GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 31 luglio 2015

CRISI INTER, MILAN DA TRIPLETE (gli inganni del calcio d'agosto)

Ho sempre sostenuto che il calcio d’agosto (e di conseguenza anche quello di luglio) lascia il tempo che trova. Sia chiaro, per calcio d’agosto io intendo le varie amichevoli, non turni preliminari di competizioni europee o supercoppe varie.
Non mi sono mai particolarmente esaltato per una vittoria (anche se quando vinci contro Milan o Juventus è sempre una bella soddisfazione, fosse solo un’amichevole estiva), né mi sono depresso per una sconfitta.
Da ciò avrete facilmente capito che la tournée dei giorni scorsi in terra cinese non mi preoccupa più di tanto. Ok, perdere 1-0 con Bayern Monaco e Milan e 3-0 col Real Madrid non è una sensazione piacevole, ma sono pur sempre amichevoli, ovvero partite dove la condizione non è ancora al massimo, dove spesso giocano seconde linee e giovani, dove quasi tutti non vanno con tanta foga sul pallone, perché in fondo è pur sempre un amichevole.
Trovo ridicolo parlare di crisi Inter dopo un paio di amichevoli andate maluccio. Crisi di cosa? Con una squadra ancora da assemblare, giocatori da inserire negli schemi, nuovi acquisti da concludere.

Può essere già in crisi una squadra che ha iniziato la stagione poche settimane fa? E poi su che base si può affermare che una squadra è in crisi? Sui risultati negativi? Sulle prestazioni più o meno convincenti? (mi risulta che a livello di prestazione l’Inter non abbia fatto proprio schifo nel corso di questa tournée cinese). Quindi non serve aspettare il campionato, se perdi il Trofeo XYZ contro il Barcellona, sei già in crisi e l’allenatore è già sulla graticola.
Ovviamente per gli stessi motivi mi fanno sorridere gli elogi e i complimenti per una vittoria o un paio di prestazioni positive. E’ il caso per esempio del nuovo Milan di Mihajlovic che i giornali ormai esaltano, quasi come un novello Barcellona (mi raccomando, prendete appunti di tutti gli elogi e i complimenti, che alla prima sconfitta o alla prima prestazione deludente, ve li chiederò). Un derby vinto, una sconfitta solo ai rigori contro il grande Real Madrid e i tifosi rossoneri sono stati convinti che la loro squadra è fortissima, che vinceranno tutto. Anzi peccato che non disputeranno la Champions, altrimenti il Triplete non glielo avrebbe tolto nessuno. Quante formazioni sembrano degli squadroni a Ferragosto e poi a Natale sono fuori da tutto?
Ho citato Inter e Milan ma gli esempi si sprecherebbero. Il Genoa era sotto esame un paio di giorni fa dopo aver pareggiato 0-0 con la Pro Piacenza, la Lazio è in crisi totale (e fra una settimana c’è la Supercoppa, panico totale!!!), e così via.
Il calcio estivo serve per sgranchirsi, per ritrovare la forma, per provare schemi, per trovare automatismi fra i vari reparti. Il risultato ha da sempre avuto relativa importanza. Vincere 12-0 con la Rappresentativa Locale o perdere 3-0 col Barcellona, lascia il tempo che trova.
Le partite importanti, quelle che il risultato ha un peso, arriveranno a fine agosto o ai primi di settembre. Allora sì che vincere o perdere farà differenza. Ma fino a quel momento godiamoci le amichevoli e non diamo importanza a ciò che importanza non ha.

 >>> VOTACI IN NET PARADE !!! CLICCA QUI !!!  <<<
Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

2 commenti:

Brother ha detto...

I soliti pennivendoli che scrivono a comando. Affossare l'Inter ed esaltare Milan e Juventus è il loro sport preferito.

Alex ha detto...

Sarà.... Intanto state prendendo scoppole da tutti. Avete perso quattro amichevoli senza nemmeno segnare un gol. Io mi preoccuperei...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails