GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

venerdì 16 settembre 2011

PER IL DOPO GASPERINI DOVE SONO LE ALTERNATIVE?


Parlare di dopo Gasperini il 16 settembre suona strano, parecchio strano. Ma la sensazione, al di là delle rassicurazioni di Moratti e Zanetti, è che il nostro tecnico non avrà vita lunga sulla panchina nerazzurra.
Magari riuscirà a superare lo scoglio della Roma (considerando anche che i giallorossi non se la passano certo meglio di noi) ma l’avventura nerazzurra dell’ex tecnico genoano potrebbe fermarsi al prossimo ostacolo che potremmo trovare sulla nostra strada fra una settimana o fra un mese.
E allora chi potrà prendere il suo posto? E qui che casca l’asino. Perché le alternative sono le stesse di tre mesi fa quando prendemmo Gasperini.
E di alternative tre mesi fa non c’erano poi tante. L’idea che mi stuzzica parecchio è Carlo Ancelotti. Difficilmente l’ex tecnico del Chelsea verrebbe a sedersi sulla panchina nerazzurra per via dei suoi trascorsi rossoneri ma è l’unico allenatore di un certo livello che sia disoccupato.
Non sarebbe niente male nemmeno Claudio Ranieri. E’ vero che si porta dietro la fama di eterno secondo, ma è pur sempre un tecnico di esperienza e poi non dimentichiamoci che le sue squadre hanno sempre fatto dei buoni campionati.
Delio Rossi mi convince poco mentre mi fa rizzare i capelli la soluzione Luis Figo o Roberto Baggio (due ex calciatori che comunque stimo tantissimo).
Dopo l’esperienza di Leonardo dello scorso anno mi preoccupa il fatto che si possa affidare nuovamente la panchina a chi è stato un grande calciatore, ma non ha nessuna esperienza da allenatore. Se dobbiamo affidarci a Figo o a Baggio tanto vale optare per la soluzione Baresi o un’autogestione dello spogliatoio, magari con Zanetti o Cambiasso nel ruolo di giocatore-allenatore. Senza dimenticare Walter Zenga che all’Inter verrebbe sempre di corsa.
In ogni caso, escluso Ancelotti che comunque come già detto difficilmente verrà all’Inter, sarebbero tutte soluzioni provvisorie, aspettando che a giugno si liberi il Guardiola di turno.
Non ci resta che aspettare per vedere cosa succederà. Magari all’improvviso l’Inter di Gasperini esploderà e il tecnico piemontese riuscirà a concludere la stagione.
Dite che mi sto illudendo troppo?


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Winnie ha detto...

In effetti, se l'alternativa sono Figo e Baggio tanto vale affidarsi a Baresi o Cambiasso.

Antonio ha detto...

Cambiasso che si siede in panchina? Ma non scherziamo dai :D

Se Gasp salta, prenderanno uno dei centocinquantasettemila nomi che circolano, e se il nuovo arrivato capirà che deve fare quello che dice lo spogliatoio andrà tutto per il meglio. Guai a cercare di far calcio, nel dopo Mou: si rischia di far innervosire qualcuno..

Entius ha detto...

Antonio mi riferivo all'alternativa Figo o Baggio. A qual punto è meglio l'autogestione...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails