ARTICOLI RECENTI

sabato 16 febbraio 2008

INSINUAZIONI BIANCONERE

Nei commenti del post precedente Roberto, ovviamente tifoso juventino, ha voluto porre all'attenzione un articolo. Vi riporto integralmente quello che scrive:
Anche se non c'entra nulla con Ronaldo, pongo alla Vostra attenzione questo articolo, tratto da www.antiinformazionejuve.blogspot.com :
***********************************
A PENSAR MALE SI FA PECCATO, MA...
Moratti è amico di CESARE GUSSONI (imprenditore milanese come lui e nuovo presidente AIA), il quale nel novembre 2006 fu sostenuto da ABETE e dallo stesso Moratti affinchè venisse eletto (doveva battere la concorrenza di Marcello Nicchi), facendogli ottenere così 173 voti contro 117. Indignati, i rappresentanti della Lega uscirono dalla sala al momento della votazione, perché quel posto spettava alla Lega.Per effetto del voto di lista, con lui venne eletto Vice Presidente Bruno Di Cola (Avezzano) e Responsabile del Settore Tecnico Maurizio Mattei (Macerata).
GLI AFFARI CON MORATTI
Al di fuori dello sport, Gussoni è un imprenditore di successo nel campo degli imballaggi, ed è stato anche presidente dell`Istituto Nazionale del settore.E’ proprietario dello SCATOLIFICIO MODERNO SAS DI C.GUSSONI E L.VANZINI & C di Varese e usa molto LE MATERIE PLASTICHE che, scientificamente vengono separate in due grandi famiglie: termoplastiche e termoindurenti. Si calcola che il 44,8% della produzione totale di imballaggi è riservata al settore carta-cartone, il 41,3% ALLA PLASTICA, il 10,3 ai poli-accoppiati e il 3,4 al metallo. Si stima che nel settore della plastica si producano oltre un miliardo di pezzi ogni anno e che la sua fabbrica di imballaggi sia una delle più importanti in Europa. Tuttavia, PER FARE LA PLASTICA OCCORRE IL PETROLIO che viene messo all'interno di enormi torri, scaldato e fatto bollire: in questo modo le varie sostanze si separano e si sistemano all'interno della torre in posizioni diverse. Si ottengono così gas, benzine, cherosene, nafta e un prodotto chiamato virgin nafta da cui derivano le plastiche.Moratti possiede la raffineria “Saras” di Sarroch (CA), una delle più importanti del Mediterraneo e fornisce a Gussoni molta materia prima per la sua attività industriale.
COINCIDENZE
La figlia del nostro eroe, Annalisa Gussoni (nominata dal sindaco di Milano LETIZIA MORATTI, Dirigente Servizio Bonifiche Ambientali del Comune di Milano) il 03.03.2003 alle ore 15.00 presso la facoltà di Giurisprudenza di Milano (dove – GUARDA CASO - docente a contratto di “Diritto” c’era ancora (SIGH!) un altro eroe della banda, tale GUIDO ROSSI), presenta una Tesi dal titolo: “Il ruolo del Comune nel procedimento per le attività di Bonifica - il caso di Milano”.
***********************************
Uno che non è interista, che conclusioni potrebbe trarre da tutto questo?
Non voglio entrare nel merito dell'attendibilità o meno della notizia. Vorrei però porre l'accento sul fatto che le stanno provando tutte per screditare l'Inter. Negli anni pre-Calciopoli gli anti-juventini non si accanivano con tanta veemenza e non andavano a pescare stupide coicidenze e schiocchezze del genere (e andando a cercare le avrebbero trovate facilmente). I tifosi bianconeri stanno disperatamente cercando di dimostrare che il sistema-Moggi è diventato il sistema-Moratti. Purtroppo per loro, la nostra coscienza è pulita. Non è colpa nostra se gli arbitri sbagliano, non è colpa nostra se qualche rigore datoci non era proprio netto, non è colpa nostra se gli organi di informazione si accaniscono solo sugli errori a favore dell'Inter facendo finta di dimenticare tutti gli altri.
L'unica accusa che si può rivolgere all'Inter è di essere forte e di aver ucciso il campionato. Ma da quando essere forti è una colpa?
VOTA

3 commenti:

Anonimo ha detto...

L'inter è la vittima prescelta di quest'anno magari l'anno prox tokkerà a noi laziali..MAGARI!!!!

Winnie ha detto...

Questi tentativi di gettare fango sull'Inter sono patetici.
Non riescono ad accettare la sconfitta...

roberto ha detto...

Scusate, ma chi ha gettato fango su chi??? State facendo tutto voi...
La mia domanda ("uno che non è interista, che conclusioni potrebbe trarre?") voleva solamente stimolare un confronto tra l'amicizia Moratti-Gussoni e quella Moggi-Bergamo/Pairetto. Sono perfettamente consapevole che possano esistere rapporti anche lavorativi tra due personaggi che vivono nel mondo del calcio senza che questo comporti problemi, ma la cosa deve valere per TUTTI.
Chiaro, no?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails