GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 25 novembre 2012

JUVENTUS, CHI DI ARBITRO FERISCE...

Serie A 2012-2013 – 14^ Giornata
MILAN-JUVENTUS 1-0
31’ Robinho (rig.)
MILAN (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Mexes (dal 27’ s.t. Zapata), Yepes, Constant; Montolivo, De Jong, Nocerino; Robinho (dal 20' s.t. Pazzini), Boateng (dal 38’ s.t. Flamini), El Shaarawy (Gabriel, Acerbi, Strasser, Emanuelson, Bojan, Niang). All.: Allegri.
JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Isla (dal 1’ s.t. Padoin), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah (dal 27’ s.t. Pogba); Vucinic, Quagliarella (dal 12’ s.t. Giovinco ) (Storari, Lucio, Marrone, Lichtsteiner, De Ceglie, Giaccherini, Pepe, Bendtner, Matri). All.: Alessio (Conte squalificato)
ARBITRO: Rizzoli, assistenti Di Liberatore e Cariolato; giudici di porta Bergonzi e De Marco; quarto uomo Niccolai.

Un vecchio detto diceva “chi di spara ferisce, di spara perisce”. Aggiornandolo ai nostri giorni e riferendolo alla Juventus potrebbe diventare “chi di arbitro ferisce, di arbitro perisce”. Già, perché, incredibile ma vero (vi giuro, non vi sto raccontando una balla e non sto cercando di prendervi per i fondelli), la Juventus perde a San Siro contro il Milan a causa di un rigore dubbio che l’arbitro Rizzoli assegna ai rossoneri nel primo tempo, per un fallo di mano di Isla. In realtà, rivedendola alla moviola, si vede che sul colpo di testa di Nocerino, il cileno colpisce quasi con l’ascella. Ma siccome gli arbitri non decidono guardando i replay, ma l’azione a velocità normale bisogna ammettere che a velocità normale il rigore appare abbastanza netto. Per la serie Rizzoli dà (fu lui a far annullare il gol del Catania), Rizzoli prende.

Episodio del rigore a parte (per la cronaca a segnare il gol partita dal dischetto è stato Robinho), credo che il Milan stasera abbia meritato di vincere. Ha giocato meglio, ha creato di più ed è stata brava a difendere il vantaggio. La Juventus invece è sembrata svagata, distratta, quasi svogliata. Una lontanissima parente della squadra che martedì ha travolto il Chelsea.
I campioni in carica hanno perso un po’ di smalto rispetto allo scorso anno e senza alcune decisioni arbitrali (vedi Catania ma anche Inter-Cagliari di settimana scorsa) la loro leadership non sarebbe poi così salda. Il doppio impegno sta avendo ripercussioni anche in casa Juve (proprio il fatto di non avere l’impegno europeo infrasettimanale fu uno dei fattori che gli permise di vincere lo scudetto lo scorso anno). Il Milan è apparso più tonico e rinvigorito anche se bisogna ammettere che stasera le forti motivazioni rossonere sono andate a scontrarsi con la svagatezza juventina, elemento che ha sicuramente reso la vita facile agli uomini di Allegri.
In campionato i bianconeri hanno rallentato il passo. Nelle ultime quattro giornate ha vinto solo contro il Pescara, perdendo con le due milanesi e pareggiando in casa con la Lazio. Se pensiamo che, per esempio, lo scorso anno all’andata vinsero entrambi gli scontri diretti con le milanesi.
Sta ora a Inter, Napoli e Lazio sfruttare il jolly e accorciare i punti di distacco dai bianconeri. In caso di vittoria domani sera l’Inter andrebbe a -1 e il Napoli a -2 dando nuovo vigore ed interesse al campionato. Ma entrambe sono attese da due trasferte molto insidiose perciò andiamo calmi con i facili entusiasmi e i conti li facciamo domani sera a quest’ora.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

7 commenti:

Michele ha detto...

Battere la Juventus grazie ad un rigore dubbio. Mamma mia che goduria !!!! IL DIAVOLO C'E' !!!

Matrix ha detto...

Il Milan stasera aveva voglia di vincere, la Juventus no. E' qui che sta la differenza. La Juve "affamata" vista martedì avrebbe ribaltato il risultato nonostante il rigore.
Meglio per noi. Però domani sera non dobbiamo fare i coglioni e portare a casa i tre punti.

pippo ha detto...

a me non dà fastidio perdere per un rigore inesistente(altro che dubbio)ci sta e va accettato.vorrei solo che la stampa trattasse gli errori allo stesso modo(e questo non accade e oramai me ne sono fatto una ragione).per maggior informazione panorama.it(non la stampa di torino)mette in risalto che proprio l'inter ed il napoli sono state le più avvantaggiate quest'anno e che la classifica forse vi penalizzava ancora di più.marotta e buffon non ne hanno fatto un dramma come moratti e tutto il circo mediatico dopo inter-cagliari.facciamo quindi un patto,si accettino gli errori arbitrali oppure chiamiamo arbitri stranieri,ma poi tutti muti.a noi conviene,a voi?

Nerazzurro ha detto...

Anche a me non darebbe fastidio perdere per un rigore inesistente dopo tantissimi a mio favore (direttamente o indirettamente). Buffon e Marotta non hanno detto nulla? Ne riparliamo quando gli episodi a vostro sfavore diventeranno quasi quanto quelli a vostro favore.

pippo ha detto...

no al tuo presidente ha dato fastidio dopo tanti episodi a vostro favore(come documenta panorama.it,chievo,samp,milan,fiorentina,catania,bologna).gli episodi a nostro favore sono solo quelli diretti e sono catania e inter.ma ripeto se pensi che ci siano quelli"indiretti"la mia proposta resta valida,anche se purtroppo non praticabile(visto che non contiamo niente).arbitri stranieri e...tutti muti.a voi conviene?

Ciaskito ha detto...

Ma davvero pensate che la Juve abbia perso a causa del rigore inesistente? Ma per caso vi siate accorti che la Juve ha giocato una partita pessima? É facile prendersela con gli arbitri (come del resto ha fatto l'Inter la scorsa settimana) ma prima bisogna vedere la propria prestazione. A Torino l'Inter ha vinto nonostante gol in fuorigioco ed espulsioni mancate.

pippo ha detto...

stasera la juve ha perso per la non buona prestazione e la mancanza di un centravanti vero.non posso pretendere che trituri sempre gli avversari,il doppio impegno si fa sentire.onore a chi ci batte,sempre, perchè è difficile batterci.io penso questo,chissà se voi pensate lo stesso quando perdete.speriamo che stasera fili tutto liscio altrimenti si ricomincia daccapo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails