GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 5 gennaio 2016

Palla al Centro. IL DERBY DELLA LANTERNA NELLA CALZA DELLA BEFANA

 PALLA AL CENTRO Discussioni e commenti aspettando il fischio d’inizio 
 
 
Dopo la sosta natalizia (sosta che ormai fa solo la Serie A...) si riparte con il campionato. Siamo ormai giunti al penultimo turno del girone d'andata e la volata per il titolo di campione d'inverno è stata già lanciata. Inter, Fiorentina, Napoli, Juventus e Roma racchiuse in quattro punti si giocheranno la possibilità di superare da primi in classifica il giro di boa. Ciò che conta è essere primi a maggio, ma numeri alla mano chi è campione d'inverno a gennaio, quasi sempre diventa campione d'Italia a maggio.
I riflettori di questo primo turno del nuovo anno solare sono tutti puntati sul derby della Lanterna di questa sera. Toccherà infatti a Genoa e Sampdoria inaugurare il 2016 della Serie A. Il resto del programma invece andrà in scena domani con Udinese-Atalanta all'ora di pranzo, la capolista Inter andrà ad Empoli nel tardo pomeriggio e Napoli-Torino chiuderà il turno nel posticipo serale. Tutte le altre nel pomeriggio con le veronesi che proveranno a fermare Roma e Juventus (e speriamo che ci riescano...).
Le vacanze sono finite. Da stasera il campionato riparte. Finalmente.

 SERIE A (Italia) – 18^ Giornata  
Martedì 5 Gennaio ore 20.45
GENOA-SAMPDORIA
Nei 32 precedenti tra Genoa e Sampdoria la formazione rossoblu si è imposta per 9 volte, ottenendo un punto in 12 occasioni. Per ben 11 volte, invece, i blucerchiati hanno lasciato il Ferraris festeggiando la vittoria sui cugini. I rossoblu non vincono un derby in casa dalla stagione 2010-2011, quando Boselli al 97esimo firmò il definitivo 2-1 e spedì la Sampdoria in Serie B. Per quanto riguarda la miglior prestazione individuale nella storia di questa partita, infine, non si può non menzionare la tripletta di Diego Milito che, nel 2009, rese vano il momentaneo pareggio di Campagnaro.
Mercoledì 6 Gennaio ore 12.30
UDINESE-ATALANTA
Sono 31 i precedenti totali tra Udinese ed Atalanta, con i padroni di casa vittoriosi in 18 occasioni. Sei il totale dei pareggi. Solo sette i successi esterni dei bergamaschi, che non vincono dal 1-3 (Lodi, Tiribocchi, Valdes, De Ascentis) di stagione 2009/2010.

Mercoledì 6 Gennaio ore 15
CHIEVO-ROMA
Non è positivo il bilancio per il Chievo nei 13 precedenti al Bentegodi contro la Roma: i clivensi, infatti, hanno ottenuto una sola vittoria, perdendo in 5 occasioni e pareggiando 7 volte. La gara più ricca di reti è, per distacco, il 4-4 del 2005-2006, nel quale andarono a segno Amauri e De Rossi (doppietta per entrambi), Taddei, Dacourt, Luciano e Pellissier.
JUVENTUS-VERONA
Sono 26 i precedenti tra Juventus ed Hellas Verona, con gli ospiti che non sono mai riusciti a imporsi a Torino. La formazione gialloblu ha infatti strappato solo 4 pareggi nella storia di questa partita, perdendo i rimanenti 22 incontri. L’ultimo pareggio risale alla stagione 1984/85, quando Briaschi e Di Gennaro fissarono il punteggio sul definitivo 1-1.
LAZIO-CARPI
Non ci sono precedenti tra Lazio e Carpi, né in Serie A né in qualunque altra categoria del campionato italiano.
MILAN-BOLOGNA
Nei 67 precedenti disputati a San Siro tra Milan e Bologna, i rossoneri sono in vantaggio con 38 vittorie a 12, a fronte di 17 pareggi. L’ultimo successo esterno dei felsinei è datato 2008-2009, 2-1 firmato da Ambrosini, Di Vaio e Valiani.
PALERMO-FIORENTINA
Nei 27 precedenti disputati al Barbera, il Palermo ha ottenuto contro la Fiorentina 8 vittorie, 7 pareggi e 12 sconfitte, segnando 22 gol e subendone 31. L’ultima vittoria dei padroni di casa è del 2011-2012, 2-0 firmato da Miccoli e dall’attuale viola Iličić. L’ultimo pareggio risale al 2006-2007, 1-1 nato dalle reti di Cavani e Mutu.
SASSUOLO-FROSINONE
Tra Sassuolo e Frosinone non vi sono precedenti in Serie A, con la sfida di sabato che sarà un inedito per la massima serie.

Mercoledì 6 Gennaio ore 18
EMPOLI-INTER
Empoli e Inter si sono affrontate soltanto 10 volte in Toscana. In 5 occasioni hanno trionfato i nerazzurri, strappando tre punti su un campo ostico, mentre per 2 volte i padroni di casa si sono imposti sui ben più quotati avversari: per quanto riguarda il segno X, invece, le due squadre si sono divise equamente la posta in palio per le restanti 3 volte. L’ultima vittoria dell’Empoli risale alla stagione 2005-2006.

Mercoledì 6 Gennaio ore 20.45
NAPOLI-TORINO
Sono 63 i precedenti totali tra Napoli e Torino, con il segno X che si è verificato in 28 occasioni. Venticinque i successi del Napoli, solo 10 i successi del Torino, che non espugna il San Paolo dal 1-2 firmato Bianchi e Rosina (Pià per i campani) di stagione 2008/2009.

 CLASSIFICA
INTER
36
 Chievo
22
 Fiorentina
35
 Torino
22
 Napoli
35
 Udinese
21
 Juventus
33
 Sampdoria
20
 Roma
32
 Bologna
19
 Milan
28
 Palermo
18
 Empoli
27
 Genoa
16
 Sassuolo
27
 Frosinone
14
 Atalanta
24
 Carpi
10
 Lazio
23
 Verona
8

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

1 commento:

Salvatore ha detto...

Vedo favoritissima la Juventus nella corsa al campione d'inverno. I bianconeri sono ormai in piena corsa scudetto e stanno viaggiando alla grande.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails