GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 28 ottobre 2012

A BOLOGNA PER CONTINUARE A VINCERE

Finora in questa stagione abbiamo sempre vinto in trasferta. Quattro vittorie in campionato, tre in Europa. Inutile scrivere che bisogna continuare su questa scia. Anche da Bologna dovremo portare via i tre punti. Per noi, prima che per la classifica.
La lotta al tricolore è un pensiero stupendo che, nonostante gli sforzi, non riusciamo ad evitare ma prima di tutto bisogna pensare a noi stessi e alla nostra classifica. I conti per la lotta al vertice li faremo a primavera se saremo ancora così vicini alla testa.

Stramaccioni, che dopo Sneijder ha perso anche Coutinho (fuori un mese per una frattura alla tibia), quasi certamente schiererà l’artiglieria pesante in avanti con Cassano, Milito e Palacio tutti e tre in campo dal primo minuto come già successo una settimana fa contro il Catania. Confermato il trio difensivo (Samuel, Ranocchia e Juan Jesus), qualche dubbio a centrocampo con Zanetti e Nagatomo che probabilmente saranno gli esterni e Cambiasso, Gargano, Guarin e Mudingayi che si giocano due maglie da titolare con il Cuchu e l’ex napoletano favoriti.

Il Bologna, reduce da due sconfitte, potrebbe cambiare assetto e presentarsi con due punte (Gilardino e Gabbiadini) supportati da Diamanti.
Nel nuovo millennio abbiamo vinto 7 dei nove incontri disputati in terra felsinea (completano il bilancio una sconfitta nella stagione 2001-2002 e lo 0-0 con cui Benitez esordì sulla panchina nerazzurra). A ciò aggiungiamo che siamo reduci da sei vittorie consecutive. Numeri che fanno ben sperare ma che, ovviamente, non sono sufficienti per portare a casa i tre punti. Per quelli servirà un’Inter convincente come nelle ultime uscite, servirà attenzione in difesa, servirà una buona prestazione della linea mediana e soprattutto servirà che là davanti la mettano dentro. Ecco, volendo trovare un difetto a questa Inter direi che la scarsa lucidità sotto porta dei nostri attaccanti potrebbe rappresentare un problema. Una settimana con Catania ci sono voluti i minuti finali per chiudere un match che avremmo potuto chiudere molto prima, mentre giovedì gli errori nei metri finali dei nostri giocatori stavano per costarci tre punti pesantissimi (per fortuna c’è San Handanovic a vegliare sulla nostra porta). Oggi pomeriggio dovremo essere più cinici e sfruttare ogni occasione che ci capiterà. Dopo sei vittorie consecutive e dopo sette trasferte in cui abbiamo raccolto il bottino pieno non abbiamo nessun intenzione di fermarci. Tutti all’assalto di Bologna e… FORZA INTER !!!

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Nerazzurro ha detto...

Portiamo a casa questi altri tre punti.
FORZA INTER E... FORZA CATANIA !!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails