GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 30 ottobre 2010

VA BENE COSI'??? NO, NON VA BENE COSI' !!!

Va bene così. L’abbiamo detto dopo Cagliari quando abbiamo giocato malissimo, ma abbiamo portato a casa i tre punti. Va bene così. L’abbiamo ripetuto dopo il pareggio in casa contro la Sampdoria in una partita giocata benissimo e in cui potevamo e dovevamo vincere. Va bene così. Lo diciamo anche oggi commentando la vittoria contro il Genoa dove la componente fortuna ha giocato un ruolo importantissimo.
Va bene così. Siamo in una fase transitoria dove ogni partita è un bollettino di guerra, dove ci tocca far giocare Muntari e dare spazio ai giovani di belle speranze come Coutinho e Biabiany.
Ma obiettivamente inizio a stufarmi di questa situazione. Fino a quando potremo dire va bene così? E fino a quando potremo contare sul colpo di fortuna o sulla giocata del campione di turno?
Ok, l’ho detto anche prima, siamo in una fase transitoria. Ma fino a quando durerà questa fase transitoria? Questo è il problema. Sarebbe stata una fase transitoria se avevi 6-7 giocatori fuori e dovevi piano piano recuperarli tutti, noi invece abbiamo un tot di giocatori fuori (ho perso il conto) e di settimana in settimana recuperiamo uno o due elementi e ne perdiamo altrettanti. L’infermeria non si sta svuotando ma semplicemente i giocatori si stanno alternando nell’occuparla.
Ultimi tre vittime Cambiasso, Julio Cesar e Lucio. Per il centrocampista argentino le previsioni non sono buone. Da persona ignorante in materia temo che si sia affrettato il suo rientro e abbia avuto una ricaduta. E stavolta sì che rischiamo di perderlo per il Mondiale per Club. Comunque nei prossimi giorni ne sapremo di più riguardo alla condizione del Cuchu ma anche degli altri due.
Dopo l’ennesimo infortunio e dopo che praticamente tutti i giocatori della rosa hanno subito un infortunio (ieri sera qualcuno scriveva che mancano so
lo Benitez e Orlandoni) mi viene il dubbio che non sia solo questione di sfortuna. A nessuno è venuto il dubbio che ci sia qualcosa che non va nella preparazione?
Evidentemente no. Come a nessuno è venuto il dubbio in agosto che in questa rosa un’attaccante, un centrocampista di qualità e un terzino sinistro avrebbero fatto comodo. Non a caso già si parla di gennaio e di probabili acuisti. Il guaio è che siamo al 30 ottobre e che da qui a gennaio ci sono due mesi. Se dopo l’Epifania ci ritroviamo con un Mondiale per Club perso (toccatina, please!!!) e un distacco dalla vetta abbastanza consistente (toccatina, please!!!) mi spiegate a che serve fare acquisti?
Ecco qua, un altro nerazzurro pessimista che inizia a farneticare al primo intoppo. Questo stanno pensando molti di voi. E vi sbagliate. Non sono pessimista. Anzi, visti i mille problemi che stiamo avendo, sono contento di come sta andando la stagione e sono soddisfatto che siamo lì, ad un tiro di schioppo di Lazio e Milan. Ho voluto darvi un’altra chiave di lettura del momento. Perché questo passa il convento e ci accontentiamo, ma non sopporto che si dica “va bene così”. Ci teniamo i tre punti, il bel gioco, i colpi di fortuna ma no, non va assolutamente bene così.
Noi vogliamo vedere un’altra squadra, noi vogliamo vedere la vera Inter. Dobbiamo aspettare? Ok, va bene. Ma nel frattempo non prendiamoci in giro dicendo che va bene così.

VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Winnie ha detto...

Stiramento per Julio Cesar e Cambiasso. Salteranno Londra ma non dovrebbero stare fuori a lungo. Solo affaticamento per Lucio.

No, non va bene così. Sono daccordo con te. Ci accontentiamo di ciò che otteniamo ma non va bene così.

Winnie ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
LeNny ha detto...

DECISAMENTE, NON VA AFFATTO BENE COSÌ.

Chi mi legge sa che sono mesi che lo ribadisco. :)

Ciao.

Entius ha detto...

Ok Lenny, però non mi trovi molto daccordo con la tua antipatia verso Benitez. Lui non è e non sarà mai come Mourinho ma credo che non sia nemmeno il primo coglione che passa.

LeNny ha detto...

Non continuare a "difenderlo" sempre.
In tante situazioni e quando, a partita in corso e siamo sotto, fa certe sostituzioni, non è il primo coglione ma bensì il RE DEI COGLIONI.
Stessa cosa quando parla davanti alle telecamere: giochiamo di merda e per lui va sempre tutto bene e trova lati positivi quando non ce ne sono. Sono convinto anche che alcuni giocatori perdano stimoli e sicurezza perché si sono resi conto chi hanno in panchina e loro per primi hanno poca fiducia per il futuro.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails