ARTICOLI RECENTI

martedì 22 dicembre 2009

JUVE, CRISI PROFONDA. DI CHI E' LA COLPA?

Ok, ho deciso, stasera si parla di Juventus. Il problema è: che taglio dare al post? Un taglio giornalistico e quindi esaminare i perché di questo periodo di crisi o un taglio da tifoso e quindi dirvi come sono beatamente contento di questa squadra che annaspa paurosamente. Nel dubbio, inizio a scrivere e poi vediamo quello che esce.
Intanto vedo in questa Juventus l'Inter di qualche anno fa, l'Inter che pure avendo campioni era incapace di lottare per lo scudetto, l'Inter che prendeva bastonate dall'ultima in classifica, l'Inter che ad agosto prometteva di distruggere il mondo e a Natale era in crisi profonda. E' vero i nostri insuccessi erano dettati da oscure trame però, obiettivamente, anche noi ci mettevamo molto del nostro. Come ci sta mettendo molto del suo questa Juventus che nelle ultime 6 partite ha perso 5 volte (solo una vittoria contro l'Inter, mortacci loro...). Se vincere aiuta a vincere, perdere aiuta a perdere e una volta entrati nel circolo vizioso è difficile uscirne (speriamo che nessuno gli indichi l'uscita...).
Perché questa Juventus non è competitiva? Partiamo dall'allenatore. Ciro Ferrara è una brava persona, però non ha esperienza. Non aveva tutti i torti questa estate Gasperini quando sottolineava che ormai si arriva ad allenare le grandi squadre senza gavetta. Il problema di Ferrara è che non ha esperienza, non sa come si gestisce una squadra, come far rendere al meglio i giocatori, quali sono le mosse giuste per spronare la squadra. Sarebbe come mettere in mano ad un neo patentato una Porsche. Ci sono buone possibilità che vada a sbattere contro un muro.
Colpa di Ferrara dunque, ma non solo. I nuovi acquisti. Felipe Melo e Diego, sono stati acquisti tanto sbandierati in estate ma finora stanno deludendo parecchio. E considerato l'investimento ci sarebbe da strapparsi i capelli. Se pensate che l'Inter, perso Diego, ha dovuto "ripiegare" su Sneijder... A ciò aggiungiamo un Cannavaro ormai finito e un Grosso che non ha inciso finora.
Colpa dei nuovi acquisti dunque, ma non solo. La squadra in generale. Amauri è una colonna di marmo lì davanti (e Lippi si dovrebbe affidare a lui per i Mondiali???), non esiste uno che ha rimpiazzato Nedved, Del Piero si è visto poco, la difesa fa acqua da tutte le parti.
Colpa della squadra dunque, ma non solo. Gli infortunati. Sissoko non ha giocato quasi mai, Iaquinta è fuori da un bel po', Buffon si è operato settimana scorsa e a turno tutti sono stati colpiti da infortuni muscolari più o meno seri.
Colpa degli infortuni dunque, ma non solo. La società. Errato esonerare Ranieri, sbagliato affidarsi ad un'allenatore inesperto per non parlare di una campagna acquisti con molti errori di valutazione (25 milioni per Melo sono un'esagerazione e io non avrei mani ceduto Zanetti e Marchionni).
Colpa della società dunque, ma non solo. In questi casi la colpa è di tutti e non è di nessuno.Tutti hanno fatto la loro parte, tutti hanno dato il loro contributo. Se si vince è merito di tutti, se si perde è colpa di tutti.
Cosa fare dunque? Nulla. A me, come è ovvio che sia, questa situazione va benone. Spero che Ferrara resti in panchina, che Felipe Melo e Diego continuino a non giustificare l'esborso economico, che Amauri faccia la bella statuina lì davanti e che la società continui a distribuire cazzate (comprese le dichiarazioni "tri-stellari"). Non so a voi ma a me questa Juventus piace parecchio...


VOTA QUESTO POST CLICCANDO QUI E QUI OK NOTIZIE


POST CONSIGLIATI

1 commento:

Winnie ha detto...

Confermo. Anche a me questa Juventus piace moltissimo...
Battute a parte, credo che molte colpe le abbia la società, incapace di fare scelte sensate, vedi esonero di Ranieri e ingaggio del bravo ma inesperto Ferrara.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails