GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 1 marzo 2013

NAPOLI-JUVENTUS, NULLA DI FATTO (e Orsato grazia tutti…)

Serie A 2012-2013 – 27^ Giornata
NAPOLI-JUVENTUS 1-1
10' Chiellini - 43' Inler
NAPOLI (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos, (1' st Dzemaili); Maggio, Behrami, Inler (39' st Armero), Zuniga; Hamsik; Pandev (22' st Insigne), Cavani.
A disp.: Rosati, Rolando, Gamberini, Mesto, Donadel, El Kaddouri, Calaiò.
All.: Mazzarri
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio (46' st Padoin), Peluso; Vucinic (40' st Pogba), Giovinco (29' st Matri).
A disp: Storari, Rubinho, Asamoah, Marrone, Isla, Giaccherini, Quagliarella.
All.: Conte
Arbitro: Orsato

Finisce in parità il match tra Napoli e Juvenuts. Un 1-1 frutto di una partita spettacolare e di qualche scintilla di troppo nel corso della prima frazione non vista (o ignorata) dal direttore di gara Orsato.
La gara si mette subito bene per la Juventus che dopo 10 minuti va in vantaggio. Cross di sinistro di solito Pirlo, sul secondo palo arriva Chiellini che di testa anticipa Britos e segna il gol che gela il San Paolo.
Passano due minuti e c’è il primo errore controverso. Lichsteiner in area viene atterrato da Inler. I bianconeri reclamano il rigore che Orsato non concede. Giustamente, perché dal replay è chiaro come lo svizzero si tuffi in perfetto stile Cagnotto appena sente il braccio del connazionale sulla schiena. Se non è rigore è simulazione, perché il giocatore juventino non viene ammonito.
Rigore o no, la Juventus è padrona del campo e si rende più volte pericolosa dalle parti di De Sanctis con Vucinic che spreca in almeno due-tre occasioni il colpo del ko.

Ma nel calcio spesso succede che se non chiudi il match vieni punito. Ed è proprio quello che succede alla Juventus poco dopo la mezzora. Inler, fino a qual momento inguardabile, prova un tiro da fuori area, la palla viene deviata da Bonucci e Buffon nulla può. 1-1.
Il finale di tempo è molto acceso. Chiellini strattona in area Cavani che si libera della presa spingendo a terra l’avversario. Il difensore si rialza e a palla lontana tira vistosamente i capelli all’attaccante partenopeo che, nel prosieguo dell’azione, alza il gomito colpendo al viso l’avversario. A questo punto i giocatori bianconeri circondano l’arbitro chiedendo a gran voce l’espulsione di Cavani. L’arbitro Orsato chiede aiuto al giudice di porta De Marco che ha visto tutto e spiega l’accaduto all’arbitro. Ma il direttore di gara non se la sente di cacciare Cavani e opta per un “pilatesco” cartellino giallo commettendo un errore grossolano (o non hai visto la gomitata e non sanzioni il giocatore oppure l’hai vista ed espelli il giocatore). Fermo restando che prima di Cavani andava espulso Chiellini (magari dopo aver graziato Chiellini non se l’è sentita di espellere Cavani).
Per fortuna il nervosismo del primo tempo non si ripercuote sulla gara. Il secondo tempo vede una Juventus meno brillante e un Napoli più ordinato. Proprio i partenopei hanno l’occasione più clamorosa della ripresa. Gran sinistro di Hamsik, Buffon respinge come può e Dzemaili con la porta spalancata tira incredibilmente fuori.
Finisce 1-1, risultato giusto se si analizza la sfida nell’interezza dei suoi 90 minuti. La Juventus mantiene i 6 punti di vantaggio sulla principale inseguitrice. Non tanti considerando che mancano ancora 11 gare da giocare e 33 punti da assegnare. Ma più che sufficienti per dormire sonni tranquilli visto la mancanza di serie candidate al ruolo di antagonista.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Alex ha detto...

Avremmo ampiamente meritato di vincere. Ma il calcio é anche questo. Poco male, rimaniamo a +6 sul Napoli e con lo scontro diretto a nostro favore.

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

A me sinceramente la partita non mi è parsa così spettacolare, combattuta si ma lo spettacolo per me è un'altra cosa...
Meglio la Juve nel primo tempo e il Napoli nel secondo quindi pareggio sostanzialmente giusto e bianconeri che posso già preparare ago e filo a meno il prosieguo in Champions non costi loro qualche battuta a vuoto, di certo però il Napoli da qui alla fine non dovrà sbagliare nulla...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails