GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 19 novembre 2011

MOTTA-COUTINHO. BOCCATA D'OSSIGENO PER L'INTER

Serie A 2011-2012 – 12^ Giornata


INTER - CAGLIARI 2 - 1
53’ THIAGO MOTTA - 60’ COUTINHO – 89’ Larrivey


INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Jonathan (dal 42’ s.t. Faraoni), Ranocchia, Samuel, Zanetti; Stankovic, Thiago Motta, Cambiasso; Coutinho (dal 23’ s.t. Obi); Zarate (dal 1’ s.t. Alvarez), Pazzini.
A Disposizione: Castellazzi, Cordoba, Poli, Milito.
All. Ranieri.
CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Pisano, Canini, Ariaudo, Agostini; Biondini (dal 35’ s.t. Sampaio), Conti, Nainggolan; Ekdal (dal 18’ s.t. Ibarbo); Thiago Ribeiro, Nené (dal 14’ s.t. Larrivey).
A Disposizione: Avramov, Gozzi, Parico, Ceppelini.
All. Ballardini.
ARBITRO: Damato di Barletta.
Contava vincere e abbiamo vinto. Pur non giocando bene (ma in questo momento il gioco è un aspetto secondario) i nerazzurri trovano tre punti preziosi.
All’ultimo Ranieri deve fare a meno di Sneijder. Al suo posto spazio a Coutinho che supporterà le punte Pazzini e Zarate, preferito a Milito. In difesa spazio a Jonathan e tornano Ranocchia e Julio Cesar.
Il primo tempo è sotto tono. L’Inter attacca ma il Cagliari è bravo a difendersi e a pressare Thiago Motta che rappresenta il faro del gioco. L’Inter sfiora il gol a metà tempo. Al 21esimo Pazzini si libera bene e fa partire un missile che Agazzi devia sulla traversa. Dopo tre minuti tocca a Zarate su punizione vedere il proprio tiro deviato sulla traversa dal portiere cagliaritano. Le occasioni nerazzurre nel primo tempo sono tutte qua.
Nella ripresa Ranieri toglie a sorpresa Zarate (il migliore del primo tempo) per inserire Alvarez. L’argentino gioca da esterno destro mentre Coutinho si sposta sulla sponda opposta per una sorta di centrocampo a cinque. La mossa appare insensata ma si rivela vincente. Dopo otto minuti della ripresa l’Inter passa in vantaggio. Pisano atterra Coutinho sulla sinistra. Punizione di Alvarez, palla a Thiago Motta che in posizione di fuorigioco segna l’1-0. Inter in vantaggio nonostante il gol irregolare. Sbloccato il risultato, l’Inter gioca più sciolta.
E all’ora di gioco raddoppia. Contropiede nerazzurro, Alvarez scambia con Cambiasso e serve a Coutinho, dribbling a rientrare e palla sul primo palo. Gol: 2-0
L’ultima mezzora diventa semplice amministrazione con Larrivey che prima si vede annullare un gol per fuorigioco al minuto 70 e poi a un minuto dal termine. I minuti finali, recupero compreso, vengono seguiti con apprensione dal popolo nerazzurro ma non succede più nulla.
L’Inter porta a casa i tre punti. Una boccata d’ossigeno per i nerazzurri che però devono dare un seguito a questa vittoria. Anche perché il Cagliari stasera non li ha impensieriti più di tanto.
Ottimo il primo tempo di Zarate (rimane un mistero la sua sostituzione), buono il secondo tempo di Jonathan e Coutinho dopo un primo tempo molto deludente, bene anche Ranocchia, capitan Zanetti e Thiago Motta, sufficiente Alvarez (anche se si muove a velocità da moviola) mentre non mi ha convinto più di tanto Stankovic e anche Samuel è apparso meno sicuro del solito. Lascia perplesso infine la gestione dei cambi di Ranieri. Alvarez per Zarate ma anche Obi per Coutinho (con un’inguardabile Stankovic che gioca 90 minuti) sono scelte cervellotiche che ci dovrebbe spiegare e che passano in secondo tempo grazie alla preziosa vittoria.
E’ una vittoria importante ma, come già detto, non possiamo e non dobbiamo fermarci qui. Per risalire servono altre 3-4 vittorie consecutive. E servirebbe anche il recupero di gente come Lucio, Sneijder e Milito. Tutte cose a cui penseremo da domani. Per stasera godiamoci questi tre punti. FORZA INTER !!!



VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/





Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

4 commenti:

Winnie ha detto...

La partita non l'ha cambiata la mossa di Ranieri ma il gol di Thiago Motta.
Il tecnico romano ogni tanto fa sostituzioni che il grande Franco Scoglio avrebbe definito "ad minchiam".

Entius ha detto...

Bella la citazione "scogliana". In effetti casca a pennello sulla gestione dei cambi di Ranieri.

Nicola ha detto...

Prestazione tutt'altro che convincente. Il Cagliari è venuto a Milano per difendersi e non si è mai reso veramente pericoloso.
Meno male che Thiago Motta l'ha buttata dentro altrimenti ciao ciao vittoria.

Vincenzo ha detto...

Sul cambio alvarez-zarate anche io ho avuto non poche perplessità.

Ma alla fine ranieri ha avuto ragione perchè alvarez e il 4-2-3-1 hanno cambiato la partita.

Ciao e forza Inter!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails