GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 12 gennaio 2011

SUPER ETO'O LANCIA L'INTER AI QUARTI

Coppa Italia 2010-2011 – Ottavi di Finale
INTER - GENOA 3 - 2
15’ ETO’O - 43’ ETO’O – 54’ Kharja (rig.) – 59’ MARIGA - 91’ Sculli

INTER: Castellazzi; Maicon (Rivas dal 43’ s.t.), Ranocchia, Materazzi, Santon; Zanetti, Cambiasso, Mariga; Muntari (Biabiany dal 13’ s.t); Pandev, Eto’o (Obi dal 25’ s.t.).
A Disposizione: Orlandoni, Lucio, Nwankwo, Milito.
All. Leonardo.
GENOA: Scarpi; Rafinha, Dainelli, Moretti, Criscito; Jelenic (Mesto dal 1’ s.t.), Veloso, Kukca, Kharja (Palacio dal 17’ s.t.); Rudolf (Sculli dal 17’ s.t.), Boakye.
A Disposizione: Perin, Rossi, Milanetto, Zuculini.
All. Ballardini.
ARBITRO Pierpaoli di Firenze.

L’Inter batte il Genoa e si qualifica ai quarti della Coppa Italia grazie ad un super Eto’o. Per l’esordio stagionale dei nerazzurri nella competizione Leonardo fa un po’ di turnover. In difesa Materazzi e Ranocchia sono la coppia di centrali con Maicon e Santon sugli esterni. A centrocampo Zanetti e Cambiasso sono affiancati dai Muntari e Mariga mentre in attacco Eto’o fa coppia con Pandev.
All’Inter basta un quarto d’ora per passare in vantaggio. Cross di Muntari, Eto’o controlla, con un solo tocco se ne va fra Criscito e Dainelli, con un altro, d'esterno, batte Scarpi da distanza ravvicinata. La reazione del Genoa stenta ad arrivare e nel finale di tempo l’Inter colpisce ancora con Eto’o. Su cross basso di Maicon, arriva in corsa, controlla a seguire alla grande, lasciando lì Moretti, e batte in diagonale per il 2-0.
L’Inter va al riposo con la partita saldamente in pugno ma nella ripresa il Genoa entra con un altro spirito e dopo 8 minuti accorcia. Rudolf sguscia in velocità a Ranocchia, l’ex difensore genoano non può fare altro che stenderlo in area. Rigore netto ed ammonizione per il giovane difensore nerazzurro che, essendo ultimo uomo, rischia seriamente di finire anzitempo la sua prima partita in nerazzurro.
Dal dischetto Kharja batte Castellazzi. Il Genoa ci crede ma su calcio d’angolo Mariga, lasciato colpevolmente libero in area, ristabilisce le distanze.
I rossoblu non demordono, provano a riaprire la partita e si rendono pericolosi in un paio d’occasioni ma trovano sulla loro strada un Castellazzi che si conferma in grande forma. Il gol di Sculli arriva in pieno recupero e serve a poco.
L’Inter si qualifica per i quarti e dimostra di essere in crescita. Strepitoso Eto’o, come quasi sempre in questa stagione. Bene Castellazzi, positivo Maicon e convincente anche Santon sulla sinistra.
La squadra c’è, gira a mille e nonostante il turnover non cambia il risultato finale, ovvero la vittoria. C’è ancora da lavorare, perché si può e si deve migliorare. Ma intanto Leonardo sta ritrovando tutti gli elementi della rosa e alcuni big iniziano ad entrare in forma e a fare la differenza.
Le note positive non mancano, e per ora non mancano nemmeno i risultati. Tre vittorie su tre sono un inizio più che positivo. Ma ora, e scusate se insisto, bisogna continuare su questa strada. Come diceva Brother qualche giorno fa, possiamo svoltare la stagione ma dobbiamo farlo ora o non ci riusciremo più.
FORZA INTER !!!

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU


Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

3 commenti:

Michele ha detto...

Se l'arbitro avesse espulso giustamente Ranocchia non penso proprio che per voi sarebbe stata una passeggiata.
Leonardo sta facendo un buon lavoro ma ne riparliamo a maggio. Sai, da quassù noi milanisti non sentiamo bene cosa dite...

Antonio ha detto...

Però dai, sono simpatici..dopo un paio di ere geologiche sono in testa al campionato, e gongolano come se fossero assidui frequentatori della vetta :D

Vincenzo ha detto...

Senza dimenticare che sono in vetta dopo che noi gli abbiamo concesso sei mesi di vantaggio.

Cmq era importante passare il turno e ci siamo riusciti nonostante il tanto turn over.

Ora pensiamo al Bologna!

Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails