GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 17 aprile 2012

SUPER BAYERN, DELUDENTE REAL. IL PRIMO ROUND E’ TEDESCO

Champions League 2011-2012 – Andata della Semifinale
BAYERN MONACO-REAL MADRID 2-1 17’ Ribery – 53’ Ozil – 90’ Gomez
Finalmente si ritorna a parlare di calcio giocato e lo si fa con una grande partita. Stasera Bayern Monaco e Real Madrid si sono affrontati nell’andata della prima semifinale della Champions League. Ad aver avuto la meglio sono stati i padroni di casa che hanno battuto per 2-1 gli uomini di Mourinho.
I bavaresi sono andati in vantaggio dopo 17 minuti. Calcio d’angolo. Palla ribattuta da Sergio Ramos, Ribery da dentro l'area scarica il suo destro su cui nulla può l’incolpevole Casillas.
Squadre lunghissime e una serie infinita di azioni da una parte e dall'altra che rendono la partita bellissima e da cardiopalma, giocata a mille all'ora. Due le occasioni più importanti, nel giro di un minuto: grande Neuer su Benzema e subito dopo altrettanto bravo Casillas su Gomez
Dopo otto minuti della ripresa arriva il pareggio madrileno. Ozil porta palla, serve Ronaldo che calcia fiacco su Neuer, la palla arriva a Benzema che si porta alla destra dell'area e crossare verso Ronaldo, che quasi perde il contatto con il pallone, ma recupera sulla linea e rimette al centro, dove Ozil è pronto e mette dentro senza problemi.

A quel punto il Bayern reagisce furiosamente e prende in pugno il match, chiudendo a lungo il Real nella sua metà campo, con Robben, Kroos e Ribery scatenati. Almeno tre palle gol importanti per i bavaresi, con un Gomez che è sfortunato di testa sui corner che arrivano da ogni dove in area e con Robben e Ribery in serata di grazia. E quando ormai sembrava che l'1-1 non potesse che essere l'inevitabile finale, ecco, quasi allo scadere, che una discesa sulla destra di un inesauribile Lahm apre come il burro la difesa madrilena: cross teso e Gomez, come un falco insacca.
Vittoria meritata per i teutonici che hanno sicuramente giocato meglio, Sottotono il Real Madrid anche se il gol segnato in trasferta peserà come un macigno nel ritorno del Bernabeu fra una settimana. Il Bayern visto stasera fa sicuramente impressione e non sarà facile per gli uomini di Mourinho riuscire ad eliminarli. Se poi ripeteranno la prestazione deludente di questa sera le loro speranze si ridurranno al lumicino.

PS: Sgradita sorpresa per i giocatori del Real Madrid al ritorno negli spogliatoi dell'Allianz Arena dopo il riscaldamento. Secondo il quotidiano sportivo spagnolo Marca on line, un ignoto ladro - forse un collezionista di cimeli calcistici - ha rubato gli scarpini di tre star delle merengue. In particolare, sono spariti tre paia di scarpini dell'attaccante Cristiano Ronaldo e altrettanti del francese Benzema e del tedesco Ozil. Negli spogliatoi, peraltro sorvegliati con telecamere, il ladro aveva sottratto anche diverse maglie.



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Simone ha detto...

E' stata senza dubbio una bella partita. Il Bayern Monaco ha strameritato di vincere.
I tedeschi hanno dimostrato di essere davvero una bella squadra e di poter seriamente puntare alla vittoria finale.

Mattia ha detto...

Onestamente mi aspettavo tutt'altra partita da parte del Real Madrid che ha demeritato molto.
Anche se comunque fra sette giorni a Madrid sarà tutta un'altra storia e quel gol in trasferta peserà molto.

Michele ha detto...

Una bella lezione di calcio per quel buffone di Mourinho. Adesso troverà mille pretesti per giustificare la sconfitta ma la verità é che il suo Real stasera (e non solo) fa davvero pena.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails