GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 22 settembre 2010

IL PRINCIPE MILITO TROVA IL GOL E 'INTER E' SOLA IN TESTA

Serie A 2010-2011 - 4^ Giornata
INTER - BARI 4 - 0
26’ MILITO – 50’ ETO’O (rig.) 63’ ETO’O (rig.) – 86’ MILITO


INTER: Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel (dal 32’ p.t. Cordoba), Chivu; Stankovic, Cambiasso; Pandev, Sneijder (dal 34’ s.t. Coutinho), Eto’o (dal 24’ s.t. Muntari); Milito.
A disposizione: Castellazzi, Materazzi, Mariga, Biabiany.
All. Benitez
BARI: Gillet; Pulzetti, Masiello, Rossi, Parisi; Alvarez, Almiron, Donati, Ghezzal (dal 17’ s.t. Castillo); Kutuzov (dal 17’ s.t. D’Alessandro), Barreto.
A disposizione: Padelli, Rinaldi, Caputo, Crimi.
All. Ventura
ARBITRO Mazzoleni di Bergamo


Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati. Benitez conferma la squadra che ha battuto il Palermo con la sola eccezione di Sneijder per capitan Zanetti.
Pronti, via e Almiron colpisce la traversa dopo 20 secondi a conclusione di un’azione perfetta dei pugliesi. I galletti sono padroni del campo nell’inizio partita ma pian piano l’Inter prende le misure e poco prima della mezzora va in gol. Eto'o se ne va per l'ennesima volta sulla sinistra: piazza il cross alto, Milito colpisce di testa e firma l'1-0. A San Siro scatta la festa e la gioia più grande pare proprio quella del centravanti che soffriva, eccome, il digiuno forzato. Finalmente il Principe si è sbloccato (bello lo striscione che la curva gli ha dedicato "Troppo grati per non aspettarti. Diego Milito, la Nord è con te").
Ma grande merito va ad Eto’o che sulla sinistra mette a ferro e fuoco la retroguardia barese. Dopo aver fatto sbloccare il compagno di reparto il camerunense timbra due volte il cartellino nella ripresa. I due gol arrivano dal dischetto, il primo per un ingenuo fallo di mano di Rossi, il secondo per un fallo di Rivas su Lucio che stava uscendo dall'area. Re Leone infallibile trasforma entrambi i tiri dal dischetto, cambiando angolo e chiudendo la partita.
Ma c’è ancora tempo per il poker firmato da Diego Milito, ben imbeccato da Stankovic in un azione di contropiede. Finisce 4-0. Un passivo forse pesante per i pugliesi ma che rispecchia perfettamente una gara controllata dalla squadra nerazzurra. Grazie a questi tre punti i ragazzi di Benitez si proiettano in testa alla classifica per la contemporanea sconfitta del Cesena a Catania.
E' sembrata un'Inter in grande crescita. Benissimo come sempre Eto'o, positivi anche Sneijder, Milito e Stankovic, per l'occasione promosso capitano.
Gli altri arrancano (la Roma, nostra prossima avversaria, ha perso mentre il Milan viene fermato dalla Lazio) noi invece, dopo un'inizio incerto (ma neanche troppo) viaggiamo spediti come un treno.
Passano gli anni ma alla fine la storia è sempre uguale. E ora che si è sbloccato pure Diego Milito…

FORZA INTER !!!


VOTA QUESTO POST SU http://www.wikio.it/ E SU

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

5 commenti:

Winnie ha detto...

L'avevo detto !!!! L'avevo detto !!! Il Principe Milito è tornato !!!

Entius ha detto...

Bravo Winnie!

Matrix ha detto...

E naturalmente i piagnina danno il meglio. Del resto sabato c'è Roma-Inter e visto che noi siamo più forti cercano un'appoggio arbitrale...

yashal ha detto...

Si sbloccò anche Milito...bene,bene. Contro il Bari non era affatto semplice. un saluto da

http://mondobiancoceleste.blogspot .com

Vincenzo ha detto...

... e ora che è tornato milito ne vedremo delle belle!

avanti tutta raga!

Ciao.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails