GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 15 maggio 2012

SERIE A 2011-2012. I VERDETTI DEFINITIVI (o almeno spero)

SERIE A 2011-2012 - CLASSIFICA FINALE
Pti
G
V
N
P
GF
GS
DR
1.
Juventus
84
38
23
15
0
68
20
+48
2.
Milan
80
38
24
8
6
74
33
+41
3.
Udinese
64
38
18
10
10
52
35
+17
4.
Lazio
62
38
18
8
12
56
47
+9
5.
Napoli
61
38
16
13
9
66
46
+20
6.
INTER
58
38
17
7
14
58
55
+3
7.
Roma
56
38
16
8
14
60
54
+6
8.
Parma
56
38
15
11
12
54
53
+1
9.
Bologna
51
38
13
12
13
41
43
-2
10.
Chievo
49
38
12
13
13
35
45
-10
11.
Catania
48
38
11
15
12
47
52
-5
12.
Atalanta (-6)
46
38
13
13
12
41
43
-2
13.
Fiorentina
46
38
11
13
14
37
43
-6
14.
Siena
44
38
11
11
16
45
45
0
15.
Cagliari
43
38
10
13
15
37
46
-9
16.
Palermo
43
38
11
10
17
52
62
-10
17.
Genoa
42
38
11
9
18
50
69
-19
18.
Lecce
36
38
8
12
18
40
56
-16
19.
Novara
32
38
7
11
20
35
65
-30
20.
Cesena
22
38
4
10
24
24
60
-36


CAMPIONE D’ITALIA: Juventus
FASE A GIRONI DELLA CHAMPIONS LEAGUE: Juventus e Milan
PRELIMINARI DI CHAMPIONS LEAGUE: Udinese
FASE A GIRONI DELL’EUROPA LEAGUE: Lazio (o Napoli se vince la Coppa Italia)
PRELIMINARI DI EUROPA LEAGUE: Napoli (o Lazio se i partenopei vincono la Coppa Italia) e Inter (due turni)
RETROCESSE IN SERIE B: Lecce Novara e Cesena.


CLASSIFICA CANNONIERI (prime pos.)
Ibrahimovic (Milan; 10 rigori) 28 reti
Milito (Inter; 8 rigori) 24 reti
Cavani (Napoli; 3 rigori) 23 reti
Di Natale (Udinese; 4 rigori) 23 reti
Palacio (Genoa; 3 rigori) 18 reti
Denis (Atalanta; 3 rigori) 16 reti
Miccoli (Palermo; 2 rigori) 16 reti
Giovinco (Parma; 4 rigori) 15 reti
Jovetic (Fiorentina; 4 rigori) 14 reti
Klose (Lazio) 13 reti
Destro (Siena) 12 reti


Come spesso accade i pronostici sono fatti per essere smentiti. Ad agosto io vedevo un’Inter da scudetto e una Juventus che poteva inserirsi nella lotta ma non mi convinceva appieno. Sostenevo che l’Udinese difficilmente avrebbe potuto ripetere l’exploit della scorsa stagione. Capita, non siamo mica maghi e non abbiamo la bacchetta magica.
Dovendo indicare le sorprese della stagione sicuramente credo che la Juventus meriti un posto d’onore. Ha fatto una buona stagione e alla fine hanno vinto con merito il tricolore. Molto positiva la stagione del Catania, del Siena e dell’Atalanta. I siciliani ad un certo punto hanno addirittura sfiorato il sogno europeo. Buono il finale del Parma (sette vittorie consecutive, è record) che è arrivato ad un passo dall’Europa.
Nel rovescio della medaglia sicuramente l’Inter, protagonista di una stagione davvero negativa, parzialmente la Roma (ci aspettavamo di più dai giallorossi) e il Cesena. I romagnoli erano partiti con buone intenzioni e una rosa che poteva contare su un campione come Mutu ma alla fine hanno disputato una pessima stagione (a nulla sono serviti gli innesti di Iaquinta e Santana a gennaio) retrocedendo in Serie B. Negativa anche la stagione di Fiorentina e Genoa che hanno vissuto un finale di campionato col pathos essendosi ritrovati invischiati nella lotta per non retrocedere.
Nella classifica marcatori trionfa Ibrahimovic che diventa il primo calciatore a vincere la classifica marcatori con due maglie diverse (nella stagione 200-09 realizzò 25 reti con la maglia dell’Inter) e precede Milito (strepitoso il suo 2012 con 20 reti realizzate dall’inizio dell’anno) Cavani e Di Natale che non riesce a fare il tris dopo aver trionfato in questa classifica nelle ultime due stagioni.
Il campionato chiude i battenti, con i suoi verdetti. In attesa che altre sentenze (quelle del processo per il calcio scommesse) possano cambiare l’esito del campo.

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Pakos ha detto...

Sono daccordo con i tuoi giudizi. Tra le parziali delusioni metterei anche il Palermo.
E l'Udinese tra le sorprese.

Entius ha detto...

L'Udinese è una realtà in costante crescita. C'era unpò di scetticismo ad inizio anno ma sappiamo benissimo che tipo di squadra abbiamo difronte. Il terzo posto dei friuliani non è una sorpresa.

Mattia ha detto...

Sette vittorie consecutive del Parma. Se avessimo fatto un campionato più regolare andare in Europa non sarebbe stato utopia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails