GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 1 giugno 2014

SIMEONE E IL FUTURO ALL’INTER: NON ILLUDIAMOCI !!!

Una clamorosa indiscrezione è emersa negli ultimi giorni riguardante il futuro dell’Inter: fra dodici mesi Diego Pablo Simeone potrebbe diventare il nuovo allenatore nerazzurro.
Qualche tempo fa i nerazzurri hanno contattato Diego Pablo Simeone, che ha risposto di voler rimanere all'Atletico Madrid per un'altra stagione dopodiché sarà disponibile per un eventuale ritorno. Tra un anno, dunque, l'argentino potrebbe prendere il posto di Mazzarri, in scadenza di contratto proprio nel 2015.
Notizia affascinante che ha subito riscaldato i cuori del popolo nerazzurro che ha mal digerito la riconferma di Walter Mazzarri e che, al contrario, accoglierebbe a braccia aperte il Cholo.
Il tecnico argentino, fresco di vittoria nella Liga e di Champions League sfiorata, è da sempre ben visto dai sostenitori interisti che, in un’ipotetica scala di preferenza, lo collocherebbero subito dopo il mai dimenticato Special One Mourinho.

Ma al di là della “consistenza” della notizia (anche se più che una notizia mi pare una ipotesi remota di mercato) è un'altra la domanda che in concreto bisognerebbe farsi: che possibilità ci sono che Simeone decida di venire all’Inter?

Secondo me siamo nel vago campo delle ipotesi. Innanzitutto perché l’arrivo dell’attuale tecnico dell’Atletico Madrid fra un anno significherebbe che stiamo per iniziare l’ennesima stagione di transizione. E troverebbero conferma i nostri timori riguardo una riconferma “forzata” di Mazzarri per questioni economiche. Il che vuol dire che stiamo andando incontro ad altri due “anno zero” e la cosa, almeno al sottoscritto, fa tutt’altro che piacere.
Dall’altro lato dubito che la squadra spagnola possa lasciare andare a cuor leggero il tecnico che li ha riportati a vincere e trionfare. E’ pur vero che i colchoneros potrebbero essere ridimensionati dalla prossima finestra di mercato. Quasi tutti i titolari sono in procinto di cambiare maglia e con una squadra totalmente stravolta sarebbe difficile per Simeone riconfermare l’eccezionale stagione appena conclusa. Di conseguenza non è escluso che fra 12 mesi il tecnico argentino chieda e ottenga di essere liberato.
Il guaio è che se il Cholo dovesse decidere di andare via troverebbe la fila davanti la porta. Molte big europee farebbero carte false per averlo sulla propria panchina. E se l’Inter offre 30 e la squadra X offre 50 dove credete che andrà Simeone? Se la squadra X gli prospetta un mercato di rafforzamento da grande squadra mentre all’Inter dovrebbe arrangiarsi con quello che passa il convento, quale scelta farà il Cholo?
Anche a me piacerebbe vedere il Cholo sulla panchina nerazzurra. Addirittura lo preferirei a Mourinho (non vedo di buon occhio le minestre riscaldate e nonostante tutte le emozioni che ci ha regalato non dimentico il modo in cui ci ha lasciato). E’ un tecnico in gamba, che applica un buon calcio e che riesce a trasmettere grinta e rabbia agonistica ai suoi ragazzi. Ma al momento attuale mi sembra un’opzione alquanto improbabile. Dispiace molto ammetterlo ma attualmente l’Inter non è una piazza appetibile per i grandi giocatori e i grandi allenatori. E sinceramente un approdo all’Inter da parte di Simeone lo vedo tanto gradito dal popolo nerazzurro quanto improbabile. Improbabile, non impossibile. Perché nel calcio nulla è impossibile. E noi interisti lo sappiamo bene.


4 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Mi sembra chiaro che Mazzarri sia solo di passaggio e che Thohir non vede l'ora che arrivi la fine del contratto per potersene sbarazzare. Niente male come prospettiva.

Brother ha detto...

Nel calcio tutto può succedere e in 12 mesi possono cambiare tante cose. L'arrivo di Simeone è tutt'altro che semplice, ma non impossibile.
Piuttosto c'è da capire il ruolo di Mazzarri. E' una sorta di traghettatore? Non credo proprio. Confermarlo e dopo poco tempo delegittimarlo non mi pare una trovata intelligente.

Matrix ha detto...

Io sono abbastanza scettico. Per le considerazioni fatte da Entius e per una serie di altri fattori.
Inoltre, prendiamo caso che Mazzarri chiuda nei primi tre posti e vinca un trofeo. Che facciamo a quel punto? Lo mandiamo via? Non penso proprio.

Winnie ha detto...

Le indicazioni vanno comunque in quella direzione. Pare proprio che Thohir abbia già parlato con il Cholo e ci sia pure un mezzo accordo.
Vedremo cosa succederà fra 12 mesi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails