GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 3 dicembre 2012

FORTUNATI MA DELUDENTI, RESPIRIAMO MA SERVE UNA SCOSSA

Si dice che la fortuna aiuta gli audaci. Nel nostro caso (ovvero l’autorete con cui l’Inter ieri pomeriggio ha conquistato tre punti) mi verrebbe da dire semplicemente che la fortuna aiuta chi ne ha bisogno. Siamo stati fortunati, forse addirittura sfacciatamente fortunati, ma per quanto mi riguarda mi interessa poco. Io faccio parte di quelli che sostengono “tre punti prima di tutto”. Bisognava vincere e abbiamo vinto. Punto. Tutti gli altri discorsi vengono dopo. Perché, inutile negarlo, è sempre meglio parlare di una prestazione negativa dopo una vittoria che non dopo una sconfitta.
Come già dicevo ieri, i tre punti sono l’unica cosa salvabile di una gara giocata in modo davvero pessimo. Pochi pericoli creati, poca incisività, scarsa intensità di gioco. Insomma la solita prestazione scialba. La bella Inter apprezzata nei primi due mesi della stagione si è fermata a Torino. Da quel momento abbiamo avuto una preoccupante involuzione. Se con Atalanta e Cagliari, risultato a parte, avevamo giocato due buone gare mostrando un ottima condizione fisica nel finale, col Parma e ieri col Palermo abbiamo dato la sensazione di aver finito la benzina. Ma la cosa più preoccupante è che Stramaccioni in certi momenti dà la sensazione di aver perso la bussola.
Col Parma ci ha messo più di 70 minuti prima di capire che Alvarez andava tolto, ieri ha preferito Pereira a Nagatomo e ci è voluto più di un’ora prima di buttare nella mischia Guarin. Spero che siano piccoli errori dettati dall’inesperienza e non quel fastidioso presentimento che non sappia che pesci prendere. Io continuo a nutrire stima e fiducia in Strama e credo che nel giudicare il suo operato bisogna rapportarsi anche alla rosa che ha a sua disposizione. Perché se gli attaccanti non girano e in panchina l’unica alternativa offensiva è il giovane Livaja non è certo colpa sua. Come non è colpa sua se il centrocampista di qualità rimane una casella vuota nell’organico. A ciò aggiungiamo che gli unici due giocatori che possono dare qualcosa in termini di fantasia sono squalificati o esclusi per “scelta tecnica” e il risultato è questo. Certo c’è Coutinho che però ieri non ha convinto granché. Ora, prendete un qualsiasi giovane, fategli giocare uno spezzone di partita di tanto in tanto e poi vediamo la qualità delle sue prestazioni. Saranno sicuramente deludenti o al di sotto delle attese. Faccio un esempio a caso. El Shaarawy lo scorso anno non ha entusiasmato granché, qualche giocata, qualche golletto, ma niente di più. Quest’anno sono partiti Ibrahimovic e Cassano, il Faraone ha trovato più spazio, ha giocato molto di più, e il risultato è che è capocannoniere con 12 gol.

Facciamo giocare con regolarità Coutinho (ma il discorso io lo estenderei anche a Alvarez) e poi possiamo giudicarlo in modo adeguato. E’ facile criticarlo ma bisogna ammettere che difficilmente si riesce ad incidere se non si gioca con una certa regolarità.
E viste le ultime prestazioni dei nostri giocatori offensivi dare un po’ di spazio al giovane brasiliano potrebbe essere un’idea da valutare.
Bisogna però ammettere che non tutti hanno giocato sottotono. Il reparto difensivo ha giocato un’ottima gara e Ranocchia ha fatto di tutto, dal difensore, all’attaccante aggiunto, dal terzino all’ala. E anche Juan Jesus (ecco un altro esempio di giovane a cui è stata data fiducia e spazio e ha ripagato alla grande) dopo l’opaca prestazione di Parma ha fatto una buona gara pur senza fare cose eccezionali. Fermo restando che il reparto offensivo del Palermo non è stato certo temibile. Domenica prossima quando arriverà il Napoli di Cavani e Hamsik sarà tutta un’altra storia. E considerando che mancherà Samuel per squalifica le prospettive sono tutt’altro che rosee. Toccherà a Stramaccioni inventarsi qualcosa di nuovo e soprattutto ricaricare alla grande i suoi ragazzi. Perché per battere i partenopei servirà l’Inter tosta vista a Torino e non quella molle delle ultime gare. Strama, siamo nelle tue mani.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Non credo che Stramaccioni abbia perso la bussola. Piuttosto, come facevi notare tu stesso, deve arrangiarsi con quello che ha. E non ha tutto questo materiale a sua disposizione...

obat asam urat ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails