GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 16 novembre 2013

PASSIONE, PROGRAMMAZIONE E IDEE CHIARE. ECCO IL NUOVO PRESIDENTE THOHIR

Erick Thohir è il nuovo Presidente dell’Inter. Si era intuito dalle ultime indiscrezioni e ieri è arrivata l’ufficalità. Massimo Moratti diventa presidente onorario mentre il figlio AngeloMario sarà vice-presidente.
Thohir ha già dato un segnale forte. Nel nuovo consiglio di amministrazione, non ci sarà, almeno per il momento la figura di amministratore delegato. Shreve lavorerà fianco a fianco con Ghelfi, mentre Fassone affiancherà il vice-presidente Angelomario Moratti, a questo punto numero due della società. Si attende la nomina del nuovo direttore sportivo (difficile resti Branca).
Il nuovo Presidente sembra avere le idee chiare e lo ha fatto capire nella sua prima conferenza stampa di ieri pomeriggio.
Innanzitutto i ringraziamenti "Ho tanti grazie da dire, il primo a voi stampa. E poi tanti altri molto importanti. Il primo a Dio, per avermi permesso di realizzare questo sogno. Un grazie anche alla famiglia Moratti, a Massimo per la fiducia ed il supporto che ha sempre dimostrato nei miei confronti e per una continuità di supporto che continuerà a darmi nel nostro cammino insieme. Ringrazio anche i miei partner che da vent'anni lavorano per me".

Poi fissa subito i suoi obiettivi. "Il nuovo quadro direttivo, Angelo Mario come vicepresidente, io, Andy e Rosan, quello che promettiamo è di lavorare duro insieme per avere obiettivi chiari. Insieme col mister Mazzarri e tutta la squadra. Da quando c'è Mazzarri sono state gettate le basi importanti per l'Inter del futuro. I prossimi 2-3 anni saranno essenziali per rendere la squadra ancora più competitiva. C'è fiducia in Mazzarri, vogliamo rendere la squadra ancora più vincente".
"La Serie A era famosa in Asia negli anni '80, quando io e i miei partner eravamo adolescenti. A quel tempo quindi tutti gli indonesiani potevano scegliere quale squadra tifare, ed era l'Inter. Sia in Asia che in Indonesia abbiamo l'obiettivo di coinvolgere le persone, mi piacerebbe poter aumentare il numero di tifosi nerazzurri nel mondo, attirarli e renderli parte di una grande famiglia nerazzurra".
"Una delle mie doti dal punto di vista commerciale è la pazienza, per questo ho lavorato e lavoro nel mondo mediatico e digitale. Speriamo che la nostra competenza dal punto di vista commerciale possa unirsi insieme alla pazienza e competenza della famiglia Moratti in ambito sportivo per far crescere questa squadra".
E poi cerca subito di entrare nel cuore dei suoi nuovi tifosi citando Facchetti e pronunciando uno sfottò all’indirizzo dei cugini milanisti. "Vorrei citare un pilastro dell'Inter, Giacinto Facchetti, che ha detto che il segreto di ogni trionfo è la passione. Noi abbiamo passione. Di sicuro il ruolo di tutto lo staff che lavorerà per l'Inter sarà complicato e difficile, ma i nostri obiettivi saranno chiari, tutto sarà basato sul lavoro per continuare a rendere l'Inter vincente come l'ha resa Moratti. Vorrei inoltre dire 'Chi non salta rossonero è'".
Personalmente sono molto soddisfatto del nuovo patron nerazzurro. Ha idee chiare e capacità imprenditoriali. Ormai una squadra di calcio è a tutti gli effetti un’azienda e come tale deve essere trattata. Anche a costo di mettere da parte i sentimentalismi.
Non vedremo colpi ad effetto e spese folli tipiche dei magnati arabi. Thohir ha parlato di un progetto che nel volgere di 2-3 anni ci dovrebbe far tornare al vertice del calcio. Progetto che, se si riuscisse a portare al termine, potrebbe anche voler dire vedere gli altri vincere per qualche altra stagione ma avere un’alta probabilità di tornare competitivi e restarci a lungo. A me quest’indonesiano mi sta già simpatico. Se son rose fioriranno…


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

6 commenti:

Matrix ha detto...

Vedremo cosa combinerà. Il popolo nerazzurro non si conquista solo citando Facchetti e cantando "chi non salta rossonero é". Servono campioni e vittorie. Solo così riuscirà ad entrare nel cuore del popolo interista.

Brother ha detto...

Mi sa che manca un pezzo alla fine...

Entius ha detto...

Infatti... Ora l'ho corretto.

Winnie ha detto...

Sono pienamente daccordo con Matrix. Per conquistarci deve fare fatti e non parole. Anche se personalmente a me piace. Sembrerebbe che abbia idee chiare e sappia come muoversi. Come scrive Entius, se sono rose fioriranno.

elio ha detto...

anche a me Giacarta sta simpatico ...anzi mi fa proprio ridere..ma i vista una persona piu' buffa dell'indonesiano...spara caxxate a raffica in 15 minuti ha promesso Messi...la Champions....la storiella poi che negli anni 80 l'interina era la societa' più tifata dell'indonesia è da crepapelle....se il buongiorno si vede dal mattino posso tornare a dormire tranquillo......dimenticavo volete sapere chi sara' il nuovo ds???? facilissimo sara' Nicola Vendola pupillo del buffo indonesiano.

Entius ha detto...

X Elio. Fai MOLTO male a ridere... ;-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails