GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 20 giugno 2010

PARAGUAY, OTTAVI VICINI. BRASILE, UNO SHOW CHE VALE GLI OTTAVI


MONDIALI DI CALCIO 2010 – GIRONE F

SLOVACCHIA-PARAGUAY 0-2
27' Vera (P) - 86' Riveros (P)
Il Paraguay vince contro una deludente Slovacchia e compie un grande passo in avanti verso la qualificazione agli ottavi di finale, anche alla luce del risultato dell’Italia. Decidono i gol di un ispirato Vera e di Riveros, per gli slovacchi invece davvero poco da salvare.
Se questa è la Slovacchia, l'Italia può essere moderatamente ottimista che il suo Mondiale non finisca in largo anticipo sulle previsioni. È la prima cosa che salta agli occhi dal 2-0 con cui il Paraguay ha battuto la squadra di Hamsik, dopo una gara brutta, addirittura inguardabile nella ripresa. Decidono la rete di Vera, al 27' di un primo tempo in cui la squadra allenata da Martino potrebbe chiudere con un bottino più rotondo, se solo il portiere Muche non si fosse opposto con bravura a un altro paio di palle gol, e il raddoppio di Riveros, a 4' dalla fine. Slovacchia evanescente, soprattutto nella ripresa: l'unico tiro in porta al 92', con Vittek, parato da Villar. Adesso il Paraguay (che si dimostra squadra solida) è in testa al girone dell'Italia con 4 punti e se giovedì batte la Nuova Zelanda (impresa non certo proibitiva) chiuderà il girone in testa davanti ai campioni in carica. Davvero niente male per Vera e compagni.




MONDIALI DI CALCIO 2010 – GIRONE G

BRASILE-COSTA D’AVORIO 3-1
25’ Luis Fabiano (B) - 50’ Luis Fabiano (B) - 62’ Elano (B) - 79’ Drogba (C)
Missione compiuta per il Brasile che supera 3-1 la Costa d'Avorio nel secondo turno del Girone G e si qualifica agli ottavi di finale dei Mondiali in Sudafrica. Vittoria che porta la firma di Luis Fabiano (doppietta) e di Elano oltre al prezioso contributo di Kakà che si fa espellere nel finale per doppia ammonizione, la seconda per un buffetto su cui Keita fa molto teatro, e salterà la gara col Portogallo. Non basta alla Costa d'Avorio il gol di Drogba.
Gli uomini di Dunga dimostrano una straordinaria tecnica individuale, una grande padronanza del gioco e la capacità di colpire al momento giusto.
La gara è tattica fino alla triangolazione nello stretto che esalta le superiori qualità tecniche degli attaccanti verdeoro. A questo punto il Brasile si scioglie e può iniziare a regalare spettacolo, con un primo quarto d’ora della ripresa davvero di grandissimo livello. Resta il fatto che il secondo gol, peraltro splendido, andava annullato: un episodio che ha cambiato la gara.
Davvero male la difesa ivoriana, letteralmente ridicolizzata da Kakà e Luis Fabiano. I due attaccanti carioca regalano spettacolo allo stato puro e solo l’espulsione rovina la festa all’ormai ritrovato numero dieci del Brasile.
Poco male per i verdeoro che con sei punti hanno già la qualificazione in tasca e contro Cristiano Ronaldo e compagni giocheranno per aggiudicarsi il primo o il secondo posto nel girone. La Costa d'Avorio si giocherà il passaggio del turno nell'ultima partita contro la Corea del Nord ma la qualificazione è ormai appesa ad un filo sottilissimo.



VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE




Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Strepitoso Brasile. E l'Italia dovrebbe essere contendere a questa squadra la vittoria finale? ahahahahahahahahahahahahahahahahah

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails