DE RERUM CALCIORUM - Blog Sportivo di un Tifoso Nerazzurro - Online dal 1 gennaio 2007

SEGUICI SU



Votaci su Net-Parade.it

domenica 25 marzo 2012

FA TUTTO L’INTER. LA JUVE INCASSA E PORTA A CASA

Serie A 2011-2012 – 29^ Giornata
JUVENTUS - INTER 2 - 0
57’Caceres – 71’ Del Piero

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Caceres, Barzagli, Chiellini, De Ceglie; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pepe (dall’8’ s.t. Bonucci), Matri (dall’8’ s.t. Del Piero), Vucinic (dal 29’ s.t. Quagliarella).
A disp.: Storari, Padoin, Marrone, Borriello.
All.: Conte.
INTER (4-4-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Poli (dal 22’ s.t. Faraoni), Stankovic, Obi (dal 22’ s.t. Pazzini); Milito, Forlan.
A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Chivu, Guarìn, Cambiasso.
All.: Ranieri.
Arbitro: De Marco

Una buona Inter si spegne nella ripresa e regala tre punti alla Juventus che, dopo aver rischiato di cadere sotto i colpi nerazzurri, incassa e porta a casa.
Ranieri si presenta con il solito 4-4-2 con Maicon, Lucio, Samuel e Nagatomo in difesa, Zanetti, Poli, Stankovic e Obi a centrocampo e Milito e Forlan (preferito a Pazzini) in attacco. Cambiasso finisce ancora una volta in panchina dove finalmente si vede (o perlomeno così ci dicono) Guarin.
L’inizio dei nerazzurri è impacciato ma poi si rende protagonista di 45 minuti davvero belli. Milito, Forlan, Stankovic, Obi. E’ un tiro al bersaglio verso la porta dei bianconeri con Buffon chiamato a fare gli straordinari. L’unico tiro dei bianconeri è un colpo di testa centrale di Matri che Julio Cesar respinge senza affanni. A fino primo tempo il bilancio è nettamente a favore dei nerazzurri con 5-1 nei tiri e 4-0 nei calci d’angolo. Numeri che fanno ben sperare per la ripresa.

Ripresa che inizia sullo stesso tenore. Ma dopo 10 minuti arriva il colpo di scena. Marchisio tira da lontano, Julio Cesar devia in angolo. Sul calcio d’angolo i nostri giocatori ne approfittano per andare a prendersi un the, Caceres rimane solo in area e mentre saltella per sgranchirsi le gambe colpisce inavvertitamente il pallone che finisce alle spalle di Julio Cesar. E’ l’1-0 che sblocca la partita. L’Inter si ferma qui. I nerazzurri da questo momento in poi non ci capiscono più nulla e Ranieri gli dà una mano togliendo Poli e Obi (sti ragazzi corrono troppo, non stanno mai fermi) e inserendo Pazzini e Faraoni. Per una sorta di schema che potremmo ribattezzare “4 difensori+6 a casaccio”. E’ un fiorire di azioni dei bianconeri che spesso si ritrovano in area nerazzurra con il pallone tra i piedi e nessuno che li marca. Julio Cesar fa gli straordinari parando di tutto. Mosso da compassione al 71esimo Del Piero prova ad aiutarlo tirando a lato ma colpisce male il pallone che finisce invece in rete per il 2-0. I restanti 22 minuti (recupero compreso) sono solo un’agonia per i tifosi nerazzurri e per Julio Cesar che ci prende gusto e continua a parare tutto ciò che gli capita a tiro.
Finisce 2-0. I bianconeri ringraziano gli avversari per il grosso regalo, i nerazzurri ringraziano il proprio portiere se non finisce con una goleada come temevano all’inizio.
Il primo tempo ci aveva illuso che potessimo vedere un’altra partita. Invece dopo il gol di Caceres l’Inter è scomparsa. Ranieri, come sempre ormai, ci ha messo molto del suo togliendo Poli e Obi e lasciando in campo gente Stankovic che ha sostituito Cambiasso nel ruolo di statua del centrocampo.
Ci aspettano altre nove giornate di agonia. Per fortuna sta arrivando la primavera e invece di sorbirci 90 minuti di sofferenza potremo scegliere di dedicarci ad altro. FORZA INTER !!! (Juve merda)



Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

vabbè, tipico degli Interisti, piuttosto che dare meriti alla Juve, meglio dare demeriti all'Inter...

Entius ha detto...

Fatico a trovare dei meriti della Juventus questa sera oltre al fatto che è stata molto brava a sfruttare le occasioni che una difesa assente gli ha regalato.

Anonimo ha detto...

Ma nooooo, è il contrario, W Juve ed inter merda!!

Anonimo ha detto...

No invece le azioni interiste sono frutto della bravura dei giocatori e basta? Ricordo errori di Pepe sul tiro di Stankovic, di caceres su quello di Obi, di Chiellini sul doppio Milito e via dicendo...
E poi il gol sbagliato clamorosamente nel primo tempo da Matri (non solo quello di testa...)?
Certo che Ranieri vorrei che allenasse anche il Milan, Napoli, Lazio,...

Anonimo ha detto...

Ancora non riesco a smettere di ridere....

Siete venuti a Torino, con il sangue negli occhi....avete fatto la partita della vita e....siete tornati a casa con due pere!!!!!

Nerazzurro ha detto...

Ehilà, si sono svegliati i goBBi.
Gente che si accontenta di poco. Gli basta vincere queste due partite l'anno contro di noi e sono a posto.
Come certe squadre emdiocri a cui basta vincere il derby per essere felici tutto l'anno.
FORZA INTER !!!

Actarus ha detto...

Veramente Nerassurdo siete voi che pensavate di venire a Torino e fare la partita della vita. "Ci temono" aveva detto il vostro grandissimo allenatore. Noi abbiamo stracciato tutte le cosiddette grandi del campionato (voi non siete tra queste) e ci accontentiamo di stare dove stiamo adesso tanto lo sappiamo che lo scudetto non ce lo farebbero vincere. Per il resto godo per la doppia imbucata che ti abbiamo dato. E zitto!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails