GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 14 ottobre 2014

UNDER 21, L'ITALIA CHE VINCE, CONVINCE E SOGNA IL TRIONFO EUROPEO

Per un’Italia che vince e non convince, c’è un’Italia che vince, convince e diverte. E’ la nazionale under 21 guidata da Gigi Di Biagio che oggi pomeriggio ha battuto 3-1 la Slovacchia strappando il pass per l’Europeo di categoria che si svolgerà dal 17 al 30 giugno 2015 in Repubblica Ceca.
Dopo l’1-1 dell’andata, gli azzurrini mettono subito in chiaro le loro intenzioni con un uno-due in un quarto d’ora. Prima è Bernardeschi a timbrare il cartellino, poi ci pensa Belotti a raddoppiare su calcio di rigore. La Slovacchia rimane in 10 al 35esimo (doppia ammonizione per Duda). Nella ripresa la formazione azzurra si addormenta e subisce il gol del 2-1. Al 72esimo episodio molto contestato in area azzurra. Bianchetti entra in ritardo su Schranz, l’arbitro scozzese McLean prima assegna il rigore poi torna sui suoi passi concedendo solo calcio d’angolo.
Ci pensa allora Longo ad un minuto dal termine a firmare il gol della tranquillità che permette agli azzurri di poter andare in Repubblica Ceca a giugno.
Dopo la finale della scorsa edizione grandi speranze sono riposte nell' Under 21 di Gigi Di Biagio: l'ex centrocampista di Inter e Roma ha a disposizione una squadra ottima che può puntare alla vittoria.
Vittoria azzurra che manca oramai dal 2004, quando Gilardino, Barzagli, De Rossi e compagnia (allenati da Claudio Gentile) ebbero la meglio sui pari età della Serbia per 3-0 in quel di Bochum; nonostante sia passato così tanto l'Italia è ancora in testa alle edizioni vinte, cinque contro le quattro della Spagna.

All'Italia e alla Repubblica Ceca (che ospiterà la fase finale) si aggiungono Germania, Inghilterra, Portogallo, Danimarca e Svezia.
Il risultato più clamoroso è l’eliminazione della Spagna ad opera della Serbia che dopo aver pareggiato 0-0 in casa è andata a vincere in terra iberica per 2-1. Un duro colpo per le Furie Rosse che avevano vinto le ultime due edizioni della manifestazione.
La Germania ha eliminato l’Ucraina (2-0 in casa dopo il 3-0 ottenuto in trasferta) mentre l’Inghilterra ha la meglio sulla Croazia (doppio 2-1). Pirotecnico 5-4 tra Portogallo e Olanda con i lusitani che si qualificano anche grazie al 2-0 ottenuto in terra orange. Sembrava tutto facile per la Francia dopo il 2-0 dell’andata ma la Svezia riesce a ribaltare lo svantaggio e battendo i galletti per 4-1 si sono assicurati il pass alla fase finale. La Danimarca infine elimina l’Islanda con un doppio pareggio (0-0 in casa e 1-1 maturato nel finale in trasferta).
In attesa del sorteggio dei due gironi previsto per i prossimi giorni le magnifiche otto possono godersi il traguardo raggiunto. Traguardo che non si fermerà al torneo ceco.
Le quattro semifinaliste, infatti, potranno partecipare alle Olimpiadi 2016 in quel di Rio: opportunità grandiosa per ogni calciatore. Riguardo alla manifestazione globale prevista ogni quattro anni, l'ultima è stata vinta dal Messico contro il Brasile. Un altra storia, tra due anni.
Fra un anno gli Europei, Italia in prima fila: dopo undici anni la storia vincente può ripetersi.

1 commento:

Simone ha detto...

Non mi è sembrata granché convincente questa Under21. Rispetto alla nazionale maggiore ha un minimo di gioco ed organizzazione, questo sì. Ma senza l'aiutino dell'arbitro sui rigori (generoso il nostro, piuttosto netto quello negato agli slovacchi) ora magari saremmo qui a parlare di un'altro flop azzurro.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails