GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

sabato 31 luglio 2010

E LE CHIAMANO AMICHEVOLI...


E' finita in rissa l'amichevole di Villacidro tra il Cagliari e il Bastia: al 76' l'arbitro ha sospeso la partita per l'ennesima zuffa scoppiata in campo, originata da un fallo su Jeda, e che ha coinvolto diversi giocatori delle due squadre. Al momento dello stop i rossoblù di Bisoli erano avanti 3-0 (Matri e doppietta di Ragatzu). Nel primo tempo c'era stata l'espulsione di un giocatore dei francesi, Lanzini. Da qui una continua caccia all'uomo. (Sportmediaset)

Soli due giorni dopo la mega-rissa e la conseguente sospensione di Cagliari-Bastia, un'altra gara, quella tra il Catania e i greci dell'Iraklis, è stata chiusa a 20 minuti dalla fine a causa di scontri fisici tra le due squadre che, fin dai primi minuti, si erano scambiati colpi proibiti.
Il gol (bello, su pallonetto da fuori) di Pesce al 26' del primo tempo che stava consentendo ai rossazzurri di avere la meglio è stato l'unico gradevole intermezzo tra calcioni ed entratacce, botte e puntuali ripicche, minacce, insulti e appuntamenti per un "terzo tempo" tutto particolare a fine partita. I greci sono stati particolarmente costanti nel metterla in rissa. Nell'hit-parade alla rovescia, testate prese a più
riprese da Bellusci e tiri alle caviglie di Ricchiuti, Biagianti e Barrientos che, reagendo all'ennesima scarpata, ha fatto esplodere la rissa finale che ha determinato lo stop anticipato al match. (Sportmediaset)


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Amichevoli?? Sono più scene da far west. Ma lo sceriffo dov'era? eh eh eh

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails