GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 6 marzo 2011

IL MILAN CORRE? E NOI CERCHEREMO DI STARGLI ALLE CALCAGNA

Dopo la pesante vittoria del Milan a Torino contro la Juventus, l’Inter è chiamata a dare una risposta per tenere accese le speranze di rimonta. Come già scrivevo ieri sera il Milan in sei giorni ha battuto Napoli e Juventus dimostrando di essere in gran forma e confermando di essere la più accreditata alla vittoria finale.
Ma noi dobbiamo crederci. Nel calcio tutto può succedere e la storia ci insegna che spesso le rimonte più insperate si sono verificate e alla fine alcune squadre hanno vinto scudetti proprio quando non ci speravano più. Ecco perché dobbiamo continuare nel nostro cammino sperando che prima o poi chi è là davanti rallenti il passo.
Leonardo per la sfida contro il Genoa ritrova Maicon ma dovrà fare a meno di Ranocchia che ha accusato un problema ad un ginocchio. Il giovane difensore è tra i convocati anche se quasi certamente andrà in panchina. Pertanto in difesa dovrebbe giocare Cordoba al fianco di Lucio con Maicon e Chivu esterni. A centrocampo Thiago Motta, Zanetti e Stankovic con Sneijder dietro le due punte Eto’o e Pazzini che si spera senta odor di derby e si risvegli dal torpore in cui è finito nelle ultime domeniche.
Dall’altra parte c’è un Genoa che non potrà contare sugli squalificati Criscito, Veloso e Floro Flores (oltre all’allenatore Ballardini, anch’esso squalificato) ma che sicuramente ci darà filo da torcere. Non dimentichiamoci infatti che esattamente un anno fa i rossoblù vennero a Milano a fermarci sullo 0-0. Risultato a reti bianche che era avvenuto anche nella stagione precedente.
Domani sarà importantissimo vincere. Dovremo essere bravi a gestire la partita e a colpire al momento opportuno. Ormai ogni partita è importante, i tre punti sono diventati un bottino prezioso da non dover sprecare mai. Anche perché non dimentichiamoci che c’è pur sempre un posto Champions da dover difendere.
Certo se ieri sera il risultato di Torino ci avesse sorriso, oggi avremmo giocato con ben altro spirito. Ma non dobbiamo demoralizzarci né far diventare questa rimonta un’ossessione. Come ho ripetuto più volte noi dobbiamo andare dritti per la nostra strada. Se là davanti rallentano, dobbiamo essere bravi a sfruttare l’occasione altrimenti pazienza. Dopo un anno in cui si è vinto praticamente tutto, una stagione di pausa può starci purché disputata dignitosamente e lottando per le prime posizioni. Quello che stiamo facendo e che dobbiamo continuare a fare. Gambe in spalla e pedalare. La salita è lunga, può succedere ancora di tutto. Ecco perché non dobbiamo mollare. Mai.
FORZA INTER!!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

2 commenti:

Winnie ha detto...

Guai mollare la presa. Il Milan rimane la grande favorita per lo scudetto ma noi dobbiamo crederci. Cinque punti sono due sconfitte o oppure tre pareggi. E c'è ancora il derby da giocare.
No, i giochi non sono ancora finiti.
FORZA INTER !!!

yashal ha detto...

5 giusto? beh complimenti

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails