GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 27 febbraio 2013

CAREW, MALDESTRO TENTATIVO DI METTERCI UNA PEZZA

E’ durata (per fortuna) poco la suggestiva idea di portare Carew all’Inter. L’attaccante norvegese (che non gioca da maggio scorso) era diventato il principale obiettivo dell’Inter alla ricerca disperata di un’attaccante. Dopo che era fallito il tentativo di convincere Van Nistelrooy a ritornare al calcio giocato si era puntato sull’ex bomber di Valencia, Roma e West Ham. Ieri era circolata la voce che l’attaccante norvegese sarebbe stato in prova per 15 giorni prima di decidere se metterlo sotto contratto oppure no. Ma la condizione fisica carente del giocatore ha fatto desistere la dirigenza nerazzurra riguardo al suo ingaggio.
L’Inter rimane dunque con il suo attacco composto da Palacio e Cassano, nella speranza che magari un qualsiasi baby attaccante della Primavera ci possa tornare utile.
Da queste piccole cose si capisce le capacità di progettazione di una società. Non serve puntare sempre al top player di turno, non serve spendere miliardi per assicurasi il meglio che c’é. A volte, anzi molto spesso, basterebbe fare un mercato più accorto e più intelligente.

E’ vero non potevamo prevedere che Milito si sarebbe infortunato ma anche con il Principe il nostro reparto offensivo era carente. Assodato ormai che Rocchi serve solo per far numero non si poteva certo pensare che un attacco composto da Palacio, Cassano e Milito fosse sufficiente per affrontare tre competizioni. E allora perché si è ceduto Livaja? O perché non si è richiamato Longo? A mio avviso poter disporre di entrambi i giovani non sarebbe stato male. Ma almeno uno dei due doveva far parte della nostra rosa.
Senza dimenticarci che è da questa estate che siamo alla disperata ricerca di un vice-Milito. Ricerca che ci ha portato come unico frutto Tommaso Rocchi, che ha 3 anni più del Principe e che non gioca da parecchio tempo. Eppure sarebbe bastato trattenere Pazzini o Castaignos. L’attaccante italiano è rientrato nello scambio con Cassano e quindi, pazienza averlo perso. Ma Castaignos? Perché tutta questa fretta di cederlo? Perché non dargli un’altra possibilità (anzi direi una possibilità, visto che non gli è mai stato dato fiducia)?
E’ pur vero che la possibilità non è stata data a Coutinho, figuriamoci a Castaignos. Il fantasista brasiliano era tornato dall’esperienza spagnola molto più maturo e convinto dei suoi mezzi. Non era certo (o perlomeno non lo era ancora) il fuoriclasse che da solo ti fa vincere le partite ma poteva essere moto utile per far rifiatare Cassano e Palacio. Fermo restando che è mille volte meglio avere un Coutinho che un Alvarez o un Rocchi.
Purtroppo non sono dello stesso parere i nostri dirigenti che hanno accuratamente alleggerito il nostro reparto offensivo con cessioni, prestiti e comproprietà e che ora vorrebbero metterci una pezza. Ingaggiare Carew sarebbe stato un errore gravissimo (come ho scritto ieri sera, un Rocchi ci basta). All’Inter serviva un’attaccante. Non necessariamente uno di prima fascia ma sicuramente un giocatore presentabile. Ecco perché è inutile andare a pescare negli svincolati, dove si trovano giocatori avanti con gli anni, che arrivano da un periodo di inattività più o meno lungo. Bisognava trovarlo a gennaio, non ora. Ora è tardi. Avanti così, dunque, con due-attaccanti-due e sperando che a nessuno dei due venga mai un raffreddore.
E se non riusciremo a cogliere il terzo posto, pazienza. Tanto alla fine pagherà Stramaccioni per tutti…

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Brother ha detto...

Come é lontanamente pensabile di trovare un'attaccante che faccia al caso nostro nel mercato degli svincolati?? La nostra dirigenza é da programma comico. Cedono Longo e Livaja, prendono Rocchi e poi pretendono di porvi rimedio.

Manuel ha detto...

Non contenti, pare che siano tornati su Van Nistelrooy offrendogli un contratto di 15 mesi !!!
Mi auguro che Moratti decida al più presto di sbarazzarsi di Branca, uno dei più Direttori Sportivi più incapaci che ci siano on giro.

Mattia ha detto...

In effetti pensare di tappare la falla dell'assenza di Milito ingaggiando Carew sarebbe stato un errore gravissimo.
Pensare che avevate Longo e Livaja. Meglio di niente...

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com?

Ma Rocchi?
E' per caso ingrassato di 150 kg che non viene neppure più preso in considerazione?
E' mai possibile che non sia più in grado di tirare un calcio a un pallone? Mah, per me è un mistero...ciao!

Entius ha detto...

Rocchi dovrebbe partire titolare domenica. L'ex capitano laziale è in forma disastrosa (non dimentichiamoci che nella Lazio era il quinto attaccante) e sinceramente non dà una sensazione positiva riguardo alla possiblità di affidarci a lui.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails