GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 15 novembre 2012

58 CENTESIMI DI VERGOGNA

Vendesi terreno a 58 centesimi al mq. Lo so, la cosa vi farà ridere come del resto ha fatto ridere me. Un terreno edificabile a 58 centesimi al mq dove lo trovi? (io per un terreno agricolo  ho speso molto di più). Semplice, a Torino. Sì, proprio così. Nel capoluogo piemontese c’è una zona adiacente lo Juventus Stadium nota come l’area residenziale della Continassa che la Juventus ha comprato (o per meglio dire ha affittato) per 58 centesimi al mq.
Un’area di 180 metri quadrati che il club bianconero utilizzerà per costruire campi di allenamento per la prima squadra, un albergo, servizi (e una possibile multisala cinematografica), un centro benessere. In più verranno ospitate residenze per 12 mila metri quadri. Il tutto costerà 0,58 euro al metro quadrato all’anno, per 99 anni (non vorremmo correre il rischio che causa inflazione il prezzo dei terreni edificabili nel corso degli anni subisca degli aumenti).
Non che fosse una novità da quelle parti. A quanto pare anche l’area su cui sorge lo Juventus Stadium fu ceduto più o meno allo stesso prezzo. Tra l’altro già all’epoca la Juventus aveva presentato un progetto per l’area della Continassa che comprendeva tutta la zona interessata ad eccezione di uno spazio che, nelle intenzioni del comune di Torino, doveva essere realizzato l’Arena Rock.
Ma questo spazio non è mai stata utilizzato e allora, di recente, si è fatta un’altra bella gara con la quale si è deciso di affittare l’area a un privato per la costruzione di un kartodromo. L’area viene assegnata a 27.000 € l’anno e il kartodromo costruito e pronto per l’uso. Ma non si fa neanche in tempo ad inaugurarlo perché la Juventus torna a fare la voce grossa: rivuole quell’area e la rivuole tutta, per farci il centro sportivo, l’albergo e tutte le belle cose già elencate sopra. Senza fare alcun tipo di gara, ovviamente.
Il Comune di Torino cosa fa? Si genuflette al cospetto della famiglia Agnelli e obbedisce senza colpo ferire. E senza neanche preoccuparsi più di tanto del proprietario del kartodromo e del suo investimento di quasi 2 milioni di euro.
Scrive Vittorio Bertola, consigliere comunale di Torino (Movimento 5 Stelle): “L’operazione viene giustificata dicendo che quell’area è un problema, che la Juventus è l’unica interessata (ma come si fa a saperlo se non si fa una gara?) e che almeno qualcuno investe e ci fa qualcosa, risanando e creando posti di lavoro. Tutto vero, ma questo non giustifica il fatto di darla via per così poco, non per attività di pubblico interesse ma per una società privata a fine di lucro. Se io voglio costruire un cinema, un palazzo e un albergo, mi compro a prezzi di mercato il terreno su cui costruirli: perché devo averlo a prezzo stracciato da un ente pubblico?”.
Una questione spinosa che meriterebbe attenzione ed approfondimenti da parte dei mezzi d’informazione. E invece, stranamente, nessuno ne parla. Il solo Oscar Giannino ha gridato allo scandalo senza utilizzare mezzi termini nel suo intervento a Radio 24: "Scandalo, juventini ladri! Mi dispiace, 58 centesimi al metro quadrato sono uno scandalo che grida vendetta. Sto parlando dell'area della Continassa, vicino al nuovo stadio della Juventus. Una vergogna assoluta da parte di chi, in consiglio comunale a Torino, ha fatto questo regalo immondo. Piuttosto bisognava darli ai poveri".
Su Twitter il dibattito si è allargato a macchia d'olio con l'hashtag #continassagate (suggerito da Roberto Monzani di Inter Channel) e qualcuno inizia a parlare anche sul web ma ovviamente non le testate giornalistiche nazionali. Loro preferiscono tacere. Vergognosamente.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

10 commenti:

Rudy ha detto...

Tutto tace. Semplicemente perché siamo a Torino e vede coinvolti la Juventus e soprattutto la famiglia Agnelli.
Dubito che se fosse successo al Sud la notizia fosse passata sottobanco allo stesso modo.

BlackWhite ha detto...

Se fosse successo a Milano e avrebbe visto coinvolta l'Inter, gli intertristi avrebbero avuto tutta questa "sete di verità"? Io non credo. Ogni scusa é buona per sparare sulla Juventus. Prescritti rosiconi...

Anonimo ha detto...

Facendo 2 calcoli... , tenendo presente che viene affittato e non ceduto....
180.000mq ( e non 180) x 0.58 al mq sono 104.400,00 euro l'anno di affitto, x 99 anni sono qualcosa più di 10 milioni di euro garantiti al comune.
Su quel terreno verrà fatto un investimento e riqualificazione dell'area (a carico di Juventus)che porterà prestigio (si spera) e un indotto aggiuntivo di entrate monetarie x tutta l'area.
Prima di gridare allo scandalo (o al complotto) a tutti i costi, meglio valutare tutti gli elementi. Non solo quelli che fanno comodo....
Daniele

Salvatore ha detto...

E secondo voi 104.400,00 euro l'anno d'affitto per un'area di 180.000 mq é una somma congrua? E chi trarrà beneficio dell'indotto aggiuntivo di entrate monetarie? A me sembra un'operazione ad hoc a tutto vantaggio della società bianconera. Nessun complotto, solo un'operazione tipicamente italiana.

pippo ha detto...

ma la continassa ( chi è di torino lo sa)è un'area di degrado assoluto,prostitute,nomadi,disperati di ogni genere.il progetto arena rock è stato un fallimento, cosa raccontate.si 104 milioni è più che congruo e porterà soldi e lavoro alla città di torino e questo lo sa anche il consigliere di ms5.in un momento in cui nessuno investe.....certo come dice oscar giannino meglio darlo ai poveri(quell'area come detto è già frequentata dai disperati di ogni risma)che alla juve.mi fa ridere poi l'hashtag di monzani di inter channel,evidentemente sa benissimo che questo progetto porterà nuovi introiti alla juve e poichè sembra che anche i cinesi abbiano più di qualche dubbio su di voi(è l'unico modo che avete per racimolare soldi,chiedere la carità)si inventa questa crociata.o forse dovremo ricordare certi investimenti immobiliari di certi azionisti e vice-presidenti nei dintorni di milano....

pippo ha detto...

scusate,chiaramente volevo dire 104 mila.ho sbagliato

Winnie ha detto...

Secondo me il problema non é chi usufruisce della cosa ma il prezzo ridicolo. Se invece della Juventus ci fosse stata la Tizio&Caio srl non sarebbe cambiato nulla. Dare in affitto un terreno a 0,58 euro SENZA GARA D'APPALTO é una cosa vergognosa. La zona é degradata ma a quelle cifre qualcuno che si impegnasse per la riqualificazione si trovava abbastanza facilmente.

Anonimo ha detto...

i 58 centesimi sono da considerarsi come un prezzo per superficie all'anno!!!all'ANNOOOOOO.per 99 anni...se si considerano i 260.000 mq dell'area della continassa sono 40 euro al mq.
Quanto spenderà realmente la Juve per tutto(sede sociale,albergo,palazzine,parco,cinema,...)? decine di milioni di euro!

p.s. essendo di Torino, so cos'è la zona...vogliamo lasciarla in mano a rom,prostitute e quant'altro?

Nerazzurro ha detto...

I giornali volevano dargli il giusto risalto ma erano impegnati a scrivere stronzate tipo la lite Conte-Cassano (vicenda importantisisma...) o il probabile abbandono dei cinesi dell'affare Inter.
E poi qualcuno ha il coraggio di negare che Mourinho in tempi non sospetti avesse ragione...

pippo ha detto...

nerazzurro certo che mou aveva ragione ma al contrario,quando qualcosa riguarda la juve è sempre un affare nazionale,quando riguarda le milanesi tutti zitti(vogliamo parlare di scommessopoli?).comunque sono daccordo,l'affare conte-cassano è una stronzata,quello inter-cinesi anche.@winnie,chiedi a giannino e chiediti anche tu come mai in questi anni gli investitori"facessero a botte"per la continassa?anni e anni di degrado e nessuno che se ne fregasse(anche al comune).chiedi a quelli del quartiere,della circoscrizione 5 come sono contenti.ma fatemi il piacere,siete solo degli snob come tanti in italia che se ne fregano ma poi guai a toccare il minimo filo d'erba,meglio l'immondizia ed il degrado.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails