GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 18 ottobre 2015

TANTO SPETTACOLO MA NESSUN GOL: FINISCE 0-0

Serie A 2015-2016 – 8^ Giornata
INTER - JUVENTUS 0 - 0

INTER (4-4-2): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, Juan Jesus; Brozovic, Medel (dal 46’ s.t. Kondogbia), Melo (dal 19’ s.t. Guarin), Perisic; Jovetic (dal 46’ s.t. Palacio), Icardi.
A Disposizione: Carrizo, Berni, Biabiany, Telles, Montoya, Ranocchia, Gnoukouri, D'Ambrosio, Nagatomo, Manaj.
All. Mancini.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Marchisio, Pogba, Evra; Zaza (dal 32’ s.t. Dybala), Morata (dal 25’ s.t. Mandzukic).
A Disposizione: Neto, Audero, Hernanes, Alex Sandro, Lemina, Padoin, Dybala, Asamoah, Rugani, Sturaro, Pereyra.
All. Allegri.
ARBITRO: Valeri di Roma.

Finisce a reti bianche la sfida tra Inter e Juventus. Niente riconquista della testa della classifica per l’Inter che gioca un ottimo primo tempo, niente rilancio per la Juventus che ha giocato meglio nella ripresa.
Una sola novità rispetto alla formazione ipotizzata alla vigilia. Viene rilanciato Brozovic al posto di Guarin. L’Inter si schiera in una sorta di 4-4-2 con i due croati Brozovic e Perisic sugli esterni.
Si parte subito a grandi ritmi e soprattutto con grande agonismo. Cuadrado impegna subito Handanovic, dall’altro lato Marchisio e Khedira ricorrono alle maniere forti per bloccare Jovetic guadagnandosi un’ammonizione a testa. Nell’Inter la differenza la fa proprio il montenegrino che con le sue improvvise accelerazioni e cambi di gioco mette in crisi la Juventus.
Il primo tempo è un monologo nerazzurro, padroni a tutto campo, anche se di azioni veramente pericolose se ne vedono poche. Brozovic colpisce una traversa, Jovetic, ben innescato da Murillo, viene disinnescato da Chiellini in extremis. La Juventus annaspa, va in difficoltà, Cuadrado combina poco ma è l’unico che prova a fare qualcosa insieme a Zaza. Al primo tempo dei nerazzurri manca solo il gol per essere definito perfetto.
Peccato. Perché la ripresa è di tutt’altro tenore. I nerazzurri tirano i remi in barca e la Juventus crea le occasioni migliori. Pronti via e dopo un minuto Murillo sbaglia un disimpegno favorendo gli avversari che per poco non sfruttano il regalo del colombiano. Ma è solo il prologo ad una ripresa di marca bianconera e un’Inter incapace di riprendere le fila del discorso come nel primo tempo. Cuadrado sulla sinistra scompiglia il panico, Morata e Pogba si svegliano dal torpore del primo tempo, Khedira sfiora il gol dopo un’azione ben costruita da Cuadrado e Morata (il tiro del tedesco per fortuna finisce sul palo). Dall’altro lato Jovetic impegna Buffon. Allegri manda in campo Mandzukic e Dybala, Mancini si gioca la carta Guarin ma alla fine il risultato non si schioda dallo 0-0.
Pareggio più che giusto per quello che si è visto in campo. Come scrivevo all’inizio, ottima Inter nel primo tempo, buona Juventus nella ripresa. Il pareggio serve poco ad entrambe ma la situazione di classifica suggerisce che forse va un po’ meglio all’Inter che rimane comunque in scia della Fiorentina capolista.
Soprattutto si è vista una buona Inter dove nel complesso ha funzionato tutto. La difesa ha coperto molto bene, Murillo si è fatto perdonare qualche svarione di troppo con interventi perfetti, positivo il centrocampo con un Medel sempre più indispensabile, prezioso Jovetic (eh, i campioni fanno sempre la differenza), molto bene Perisic e Brozovic. Il primo finalmente gioca esterno e sta dimostrando perché l’abbiamo tanto cercato in estate, Marcelo si è reso pericoloso e ha pure sfiorato il gol. Alla fine si può sorvolare anche su un Santon sottotono e un Icardi che si è visto molto poco (tranquilli, prima o poi comincerà a buttarla dentro, abbiate pazienza). Se giochiamo sempre così e se riusciamo a farlo per 90 minuti e non per solo 45, nel club delle pretendenti al titolo possiamo entrarci anche noi. Per intanto abbiamo superato l’esame Juventus. E scusate se è poco. FORZA INTER !!!

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

8 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Ma due paroline sull'arbitro? Almeno 4 tocchi di mano non sanzionati (di cui uno in area...), un fallo di Barzagli in area su Icardi (rigore? Alla Juventus l'avrebbero dato) e tante piccole decisioni dubbie. Insomma non si è fatto mancare nulla...

Entius ha detto...

Cerchiamo di essere obiettivi. Ci sono stati arbitraggi ben peggiori. Valeri ha fatto qualche piccolo errore di valutazione che possono starci.
Il rigore per il tocco di mano di Bonucci poteva starci, ma non è clamoroso. Il fallo su Icardi è molto dubbio. Per il resto credo che nel complesso va bene così.

Carlo Sandri ha detto...

Bravo Entius, ci mancherebbe di mettersi a parlare di arbitro pure stavolta! :D
Concordo praticamente su tutto, mi aspettavo di più dalla Juve (ad esempio, molto molto male Pogba secondo me), ma trovo ancora qualche alibi nella non perfetta condizione di tanti elementi (tra cui credo lo stesso francese). Se non riparte una epidemia di infortuni, vedremo nel giro del prossimo mese se questa Juve è in grado di rimettersi in corsa in campionato: anche perché Roma e Napoli stanno prendendo un bel vantaggio.
Invece onestamente avevo sottovalutato l'Inter, in particolare Jovetic che ha fatto una partita super e ha praticamente fatto ammonire mezza squadra avversaria. Proprio tutti questi falli tattici da parte della Juventus, anche a partita appena iniziata, danno la misura di come ci fosse timore nei confronti dei nerazzurri (come anche viceversa).

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Mah, io tutto questo spettacolo sinceramente non l'ho visto, partita sicuramente tirata e combattuta ma per me lo spettacolo è un'altra cosa, un tempo per uno e pareggio giusto che più giusto non si può...
Ciao!

pippo ha detto...

domanda a entius:il fallo di bonucci ci può stare??????? la deviazione di perisic è ravvicinata,la palla colpisce prima il fianco e poi la mano che è evidentemente ravvicinata al corpo,il movimento della mano non è verso la palla.Perchè quindi può starci?
lo svenimento di icardi a contatto(che lui cerca)con barzagli nemmeno lo commento,quello è commento da.....nerazzurro(se non lo fa non si sente puro ed immacolato,cosa diceva?....tra il bene ed il male....ahahahahahahah).
quello che manca spesso non è la buonafede ma semplicemente la conoscenza del......regolamento.

Entius ha detto...

La deviazione è ravvicinata ma a me sembra che Bonucci faccia un movimento innaturale con la spalla per toccare la palla. Il fatto che il braccio sia attaccata al corpo fa optare giustamente per l'involontarietà, ma a rivederlo nei vari replay non mi pare così involontario. Ovviamente l'arbitro giudica a velocità normale e a velocità normale appare involontario.

Mark della Nord ha detto...

Hai visto bene, Entius, era rigore: tocco volontario, col braccio distante dal corpo.
Hai visto bene anche nel secondo caso (ancora più evidente, se possibile): Barzagli alza il gomito (senza colpire) per non far passare Icardi che lo stava superando in velocità.
Niente da fare, i rigori fanno proprio fatica a fischiarceli (eccettuati quelli contro, naturalmente, come per esempio quello alla Fiorentina): ti ricordo che a Genova non ne hanno concesso uno su Manaj che più solare non avrebbe potuto essere.
Ah, già, dimenticavo, non si può assegnare un rigore a tempo scaduto, lo dice il regolamento.
Nihil sub sole novi: hanno fatto di peggio.
Almeno non ci hanno fatto perdere, come l'anno scorso, quando annullarono il goal del 2-0 di Brozovic,
Regolare, naturalmente, che lo dico a fare...

pippo ha detto...

quelli contro? come murillo a carpi?....
tocco volontario?....movimento innaturale?.....stupendo.
barzagli avrà alzato il gomito....si,ma al bar.....mi risulta però che sia astemio...ahahahahahahah
forse è più probabile che icardi sia svenuto ....per quanto aveva....alzato il gomito(bevuto).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails