GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 20 luglio 2011

CHE FINE HA FATTO PHILIPPE COUTINHO?

Oggi in una pausa di lavoro mentre sorseggiavo un succo di frutta e riflettevo sull’Inter della nuova stagione, mi è sorto un quesito: Che fine ha fatto Philippe Coutinho? Quale sorte è toccata al baby brasiliano? Perché non ne sentiamo più parlare?
Per due a
nni, prima del suo arrivo in Italia, è stato dipinto come un fenomeno, un fuoriclasse dal futuro roseo e pieno di soddisfazioni. Poi è arrivato in Italia e tra la scarsa considerazione di Benitez prima e Leonardo dopo e un fisico un po’ troppo esile per il nostro campionato, il giocatore si è perso un po’ per strada.
Il primo anno italiano ha riservato più ombre che luci ma vista la giovane età e le comprensibili difficoltà d'inserimento nel nostro calcio non mi pare il caso di una bocciatura. Ma il secondo anno potrebbe essere altrettanto problematico.
Innanzitutto Coutinho non sta svolgendo il ritiro precampionato col resto della squadra. Mentre i compagni stanno assimilando i dettami del nuovo tecnico nerazzurro, il talentino sarà in Colombia per il Mondiale Under 20 (ecco svelato il motivo per cui non ne sentivamo parlare). Una penalizzazione in più visto che al ritorno dovrà riuscire a rimontare il gap coi compagni per convincere Gasperini a prenderlo in considerazione, qualora restasse in nerazzurro.
Un’altro problema è proprio lo schema di Gasperini. Coutinho è nato e cresciuto come trequartista dietro le punte, nel 3-4-3 del tecnico nerazzurro si fa fatica a trovargli una collocazione. Come esterno offensivo fu già provato da Benitez. Con scarsi risultati.
Probabilmente la soluzione ideale sarebbe andare a farsi le ossa altrove. In Italia o all’estero il diciottenne brasiliano dovrebbe andare in una squadra dove giocare con continuità e dimostrare il suo talento.
Da quello che si è visto nei filmati brasiliani siamo al cospetto di un grande giocatore. Ma ora deve dimostrare anche qui la sua classe e il suo talento. Se siamo di fronte ad un fuoriclasse lo dimostri quest’anno. E’ la sua seconda chance. La sfrutti bene. Potrebbe non avere un’altra.


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Winnie ha detto...

E' stato sempre descritto come un campione ma finora tutta questa classe non si è vista.
Spero che vada in prestito perchè se resta all'Inter marcirà in panchina o in tribuna.

Antonio ha detto...

Per me è forte, molto forte. Ma va "svezzato" bene, va tirato su sia fisicamente sia tatticamente, e per me nell'Inter che sta nascendo potrebbe essere una punta esterna di un 3-4-3 con licenza di accentrarsi.

Un paio di ore fa ho letto su TMW questa notizia che riguarda proprio il brasiliano, ecco il link:
http://www.tuttomercatoweb.com/inter/?action=read&idnet=ZmNpbnRlcm5ld3MuaXQtNTMxNDQ

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Lo ricordo nell'ultimo Inter-Samp dove penso giocò la sua miglior partita da quando è arrivato in Italia: concordo con Antonio, va svezzato, prestato ad un club che possa garantirgli una certa continuità di rendimento, i numeri non sembrano mancargli...ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails