GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 9 giugno 2012

CI PENSA GOMEZ. LA GERMANIA PARTE COL PIEDE GIUSTO

GIRONE B
GERMANIA-PORTOGALLO 1-0
72’ Gomez

Germania (4-2-3-1): Neuer; Boateng, Hummels, Badstuber, Lahm; Khedira, Schweinsteiger; Mueller (48' st Bender), Oezil (42' st Kroos), Podolski; Gomez (35' st Klose). A disp.: Wiese, Zieler, Guendogan, Schmelzer, Hoewedes, Mertesacker, Schuerrle, Goetze, Reus. All.: Loew.
Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Joao Pereira, Pepe, Bruno Alves, Fabio Coentrao; Meireles (35' st Varela), Veloso, Moutinho; Nani, Postiga (25' st Oliveira), Cristiano Ronaldo. A disp.: Eduardo, Beto, Ricardo Costa, Rolando, Miguel Lopes, Custodio, Quaresma, Ruben Micael, Viana, Almeida. All.: Paulo Bento.
Arbitro: Lannoy (Fra)

Ci pensa Mario Gomez a risolvere la partita. L’attaccante del Bayern Monaco a metà ripresa di testa infila nel sacco un cross di Khedira che regala tre punti importanti alla Germania.
Primo tempo di studio con poche emozioni. L’unico brivido le regala Pepe che colpisce la traversa (e poi sulla linea di porta) poco prima dell'intervallo. Nella ripresa, come già detto, arriva la stoccata vincente del centravanti del Bayern Monaco, freddo nel bruciare sull'elevazione Joao Pereira e nell'incrociare di testa battendo Rui Patricio per l'unica, pesantissima, rete del match. A nulla serve lo sterile assalto finale dei lusitani, che sprecano una grande occasione per il pareggio con il subentrato Varela e colpiscono un palo a cinque minuti dal termine.
Il Portogallo si e' svegliato troppo tardi e c'e' voluto il miglior Neuer per evitare ai lusitani guidati da Cristiano Ronaldo di raggiungere il pari. Per i tedeschi, anche alla luce del successo conquistato oggi dalla Danimarca sull'Olanda, la vittoria di stasera è importantissima.

Nel complesso non è stata una bella partita e si è accesa solo nel finale quando il Portogallo ha spinto sull’acceleratore alla ricerca di un pareggio che onestamente avrebbe meritato.
Nella Germania i big non hanno brillato particolarmente (un po’ come nell’Olanda oggi pomeriggio), lo stesso Gomez ha deluso fino al gol (Klose si era già tolto il fratino ed era pronto a subentrargli). Alla fine il migliore è stato Neuer che con le sue parate ha salvato il risultato in un paio di occasioni.
Nel Portogallo deludente il tanto atteso Cristiano Ronaldo e anche Nani non ha brillato particolarmente.
Dopo lo spettacolo di ieri, oggi abbiamo assistito a due partite abbastanza noiose. Vedremo cosa succederà domani. Alle 18 c’è l’atteso esordio dell’Italia contro la Spagna. Speriamo di assistere ad una bella gara e soprattutto ad una vittoria azzurra.


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Theseus ha detto...

Io invece ho visto una buona Germania. E' chiaro che i tedeschi non hanno mai fatto e mai faranno calcio spettacolo però il loro è un calcio molto concreto.
E per entrare nella storia è più importante vincere che non fare spettacolo.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails