GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 24 luglio 2014

DAL BLOG ALLA CRISI DEL CALCIO ITALIANO, CHIACCHIERATA CON "SUPERSCOMMESSE"

Qualche giorno fa ho avuto il piacere di rispondere alle domande di Martina Carella del sito “Superscommesse”. Tra il racconto di come sono nate le mie passioni, il lavoro “redazionale” del blog e la crisi del calcio italiano, ne è uscita fuori una bella chiacchierata pubblicata oggi sul loro sito e che vale sicuramente la pena riproporvi qui.

Torna, come ogni giovedì, Dietro le Quinte, la rubrica di Superscommesse dedicata a retroscena, avvenimenti e curiosità sul mondo del calcio e non solo.
Oggi siamo in compagnia di Vincenzo Spadafora, blogger di Calciomania 90, spazio dedicato all'informazione calcistica, con un focus particolare sulle vicende nerazzurre.
Buongiorno Vincenzo, come e quando nasce Calciomania 90?
Calciomania 90 nasce nel gennaio del 2007 con il nome di “De Rerum Calciorum” (ha preso l’attuale denominazione solo ad inizio di quest’anno) ed è la combinazione di mie tre grandi passioni: il calcio, l’Inter e la scrittura. Fin da ragazzo avevo il sogno di diventare giornalista sportivo ma, dopo aver collaborato con alcune testate locali ai tempi degli studi universitari, la mia carriera lavorativa ha preso altre strade. Nonostante ciò la passione per la scrittura è rimasta e così, quasi per caso, sul finire del 2006 mi sono addentrato nel mondo dei blog. E da lì è partita l’idea di provarci.
Come nasce invece la sua passione per il calcio? E quella per l'Inter?
Galeotti furono i Mondiali di Italia ’90. Come ho più volte raccontato, la mia grande passione per il calcio è partita con quei Mondiali di calcio che si disputarono in terra italica. Fu una specie di colpo di fulmine. La passione per l’Inter invece è tuttora un mistero. Non c’è un episodio particolare, né amici o parenti che mi hanno guidato verso i colori nerazzurri. Poiché sia io che mio fratello, di qualche anno più piccolo, abbiamo una passione smodata per l’Inter, mi viene da pensare che sia una questione di Dna, probabilmente abbiamo qualche cromosoma nerazzurro…
Il blog però non è destinato ai soli tifosi nerazzurri. Quali notizie possiamo trovare in Calciomania 90?
Il mio obiettivo è di parlare di calcio a 360°. Non solo l’attualità della Serie A, ma anche la Serie B, i campionati inferiori, il calcio estero, gli approfondimenti. Mi piace parlare di tutto e magari toccare argomenti che non sono già stati sviscerati da altri.
Quali sono le fonti maggiormente utilizzate per creare un blog di calcio?
Principalmente le fonti tradizionali che, credo, utilizzano un pò tutti. I siti sportivi, i quotidiani, quando ho la possibilità seguo le trasmissioni televisive e radiofoniche e i notiziari. E, per quanto mi riguarda, non manca mai un’occhiata agli altri blog per vedere cosa scrivono e gli argomenti che trattano. Nel tempo ho scoperto che si possono trovare fonti dappertutto. Anche da una chiacchierata tra amici può nascere uno spunto per un articolo o per un argomento da poter trattare.
Come scegliete le notizie da trattare e approfondire?
Il più delle volte si dà priorità all’attualità (che spesso coincide con l’attualità dell’Inter), ma cerco sempre di affrontare e approfondire notizie e argomenti che altri siti non hanno trattato. Il web è saturo di blog di calcio, per differenziarti devi per forza offrire qualcosa che altri non hanno.
Sul blog sono disponibili molte inchieste sul calcio. Tra le più interessanti, quella in cui si cerca di capire se gli scudetti in Europa si vincono con le difese o con gli attacchi. Ci svela quali sono stati i risultati dell'analisi condotta?
L’analisi condotta in quel momento della stagione portò alla conclusione che una buona difesa è quasi sempre alla base di una squadra vincente. In fin dei conti, a mio avviso, quell’inchiesta non fece altro che confermare quello che più o meno sappiamo tutti. Puoi avere un grande attacco ma se il reparto difensivo non è adeguato non si va da nessuna parte. Non a caso, secondo me, tutti gli allenatori vincenti partono dalla difesa per costruire i loro successi.
E' da poco terminato il Mondiale in Brasile: cosa ricorderemo di questa avventura in versione azzurra?
La grandissima figuraccia che abbiamo rimediato. Dopo il Mondiale di quattro anni fa era difficile fare peggio e l’Europeo del 2012, che ci aveva visto arrivare fino in fondo, faceva ben sperare. Purtroppo però le cose sono andate totalmente diverse rispetto a quello che speravamo.
Secondo molti il fallimento della nostra spedizione è da ricondursi alla crisi del calcio italiano: quali le cause e quali invece le possibile soluzioni per invertire questa tendenza?
La crisi del nostro calcio ha molteplici cause. Basta dare un’occhiata fuori dai confini nazionali per rendersi conto dell’abisso che ci separa dal resto d’Europa. Dal punto di vista economico, stadi di proprietà, merchandising, sviluppo commerciale nei nuovi mercati. Noi siamo rimasti ancora agli anni ’90. E lo stesso vale per il discorso prettamente calcistico. Da noi un giocatore a 23-24 anni è ancora considerato un giovane da non bruciare, in altre nazioni a 17-18 anni se dimostri di avere doti giochi titolare. Le soluzioni? Dal punto di vista economico adeguarsi alle “tendenze” delle altre nazioni, dal punto di vista calcistico bisognerebbe credere di più nei giovani e non avere paura di dargli fiducia. E sono d’accordo con chi sosteneva che bisognerebbe ridare spazio e importanza agli oratori. E’ lì che nascono i nuovi campioni, dove i ragazzi giocano per il piacere di divertirsi e non sono racchiusi negli schemi e nelle tattiche dell’allenatore di turno.


4 commenti:

Mattia ha detto...

Bella intervista. Immagino la soddisfazione nel farti intervistare, vuol dire che hai una certa popolarità.

Brother ha detto...

Grande Entius/Vincenzo, mi fa piacere per te!!!

Francesco [adm quellichelinter.it] ha detto...

...e bravo Entius! Tra qualche giorno vedrai anche a mia di intervista, sempre su "superscommesse". Ricordi quella che mi facesti in occasione del mio *esimo compleanno?
Un abbraccio ;)

Entius ha detto...

Ciao Francesco, certo che mi ricordo della tua intervista, la trovi nella sezione "Interviste". Ogni tanto la rileggo con piacere.
Fammi sapere quando pubblicheranno la tua intervista su "superscommesse", sono curioso di leggerla. :-)
Un abbraccio anche a te e... FORZA INTER!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails