bassano-Padova
LEGA PRO – GIR. A
Alessandria-Reggiana
LEGA PRO – GIR. B
Ancona-Rimini
LEGA PRO – GIR. B
Pisa-Lupa Roma
LEGA PRO – GIR. C
Benevento-Lecce
LEGA PRO – GIR. C
Fidelis Andria-Cosenza
SERIE D – GIR. A
Caronnese-Gozzano
SERIE D – GIR. B
Piacenza-Inveruno
SERIE D – GIR. C
Venezia-Giorgione
SERIE D – GIR. D
Parma-Bellaria
SERIE D – GIR. E
Viareggio-Foligno
SERIE D – GIR. F
Giulianova-Vis Pesaro
SERIE D – GIR. G
Grosseto-Flaminia
SERIE D – GIR. H
Taranto-Pomigliano
SERIE D – GIR. I
Siracusa-Vigor Lamezia


11 commenti:

Pakos ha detto...

Complimenti al Crotone che ieri sera ha conquistato la prima storica promozione in Serie A.

Theseus ha detto...

La lotta al titolo in Spagna si fa sempre più appassionante. Nessuna delle tre ha intenzione di mollare e il finale è tutto da seguire. Può succedere tutto e il contrario di tutto.

Stefano ha detto...

Anche in Germania il discorso scudetto è ancora aperto. Sebbene cinque punti a due giornate dalla fine è un margine parecchio consistente.

Entius ha detto...

X Theseus. Aspetto con impazienza il colpo di scena finale. Chissà perché sono convinto che da qui alla fine del campionato succeda qualcosa di imprevisto, un risultato a sorpresa, un sorpasso sul gong o roba del genere. Non finirà così, questa è la mia sensazione.

Theseus ha detto...

Assolutamente Sì. Può davvero succedere di tutto. E la sorpresa può arrivare anche da una squadra che non ti aspetti. Meriterebbero tutte e tre lo scudetto.

Nerazzurro ha detto...

Furto a San Siro!!! Il Frosinone viene derubato della vittoria grazie ad un rigore inventato dall'arbitro Massa in pieno recupero. È sempre il solito schifo...

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Furto a San Siro? E vogliamo parlare delle cinque ammonizioni date alla Juventus nella stessa partita dopo che in 35 giornate ne aveva subito 25? Casualmente a scudetto acquisito gli arbitri non dimenticano i cartellini in tasca e se devono sventolarli all'indirizzo di un giocatore juventino lo fanno senza problemi.
Questo ovviamente sempre in nome di un campionato onesto e pulito.

Nerazzurro ha detto...

Vabbè, quello è tutt'altro che una novità. A volte mi chiedo come sia stato possibile che siano uscite fuori le intercettazioni di Calciopoli. Probabilmente dovevano far fuori Moggi. E, a voler dare per buono quello che ha detto lo stesso Moggi qualche giorno fa, si sa anche chi sia stato il deus ex machina che ha mosso i fili...

Gaetano ha detto...

@Collettivo
dai stai diventando patetico!!!
Neppure mia nonna è paragonabile a te. Sempre a lamentarti, non ti va mai bene niente!!
Ma hai mai giocato a calcio?
Sai cosa è la concentrazione?
Se solo avessi visto con obiettività la partita di ieri (e so che lo hai fatto) avrai visto che Mandzu, Bonucci, Pogba, Morata hanno rischiato infortuni anche importanti a causa di interventi molli e privi di concentrazione.
Avrai forse anche notato che ad arbitrare c'era Irrati che poverino, dopo aver subito un linciaggio mediatico per essersi scaraventato addosso a Din Din che per difendersi gli ha messo le mani sul petto, ieri non poteva non ammonire!!!E poi come mai non dici nuklla quando ci sono calciatori, anche del Napoli, che scientificamente quando in diffida, si fanno ammonire per non saltare la partita dio cartello?
Il campionato è finito e lo ha vinto la squadra più forte, fattene una ragione. Continui a rosicare, a schiumare rabbia, ma il campionato lo ha vinto la più forte e non lo dico solo io, lo dicono anche gli addetti ai lavori e non, ovvero giornalisti (quelli seri) e tifosi (quelli obiettivi).
Adesso a tua difesa verrà il paladino della giustizia, il mio personalissimo stalker, colui che scrive sempre dopo ogni mio intervento cercando di provocarmi, ma che non ha capito che ci rido su e non riceverà più una mia risposta perché come te è un disco rotto che dopo 10 anni parla ancora di calciopoli e non guarda in faccia la realtà. La Juve è stata punita, a torto o a ragione, poco o tanto ma è stata punita e retrocessa.
Invece che piangersi addosso si è rimboccata le maniche e oggi a distanza di 10 anni è la società italiana più solida e più forte sia da un punto di vista societario che di campo...le chiacchiere le lasciamo a chi continua a giustificare le proprie deficienze con congiure, complotti e giochi di potere e preferisce non ascoltare ne vedere quello che i giocatori della propria squadra combinano in campo.
Io sono qui disposto a parlare di calcio con chi vuol parlare di calcio.
Se ti andrà di parlare di calcio sarò ben contento di farlo, se continuerai a piangere ed a frignare come una femminuccia allora vorrà dire che risponderti non avrà più senso.
P.S. Stasera tiferò Napoli perché ho una schedina dove ho giocato le 3 di Spagna, le 2 Turche, le 2 Olandesi e le 2 francesi che si giocano il 2°posto.....mi manca il Napoli e vinco una bella sommetta avendo puntato 50€. Incita i tuoi eroi e non fate cavolate stasera
Ciao

Carlo Sandri ha detto...

@ Collettivo :
ovviamente, anche stavolta non è vero niente: la Juventus in 36 partite ha ricevuto più di 80 cartellini gialli (seriamente... se devi inventarti una statistica, cerca di farlo meglio : ti pare credibile solo 25?!), come circa la media delle squadre della Serie A.
La squadra che ha subito meno cartellini gialli, ironia della sorte, è il Napoli (meno di 70).
La squadra che ha subito meno cartellini rossi, invece... no, niente "invece": è ancora il Napoli, con 2.

A questo punto, anziché linkare le statistiche della Serie A a riprova delle mie affermazioni, mi sembra più pertinente questo:

https://it.wikipedia.org/wiki/Sceneggiata

Gaetano ha detto...

@Carlo
Ma sei impazzito?
Ma ti rendi conto che stai affermando qualcosa che non può essere accettato serenamente?
Distorcere la realtà come fai tu o meglio provare a modificare le convinzioni di chi la pensa in una determinata maniera aldilà di quello che i numeri dicono, è agghiacciande!!!
La verità è che di quegli 85, circa 60 sono state comminate tra l'88° ed il 92° quando la Juve vince e tra l'88° e il 96° quando perde, perché sai benissimo che quando la Juve vince il recupero è di soli 2 minuti, quando perde sono circa 6-7.
Quanto agli ammoniti o espulsi del Napoli cosa vuoi asserire?
Se ne hanno subito meno degli altri sarà forse perché Koulibaly, Albiol, Allan giocano in punta di piedi e non fanno mai fallo a differenza di Leo/Cristiano Bonucci che non è stato ammonito per 9 partite pur essendo in diffida.Essendo lui insieme a Messi, Ronaldo e Neymar uno dei pochi a spostare gli equilibri delle partite, avrei voluto vedere la juve giocare senza qst fuoriclasse.Se solo fosse stato espulso contro il Bologna avrebbe saltato Inter, Atalanta e Sassuolo....come minimo 3 sconfitte. E che dire contro il Toro? Con 3 giornate avrebbe saltato Empoli Milan e Palermo. Altre 3 sconfitte.
Caro mio evita di dire cose che possano destabilizzare.
Gli ammoniti sono 25 punto e basta.
Ti Saluto Carlo

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails