GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 15 giugno 2014

SUPERMARIO DOMA I TRE LEONI

MONDIALI DI CALCIO 2014 – Gruppo D
INGHILTERRA-ITALIA 1-2
35' Marchisio - 37' Sturridge - 50' Balotelli
INGHILTERRA (4-2-3-1): Hart; Johnson, Cahill, Jagielka, Baines; Henderson (73' Wilshere), Gerrard; Welbeck (61' Barkley), Sterling, Rooney; Sturridge (79' Lallana sv).
A disp: Forster, Foster, Smalling, Jones, Law, Lampard, Milner, Lambert.
All. Hodgson
ITALIA (4-1-4-1): Sirigu; Darmian, Barzagli, Paletta, Chiellini; De Rossi; Candreva (79' Parolo), Verratti (57' Thiago Motta), Pirlo, Marchisio; Balotelli (73' Immobile).
A disp: Perin, Abate, Bonucci, Aquilani, Cassano, Cerci, Insigne.
All. Prandelli
Arbitro: Bjorn Kuipers

Vince ma soffre molto l’Italia che contro l’Inghilterra porta a casa i primi tre punti di questo Mondiale.
Prandelli deve rinunciare a Buffon, sostituito da Sirigu, e De Sciglio. Sull’out sinistro in difesa gioca Chiellini con Paletta in mezzo al fianco di Barzagli.
Pronti via e arriva il primo brivido per gli azzurri con Sterling che colpisce l’esterno della rete, dando l’illusione del goal. Non passa un minuto ed è il turno di Henderson che trova la grande risposta di Sirigu. L’Italia in difesa balla che è una bellezza (vabbè che siamo nel paese del samba…) con Paletta che è più utile alla fase offensiva inglese che alla nostra fase difensiva (e pensare che Ranocchia e Astori sono rimasti a casa…).
La prima conclusione dell’Italia arriva al 19esimo quando Candreva dal limite non trova lo specchio della porta.

Dall’altro lato Bazargli salva anticipando Sturridge, dopo un altro erroraccio di Paletta, saltato da Welbeck senza difficoltà.

Ma al 35esimo l’Italia trova il gol. Sugli sviluppi di un corner Pirlo fa il velo per Marchisio che da fuori lascia partire un destro preciso che trafigge Hart. Neanche il tempo di risedersi sul divano dopo aver esultato per il gol e l’Inghilterra pareggia. Un altro errore difensivo di Paletta, Rooney mette in mezzo per l’accorrente Sturridge, il quale non ha problemi ad insaccare.
Nel finale di tempo l’Italia ha due lampi, prima con Balotelli che prova l’eurogol con un pallonetto che viene salvato sulla linea e poi con Candreva che dall’interno dell’area di rigore colpisce il palo.
Ad inizio ripresa arriva il lampo che decide la partita. Cross perfetto dalla sinistra di Candreva, Balotelli anticipa Cahill e di testa batte Hart.
Ma l’Inghilterra non si arrende e prova subito con Rooney che incrocia con il destro, con la palla che esce di poco. Prandelli prova a rinforzare il centrocampo inserendo Thiago Motta per Verratti, ma è sempre Rooney a sfiorare il 2 a 2 sprecando da dentro l’area una buona chance.
L’Italia soffre specialmente in difesa, l’Inghilterra prova ad aumentare il ritmo, ma Sirigu è attento in due occasioni a non farsi beffare. Prandelli getta nella mischia Immobile per Balotelli, mentre gli inglesi rispondono con Wilshare per Henderson.
Nel finale di match l’Inghilterra prova a gettarsi in avanti con le ultime forze ed al 77esimo serve ancora un super Sirigu a dire di no sulla punizione di Baines. Prandelli si gioca anche la carta Parolo per uno stremato Candreva (tra i migliori degli azzurri), ma a parte una conclusione di Rooney che termina alta, l’Italia sfiora il tris nel recupero con una punizione di Pirlo che colpisce in pieno la traversa.
Finisce 2-1. Un risultato positivo per una Nazionale che vince ma convince solo parzialmente. Balotelli finalmente mette in mostra tutto il suo potenziale, Candreva è stato eccezionale e Darmian è sicuramente la sorpresa di questa Nazionale. Dall’altro lato un Paletta disastroso (solo Prandelli non l’ha capito), un Chiellini in imbarazzo in un ruolo che ormai non è più suo (sicuri che Criscito non serviva?) e una fase offensiva che convince solo a tratti. L’Inghilterra è una bella nazionale con elementi interessanti ed essere riusciti a batterla dà sicuramente morale a questa squadra.
Venerdì ce la vedremo con il Costarica. Conquistare i tre punti potrebbe voler dire staccare il biglietto per gli ottavi. Non male come inizio.


2 commenti:

Mattia ha detto...

A me questa Italia è piaciuta. Certo qualche brivido di troppo in difesa (mamma mia Paletta, inguardabile!!!) ma tanta grinta e tante cose positive.
E poi, come scrivi anche tu, battere questa Inghilterra non era per niente facile.

Winnie ha detto...

Paletta è semplicemente imbarazzante. Già il fatto di averlo inserito e schierato titolare sarebbero sufficienti per l'esonero immediato di Prandelli. Uno che porta ad un Mondiale Paletta non può fare il commissario tecnico dell'Italia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails