GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 19 aprile 2016

Palla Al Centro. CHAMPIONS-EUROPA-SALVEZZA: E’ VOLATA (e in Spagna si accende la volata scudetto)

 PALLA AL CENTRODiscussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
Turno infrasettimanale che promette emozioni e spettacolo. In Serie A con la Juventus ormai ad un passo dallo scudetto, i riflettori sono puntati sulla volata per la Champions e per l’Europa League, mentre nelle retrovie siamo alla stretta finale per la salvezza. Ma lo spettacolo non manca soprattutto in Spagna dove la lotta scudetto è più viva che mai con Barcellona, Atletico e Real racchiuse in un punto.


 SERIE A (Italia) – 34^ Giornata 
La sconfitta del Napoli e la contemporanea vittoria della Juventus ha portato a +9 il margine dei bianconeri sull’inseguitrice. Il quinto scudetto è quasi ad un passo (e potrebbe arrivare anche nel prossimo fine settimana). Nel frattempo i riflettori sono puntati su altre zone della classifica. La corsa al terzo posto si è improvvisamente riaccesa e le prossime due giornate potrebbero dirci molto sull’esito finale del duello Roma-Inter (la Fiorentina è leggermente distanziata al momento). Prossimi turni che potrebbero risultare decisivi anche per la corsa alla salvezza con il Verona praticamente retrocesso (manca solo la matematica certezza) e il Palermo in caduta libera. Saranno, salvo sorprese, le due neopromosse Carpi e Frosinone a giocarsi la permanenza nella massima serie.

Martedì 19 Aprile ore 20.45

NAPOLI-BOLOGNA
Nei 56 precedenti al San Paolo, il Napoli è in netto vantaggio con 24 vittorie a 9, a fronte di 23 pareggi. Nelle ultime tre stagioni sono usciti tutti e tre i risultati. Lo scorso anno finì 3-0, la stagione precedente finì 3-2 per gli ospiti e tre stagioni fa finì 1-1.

Mercoledì 20 Aprile ore 18.30
SASSUOLO-SAMPDORIA
Sono due i precedenti al Mapei Stadium tra Sassuolo e Sampdoria con i padroni di casa che non hanno mai vinto davanti al proprio pubblico. Lo scorso anni finì o 0-0 e nella stagione 2013/2014 la Samp vinse 2-1 grazie alle reti di Sansone e Okaka (Longhi per il Sassuolo).

Mercoledì 20 Aprile ore 20.45
CHIEVO-FROSINONE
Non esistono precedenti al Bentegodi tra Chievo e Frosinone, con la sfida di mercoledì che sarà un inedito fra le due squadre. All’andata gli ospiti si imposero per 2-0 grazie alle reti di Paloschi e Meggiorini.

EMPOLI-VERONA
Sono soltanto tre i precedenti giocati in Serie A. Nel campionato scorso finì 0-0 alla 17/a giornata. mentre l'Empoli ha avuto la meglio nelle altre due occasioni nel 1986-87 (1-0 rete di Vertova) e nel 1987-88 (1-0 gol di Incocciati).

GENOA-INTER
Genoa-Inter è una sfida che si è già tenuta 48 volte. Il tabellino è in quasi pareggio, visto che a fronte di 15 vittorie del Grifone sono arrivati 14 successi nerazzurri; il dato più frequente, però, è quello del pareggio che si è verificato in ben 19 occasioni.

JUVENTUS-LAZIO
Nei 72 precedenti tra Juventus e Lazio i bianconeri hanno vinto in 45 occasioni, ottenendo 18 pareggi e subendo appena 9 sconfitte. Le vittorie più rotonde della Juventus portano il risultato di 6-1, verificatosi in ben tre occasioni; viceversa, le due sconfitte più pesanti per la squadra portano il punteggio di 0-3 in favore dei capitolini. L’ultima vittoria dei romani è del 15/12/2002, quando il risultato finale fu di 1-2, con gol di Nedvěd per la Juve e doppietta di Stefano Fiore per la Lazio.

PALERMO-ATALANTA
Quella di mercoledì sera sarà la ventunesima sfida giocata in Sicilia tra le due compagini; il bilancio è in favore dei padroni di casa con 12 vittorie. Le vittorie ospiti sono la metà (6), due i pareggi.

ROMA-TORINO
70 i precedenti archiviati nella cornice dell’Olimpico con i padroni di casa che hanno fatto bottino pieno in ben 44 occasioni contro le 13 vittorie dei granata, mentre il pari è maturato complessivamente in 13 occasioni.

UDINESE-FIORENTINA
Nei 39 precedenti disputati al Friuli, l’Udinese è di poco in vantaggio sulla Fiorentina: i bianconeri hanno totalizzato 14 vittorie, 14 pareggi e 11 sconfitte.L’ultima vittoria esterna dei viola a Udine risale alla stagione 2009-2010, 1-0 firmato da Vargas. La vittoria più larga della squadra di casa è il 4-0 del 1992-1993: mattatore della sfida fu Branca, autore di una tripletta, mentre la quarta rete fu messa a segno da Balbo.

Giovedì 21 Aprile ore 20.45
MILAN-CARPI
L’unico precedente in Serie A tra Milan e Carpi è la gara dell’andata di questo campionato, terminata 0-0.

 

 CLASSIFICA 
 Juventus
79
 Genoa
40
 Napoli
70
 Empoli
39
 Roma
65
 Atalanta
37
 INTER
61
 Bologna
37
 Fiorentina
59
 Sampdoria
36
 Milan
52
 Udinese
35
 Lazio
48
 Carpi
31
 Sassuolo
48
 Frosinone
30
 Chievo
45
 Palermo
28
 Torino
42
 Verona
22

 SERIE B (Italia) – 37^ Giornata 
Il Crotone ha sprecato l’occasione di fare festa perdendo 2-1 a Cesena. In attesa che i calabresi possano festeggiare la promozione si accende sempre più la corsa per i playoff con il Cesena che ritorna in corsa. Occhio alle sfide salvezza Livorno-Latina e Salernitana-Vicenza con le due squadre padrone di casa che hanno l’ultima occasione per provare a restare in Serie B.
PARTITA
CLASSIFICA
Cesena
Crotone
Crotone
74
 Avellino
44
Spezia
Pescara
 Cagliari
71
 Ternana
44
Lanciano
Novara
 Bari
60
 Ascoli
42
Ternana
Pro Vercelli
 Trapani
59
 Vicenza
41
Salernitana
Vicenza
 Pescara
58
 Lanciano
41
Avellino
Trapani
 Spezia
58
 Latina
40
Modena
Perugia
 Cesena
57
 Pro Vercelli
40
Brescia
Virtus Entella
 Novara
57
 Salernitana
36
Ascoli
Bari
 Virtus Entella
57
 Modena
36
Como
Cagliari
 Brescia
51
 Livorno
33
Livorno
Latina
 Perugia
51
 Como
28

LIGA (Spagna) – 34^ Giornata 
Un punto nelle ultime quattro gare. Così si può raccontare il tracollo del Barcellona. Nello stesso arco di partite l’Atletico Madrid ha fatto 9 punti, mentre il Real ha fatto bottino pieno portando a casa quattro vittorie. Il risultato è una classifica che vede le tre squadre praticamente appaiate (le merengues hanno un punto in meno, ma poco conta). Difficile spiegare cosa sia successo dalle parti delle Ramblas, visto che dopo la sosta i blaugrana hanno collezionato tre sconfitte su tre, mentre nelle precedenti 30 giornate le sconfitte erano state appena due. Un tracollo che assume contorni ancora più preoccupanti se consideriamo che la formazione di Luis Enrique è stata sbattuta fuori anche dalla Champions League (e al di là dei grandi meriti di Simeone, non possiamo negare che ci siano delle colpe dei catalani). La macchina perfetta si è inceppata e anche i campioni là davanti stanno rendendo al di sotto delle attese. La conseguenza è un finale di stagione che sicuramente farà felice gli appassionati neutrali e i tifosi della squadra che alla fine trionferà. (Theseus)
PARTITA
CLASSIFICA
Espanyol
Celta Vigo
Barcellona
76
 Valencia
40
Betis
Las Palmas
 Atletico Madrid
76
 Las Palmas
40
Dep La Coruna
Barcellona
 Real Madrid
75
 Dep La Coruna
38
Malaga
Vallecano
 Villarreal
60
 Betis
38
Athletic Bilbao
Atletico Madrid
 Athletic Bilbao
54
 Espanyol
36
Valencia
Eibar
 Celta Vigo
53
 Vallecano
34
Sporting Gijon
Siviglia
 Siviglia
49
 Granada
30
Real Madrid
Villarreal
 Eibar
41
 Sporting Gijon
29
Real Sociedad
Getafe
 Real Sociedad
41
 Levante
28
Granada
Levante
 Malaga
41
 Getafe
28


2 commenti:

Anonimo Romanista ha detto...

Abbiamo avuto una leggera flessione, ma già da stasera riprenderemo a pedalare e a mantenere il distacco dalle inseguitrici. Peccato, se avessimo fatto bottino pieno con Torino e Atalanta ora potevamo puntare anche al secondo posto.

Nicola ha detto...

Sì, certo. E se mio nonno avesse avuto tre palle...
Credo che la Roma debba guardarsi le spalle piuttosto che puntare al secondo posto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails