GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 6 gennaio 2013

DI NATALE-GIANNOCCARO. GLI ANTONIO ABBATTONO UNA PESSIMA INTER

Serie A 2012-2013 – 19^ Giornata
UDINESE - INTER 3 - 0
63' Di Natale - 30' Muriel - 79' Di Natale

UDINESE (3-5-2): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Lazzari, Pasquale; Muriel (36' st Maicosuel), Di Natale (43' st Ranegie). (Padelli, Pawlowski, Coda, Angella, Faraoni, Silva Moises, Willians, Zielinski, Merkel, Barreto). All. Guidolin.
INTER (3-5-2): Handanovic; Samuel, Cambiasso, Juan Jesus; Jonathan (33' st Rocchi), Zanetti, Gargano (29' st Duncan), Guarin, Pereira; Palacio, Cassano (37' st Silvestre). (Belec, Di Gennaro, Benassi, Mariga, Mbaye, Bessa, Livaja. All. Stramaccioni.
ARBITRO: Giannoccaro di Lecce.

L’Inter apre il 2013 così come aveva chiuso il 2012, giocando male, mostrando tutti i limiti di una rosa inadeguata e affondata da un arbitraggio come sempre discutibile.
Ai tanti assenti Stramaccioni deve aggiungere anche Milito. In attacco gioca Palacio con Cassano, in difesa viene arretrato Cambiasso mentre a centrocampo viene dato spazio a Jonathan esterno con Zanetti spostato in mezzo.
I primi 20 minuti scorrono in modo anonimo con i giocatori che devono ancora smaltire il panettone e si scambiano gli auguri di buon anno tra di loro. Al 24esimo la possibile svolta della partita. Cassano lancia Palacio che in area a tu per tu con il portiere avversario viene steso in area da Domizzi. A termine di regolamento sarebbe rigore ed espulsione per l’Inter, ma il regolamento vale per gli altri e non per noi e l’arbitro Giannoccaro ammonisce Palacio per simulazione.
La partita si vivacizza, Di Natale prende la traversa su punizione. E’ l’occasione più ghiotta del primo tempo.

La ripresa parte subito bene con l’Inter con Cassano che inventa sulla sinistra che dà palla a Palacio, il quale serve su un piatto d’argento a Jonathan una palla che chiede solo di essere spinta in rete. E invece il brasiliano spedisce incredibilmente a lato.
Dopo un'altra occasione capitata sui piedi di Palacio, al quarto d’ora della ripresa arriva la doccia fredda con Di Natale ben imbeccato che si infila nella difesa nerazzurre e trafigge Handanovic. E’ il gol che sblocca la partita e fa calare il sipario sulla squadra nerazzurra. Dopo un minuto Juan Jesus già ammonito stende Muriel. Secondo cartellino giallo ed espulsione. Lo stesso Muriel raddoppia per l’Udinese. Stramaccioni, che in panchina ha ben poche alternative, inserisce Duncan per Gargano e poi Rocchi per Jonathan. Ma intanto arriva anche il terzo gol sempre ad opera di Di Natale.
Finisce 3-0 per la squadra friuliana. Sconfitta meritata per quello che si è visto in campo con una difesa molto distratta, un attacco che non la butta dentro neanche a porta vuota e un centrocampo molto statico. Stramaccioni poteva far ben poco (forse poteva far giocare Duncan dal primo minuto al posto di Jonathan) con una rosa fatta per lo più da giovani ancora inesperti e giocatori non proprio da Inter. Anche nelle sostituzioni aveva ben poche scelte. E se la società invece di prendergli giocatori adeguati compra giusto per rinfoltire la rosa non possiamo certo chiedere i miracoli al nostro allenatore.
La nostra ennesima pessima prestazione non deve però far passare in secondo piano l’ennesimo errore arbitrale ai nostri danni. Perché ritrovarsi dopo 25 minuti in superiorità numerica e con l’opportunità di battere un rigore sarebbe stato un colpo non da poco e magari saremmo qui a parlare di un’altra partita.
Speravamo di iniziare bene questo 2013 e invece nulla è cambiato. Sarà un girone di ritorno abbastanza sofferto. A meno che Branca e Moratti non si decidano a fare acquisti mirati e non con la modalità “random”. FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

8 commenti:

Nerazzurro ha detto...

Se abbiamo perso è quasi esclusivamente colpa nostra (Jonathan, mortacci tua) ma quel rigore al 25esimo pesa come un macigno. Sarebbe stata tutta un'altra gara.

Vincenzo ha detto...

Rigori a parte (ormai dobbiamo abituarci...), gli errori di jonathan e palacio ci sono costati la partita. Soprattutto jonathan, un giocatore che a stento potrebbe fare il titolare in lega Pro per quanto è scarso...

Anonimo ha detto...

Palacio era in fuorigioco....., c'e' poco da recriminare, anzi nulla

Winnie ha detto...

Sì, vabbe. Era in fuorigioco... Sì é tuffato... E' lui a commettere fallo... Era rigore. Punto. Poi possiamo trovare tutte le scusanti che vogliamo...

LeNny ha detto...

Come ti ho accennato in Twitter non sono d'accordo sulla questione arbitro/rigore... Leggi i commenti da me.

Facciamo cagare punto e basta.

Ciao bello. ;)

Brother ha detto...

Mi ero ripromesso di non commentare la sconfitta ma non ho resistito alla tentazione.
1) sconfitta meritata per quello che (non) abbiamo fatto;
2) Il rigore era molto dubbio. Poteva darlo ma non averlo dato non è scandaloso.
3) La rosa in mano a Stramaccioni è davvero inadeguata.
4) A noi non serve un vice-Milito o un centrocampista di qualità. A noi serve un Direttore Sportivo che sappia fare il suo mestiere.

elio ha detto...

il tifoso interista è davvero buffo!!!
l'azione parte da furigioco? era rigore.
il fallo(????) inizia fuori area? era rigore.
palacio cade in area da solo?? era rigore.
ma un po' di vergogna nn la provate ???? Mai una domenica che questo sito pubblichi "sconfitta meritata"
chi gestisce questo sito (che io seguo xchè mette buonumore) rispecchia l'allenatore della sua interina.

Entius ha detto...

"Sconfitta meritata per quello che si è visto in campo con una difesa molto distratta, un attacco che non la butta dentro neanche a porta vuota e un centrocampo molto statico."
Se magari legessi ciò che scrivo scopriresti che a volte sono anche abbastanza obiettivo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails