GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 2 giugno 2014

CLAMOROSE ESCLUSIONI E SCELTE DISCUTIBILI: ECCO I 23 AZZURRI.

Il dado è tratto (e c’è rimasto solo il brodo…). Cesare Prandelli ha comunicato ieri sera i 23 azzurri che prenderanno parte alla spedizione dei Mondiali brasiliani al via fra 10 giorni.
E non sono mancate le sorprese. Esclusi Giuseppe Rossi, Mattia Destro, Romulo, Manuel Pasqual, Christian Maggio e Riccardo Montolivo. Una sola riserva: Andrea Ranocchia. Ecco il comunicato ufficiale della FIGC: "Cesare Prandelli ha fatto le sue scelte. Il Commissario tecnico ha reso noti, dopo l’allenamento di oggi pomeriggio a Coverciano, i nomi dei giocatori che partiranno giovedì 5 giugno per il Brasile. Sono 23, ma il cittì ha deciso di aggregare al gruppo anche il difensore dell’Inter Andrea Ranocchia, che resterà a disposizione fino all’ultimo giorno utile, in caso di infortuni, come stabilito dal regolamento Fifa".
Questo l’elenco dei convocati:
Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain);
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain);
Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).

Riepilogando, in difesa confermato Paletta nonostante la pessima prestazione di sabato sera con Ranocchia che parte come riserva dei 23 (e qualcuno critica chi sostiene che il commissario tecnico abbia una sorta di pregiudizio verso i giocatori nerazzurri…). A casa resta anche Pasqual e Maggio mentre saranno della compagnia Abate e Darmian.
A centrocampo l’infortunio di Montolivo e i guai fisici di Romulo hanno rimesso inaspettatamente in gioco Parolo e Aquilani che fino a pochissimi giorni fa sembravano destinati al taglio.
Ma le scelte più clamorose arrivano in attacco dove Prandelli decide di non portare Giuseppe Rossi e soprattutto di escludere Mattia Destro a favore di Lorenzo Insigne.
Innanzitutto una doverosa premessa. Gli italiani sono un popolo di commissari tecnici e qualsiasi scelta di Prandelli avrebbe creato malumori e critiche. Per dire, ora tutti criticano l’esclusione di Rossi, l’avesse portato avrebbero criticato il fatto che portava un giocatore in non perfette condizioni fisiche.
Ma credo che ci siano situazioni talmente palesi che è difficile non vedere. A partire dalla scelta di portare Paletta le cui prestazioni sono sotto gli occhi di tutti. Era già di difficile comprensione il fatto che fosse inserito nei 30, ma ora viene addirittura preferito a Ranocchia. Lascio voi giudicare perché io sono di parte.
Altro dato portiamo in Brasile tre terzini destri (De Sciglio sulla sinistra è un ripiego) e nemmeno un sinistro. Sicuri che Pasqual (o in precedenza Criscito) non ci avrebbe fatto comodo? Magari al posto di Abate che non quel gran terzino che vogliono farci credere.
Esco fuori dal coro nel dire che Prandelli ha fatto bene nel non portare Rossi. Certo l’attaccante viola poteva tornare parecchio utile, anche perché se è in forma è lui e non Balotelli il vero fuoriclasse di questa nazionale. Ma sappiamo quanto Prandelli tenga in considerazione Pepito e se ha deciso di non portarlo vuol dire che ha i suoi validi motivi (sebbene il giocatore su Twitter non sia dello stesso parere).
Personalmente ho qualche perplessità riguardo l’esclusione di Destro. E’ vero che come attaccanti centrali abbiamo Balotelli e Immobile ma l’attaccante giallorosso è in piena forma fisica e nel finale di stagione lo aveva ampiamente dimostrato. Quindi magari poteva tornarci utile più lui che Insigne. Ha fatto bene il giocatore a rifiutare il ruolo di riserva e a restarsene a casa (anche Ranocchia avrebbe dovuto fare lo stesso).
Vabbé, i giochi sono fatti. Spetta a Prandelli decidere i convocati e lui ha fatto le sue scelte. Se ha scelto bene oppure no lo scopriremo fra un paio di settimane. Fino ad allora poche critiche e… Forza Azzurri !!!


6 commenti:

Simone ha detto...

Tanto Rossi quanto Destro hanno avuto nell'ultima stagione medie realizzative importanti. E alla fine Prandelli chi porta? Insigne che avrà segnato 4-5 gol in tutto il campionato.
Ma gol a parte, non capisco proprio le scelte di Prandelli.

Stefano ha detto...

Non credo che lasciare Rossi sia stata una scelta dettata dalla condizione fisica del giocatore. Sarebbe bastato lasciare a casa uno tra Parolo e Aquilani (tra Pirlo, Thiago Motta, Verratti, Marchisio, Candreva e De Rossi non credo che avranno molto spazio) e portarsi dietro un altro attaccante tra Destro e Rossi (io li avrei portati entrambi lasciando a piedi Insigne o Cassano).

Tifosi_si_nasce ha detto...

assurdo guarda....Santon escluso per far posto ad un panchinaro come De Sciglio, Cassano che dura 20 minuti preferito e Destro e Rossi, Darmian preferito a Ranocchia, questo sceglie in base alle maglie...

Rudy ha detto...

Ma dove sta la novità? Prandelli sta facendo scelte insensate da parecchio tempo. Ha lasciato a casa gente come Astori, Florenzi, Criscito, Gilardino per portare Paletta, Aquilani, Parolo, Insigne, Abate. E ora preferisce Paletta a Ranocchia, Abate a Pasqual, Insigne a Rossi e Destro. Che Dio ce la mandi buona, ma la vedo dura.

Theseus ha detto...

Faccio mia una riflessione già fatta da Entius. Siamo un popolo di cittì, qualunque scelta di Prandelli avrebbe scaturito delle polemiche e delle critiche. Tanto vale dunque che il nostro commissario tecnico faccia ciò che ritiene giusto e vada dritto per la sua strada. Anche io non condivido tutte le sue scelte ma le accetto. Controvoglia ma le accetto.

pippo ha detto...

faccio qualche considerazione:
1.paletta,lucarelli,cassano sono gli artefici di una grande stagione del parma.con l'irlanda molti hanno giocato male mica solo paletta(i carichi di lavoro si fanno sentire).inoltre ranocchia per diversi mesi è finito in panchina all'inter,ripescato alla fine solo per infortuni e squalifiche.
2.destro è stato rimandato a casa e sono stati scelti balotelli ed immobile,non mi sembra una scelta scandalosa.insigne viene scelto al posto di rossi ed è chiaro che il motivo è....fisico.prandelli è un grande estimatore di pepito.
3.non è vero che cassano ha nelle gambe solo 20 minuti,lo ha dimostrato a parma.è un premio al suo impegno ed alla sua serietà quasi da.......soldatino.(se è vero che il gruppo juventino comanda allora la chiamata di cassano dopo la battuta dei soldatini dimostra la sua.....serietà e quella dei senatori.le maglie ed i loro colori non c'entrano nulla).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails