GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 14 dicembre 2015

EURO 2016. ITALIA, GIRONE COMPLICATO CON BELGIO, SVEZIA E IRLANDA

Si sono svolti sabato pomeriggio in Francia i sorteggi dei gironi della fase finale degli Europei 2016 che si svolgeranno dal 10 giugno al 10 luglio prossimo in terra transalpina.
Ovviamente i riflettori del popolo italico erano tutti puntati sull’Italia. La Nazionale azzurra, che, lo ricordiamo, quattro anni fa arrivò fino alla finale dove fu sonoramente battuta dalla Spagna, era, inserita in seconda fascia e rischiava di ritrovarsi in un girone di ferro.
Alla fine non ci è capitato un girone di ferro ma comunque non ci è andata troppo bene. Gli azzurri guidati da Conte infatti hanno pescato Belgio, Svezia e Irlanda. Dunque sfideremo i numeri uno del ranking Fifa che ci hanno battuti in amichevole poche settimane fa, ritroveremo Ibrahimovic che fece fuori il Trap (con gol di tacco e il successivo biscotto in salsa scandinava) nel 2004 e la cenerentola Irlanda che si è qualificata chiudendo terza nel proprio girone nelle qualificazioni dietro Germania e Polonia e battendo la Bosnia di Pjanic e Dzeko ai playoff.
Tutto sommato direi che abbiamo le nostre chance di superare il turno. Il Belgio parte leggermente favorito ma passano comunque in due (più le due migliori terze) e dunque arrivare agli ottavi è tutt’altro che proibitivo.

Agli ottavi arriverà sicuramente la Francia che ha pescato un girone molto soft con Svizzera, Romania e Albania. Si fa fatica ad immaginare che i padroni di casa non riescano a superare il turno.
E’ andata decisamente peggio alla Spagna campione nelle ultime due edizioni, 2008 e 2012, ma uscita dalle ossa rotte da un fallimentare Mondiale brasiliano e in fase di transizione, che ha pescato Repubblica Ceca, Croazia e Turchia. Decisamente un girone di ferro che, visto da spettatori neutrali, promette di essere il più intrigante della manifestazione.
La Germania riesce a scansare l’incubo Italia, che non batte dal 1995, ma si ritrova tra i piedi la Polonia guidata dal bomber dei record del Bayern, Lewandowski, l’Ucraina e Irlanda del Nord.
Il girone F è un coacervo di sorprese dove il grande favorito Portogallo della stella Cristiano Ronaldo dovrà vedersela con l'Austria dello svizzero Koller, una sorta di eroe nazionale, l'Islanda qualificatasi per la prima volta a una grande competizione e l'Ungheria del portiere in tuta Kiraly che spera di rivivere l'epopea dell'Aranycsapat.
Occhio alla Russia nel girone B: risorti a sorpresa dopo la separazione da Fabio Capello, a Mosca ricordano ancora la cavalcata del 2008, interrotta solamente in semifinale dalla Spagna poi campione. Ed è da loro, più che dal Galles di Bale e dalla Slovacchia di Hamsik, che dovrà guardarsi la cannibale Inghilterra, 10 successi su 10 nelle qualificazioni.
Insomma un po’ dappertutto gironi interessanti anche se in sostanza con l'allargamento a 24 del torneo e con il passaggio agli ottavi di finale di due terzi delle selezioni presenti nel lotto, per tutte le grandi non passare sarà quasi un'impresa. Poi, nella fase a eliminazione diretta, sarà un altro discorso. E lì inizieranno a venire fuori i veri valori.

 I SEI GIRONI DELLA FASE FINALE DELL’EUROPEO 

GRUPPO A
Francia
Svizzera
Romania
Albania
GRUPPO B
Inghilterra
Russia
Slovacchia
Galles
GRUPPO C
Germania
Ucraina
Polonia
Irlanda del Nord
GRUPPO D
Spagna
Croazia
Repubblica Ceca
Turchia
GRUPPO E
 Belgio
ITALIA
Svezia
Irlanda
GRUPPO F
Portogallo
Austria
Ungheria
Islanda

2 commenti:

Mattia ha detto...

Quando arrivi ad una fase finale di un Europeo o di un Mondiale, un girone duro è da mettere in preventivo. Anche se tutto sommato non mi pare così impossibile. C'é il Belgio una spanna sopra (ma non imbattibile) ma Svezia e Irlanda mi sembrano inferiori all'Italia.

Brother ha detto...

Mi fa piacere che tu sia ottimista, ma non credo che siamo messi così bene. La Svezia ha Ibrahimovic, noi Pellé ed Eder. Fai un po' tu...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails