GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 26 marzo 2012

E' TEMPO DI INIZIARE A PENSARE ALLA PROSSIMA STAGIONE

Come dovrebbe schierarsi l'Inter nel finale di stagione
Visto che ormai abbiamo poco da chiedere a questa stagione e che, derby a parte, non abbiamo grandi match da affrontare credo che sia giunto il momento di iniziare seriamente a lavorare per il futuro.
Innanzitutto spero che Moratti e la dirigenza nerazzurra abbiano le idee chiare su chi siederà sulla panchina dell’Inter da giugno e che abbiano già iniziato a lavorare in tal senso onde evitare, come è successo lo scorso giugno, di ritrovarci all’ultimo momento a prendere il primo che passa. Per un progetto di ringiovanimento e di valorizzazione dei giovani l’uomo ideale potrebbe essere Prandelli (e se arrivasse Corvino al posto di Branca sarebbe perfetto).
L’importante è che il prossimo allenatore nerazzurro sia capace di rifondare questa squadra facendo le nozze con i fichi secchi (si dice così, giusto?). Da parte della dirigenza ci vorrà fiducia assoluta verso il tecnico e non dovrà essere messo in discussione. Insomma dovremo vivere una situazione molto simile a quella della Roma attuale con una rosa rifondata e un allenatore che, nonostante i risultati altalenanti, non è mai stato messo in discussione (e sono pronto a scommettere che tempo due anni e i giallorossi saranno competitivi per lo scudetto).

In attesa di conoscere il nuovo allenatore nerazzurro e di portarlo al più presto ad Appiano Gentile (se fosse un Villas Boas o in Capello perché non portarlo nell’immediato in nerazzurro così inizia già da subito a lavorare al progetto?) c’è da lavorare molto sulla rosa per capire chi potrebbe restare e chi potrebbe partire. In quest’ottica Ranieri o un Baresi-Figo non fa molta differenza.
In difesa inizierei a lavorare per il dopo-Maicon schierando Faraoni terzino destro e facendolo giocare più spesso del Colosso (a cui troverei al più presto una sistemazione). Sull’out sinistro avanti ancora con Nagatomo. Centrali farei giocare Ranocchia e Juan, in coppia o alternandoli al fianco di Samuel. Per la prossima stagione via Lucio (ha ancora un discreto mercato) e Chivu e ritorno alla base di Caldirola che a Brescia sta confermando le ottime cose fatte vedere con l’Under21 e col Vitesse. Per il ruolo di portiere darei via Julio Cesar (piace molto al Manchester United) e punterei su Viviano con Bardi o Belec a fargli da vice.
A centrocampo titolari fissi Poli e Obi e spazio a Guarin (per decidere se riscattarlo o no prima bisognerebbe vederlo giocare) e Alvarez. Zanetti, Cambiasso, Stankovic e Palombo potrebbe rientrare nelle rotazioni in attesa di capire chi di loro potrà restare (non come titolare fisso). Dando per scontato che Sneijder andrà altrove, per la prossima stagione Coutinho dovrebbe tornare in nerazzurro e giocarsi con Alvarez una maglia da trequartista.
In attacco. Forlan e Zarate sono fuori dal progetto quindi è inutile farli giocare. Milito, Pazzini e Castaignos si dovrebbero alternare con l’olandese che dovrebbe giocare quasi sempre per capire se è un elemento su cui puntare nel futuro.
A questi aggiungerei un paio di elementi della Primavera che potremmo testare. Da Crisetig, da tempo in orbita prima squadra, a Bessa, passando per Longo, Romanò, Pecorini e gli altri. A turno li farei esordire in Serie A e inizierei ad analizzare chi di loro potrebbe tornare utile in chiave futura.
Non mi aspetto un mercato pirotecnico questa estate pertanto dovremo iniziare a sfruttare il buon potenziale che abbiamo tra Primavera e giovani sparsi qua e là.
Questa stagione è ormai andata ma bisogna mettersi da subito al lavoro per il prossimo anno. E non c’è più tempo da perdere.



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Brother ha detto...

Credo che a questo punto dovrebbe essere la società ad imporsi con l'allenatore e pretendere che vengano schierati i giocatori che potrebbero rientrare nel progetto Inter 2012-13.

Vincenzo ha detto...

Manca Coutinho che secondo me dall'anno prossimo dovrà essere titolare inamovibile!

Entius ha detto...

Ho schierato la formazione del finale di stagione. Per l'anno prossimo manca Coutinho e altri due-tre elementi.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails