ARTICOLI RECENTI

venerdì 6 settembre 2019

MESSI PUO’ LASCIARE IL BARCELLONA: QUALE SCENARIO POSSIBILE?

Leo Messi potrebbe lasciare il Barcellona a giugno 2020. A lanciare l’indiscrezione è “El Pais” secondo cui la Pulce quando nel 2017 ha firmato il suo nono rinnovo col Barcellona ha fatto inserire nel contratto, in scadenza nel 2021, una clausola secondo la quale ogni anno a giugno può decidere unilateralmente di abbandonare il club, rescindendo il contratto stesso. Unica condizione, deve dare al Barça una preavviso di 30 giorni.
Non è chiaro però se per andarsene Leo debba pagare qualche penale, anche perché va ricordato che la clausola di rescissione è stata alzata da 250 a 700 milioni, cifra che viene di fatto annullata da quanto scritto in precedenza.

La clausola varrebbe solo nel caso Messi decidesse di andare a giocare in una Lega minore (quindi non Liga, Premier, Serie A, Bundesliga o Ligue1, tanto per citare le prime cinque d’Europa). Si andrebbe insomma nella stessa direzione imboccata, sempre in casa blaugrana, da Xavi e Iniesta che hanno lasciato il Barça a costo zero per andare a giocare l’uno in Qatar e l’altro in Giappone.

Secondo El Pais al Camp Nou stanno tranquilli per una buona serie di motivi: il salario dell’argentino (50 milioni netti all’anno) non esattamente alla portata di tutti. La fedeltà sempre mostrata dal ragazzo che è a Barcellona e al Barcellona dal 2000. E l’età del “diez”, 33 anni la prossima estate, che unita al salario rende l’operazione piuttosto complicata.
Quale scenario si potrebbe prospettare dunque? Sicuramente se la clausola varrebbe per tutti i campionati si aprirebbero scenari molti interessanti con il fuoriclasse argentino che potrebbe finire al City con Guardiola, oppure al Paris Saint Germain (i Citizens e i parigini sono gli unici che economicamente potrebbero permettersi un affare del genere). Ma sarebbe altrettanto affascinante immaginare un Leo Messi che diventi un giocatore del Real Madrid, o, perché no, vederlo sbarcare in Italia, all’Inter che lo ha cercato negli anni scorsi (era un pallino di Moratti, come tutti i grandi campioni), oppure a far coppia con Cristiano Ronaldo nella Juventus o magari in rossonero o a Napoli per ripercorrere le orme di un altro grande numero 10 argentino (Diego Armando Maradona).
Ma poiché a quanto pare questa clausola esclude tutti i grandi campionati, gli scenari possibili sono un po’ meno interessanti o affascinanti. Un Leo Messi che va a giocare in Giappone o magari in Cina non accende certo la fantasia dei tifosi. Anche se personalmente sarei curioso di vedere Messi confrontarsi in un campionato europeo minore, per dire in Olanda, oppure in Scozia. Ma a quel punto subentrerebbe la questione economica (quale squadra olandese o scozzese può permettersi di ingaggiare Leo Messi?). A questo punto credo che lo scenario possibile è quello più ovvio. Leo Messi prolungherà il contratto con il Barcellona e chiuderà la sua carriera in blaugrana. Se avesse voluto confrontarsi con altri campionati e altre situazioni lo avrebbe già fatto, così come ha fatto il suo grande rivale Cristiano Ronaldo che è passato dal calcio inglese a quello spagnolo e ora si sta confrontando con il campionato italiano. Ma Messi è sempre rimasto in Catalogna

Inserisci il tuo indirizzo mail:


Servizio offerto da FeedBurner

3 commenti:

Alex ha detto...

Vabbè, rimarrà al Barcellona. Figuriamoci se si sposta, in blaugrana ha tutta una squadra di campioni che gioca per lui.

Pakos ha detto...

Messi che se ne va in Giappone o in Cina non ce lo vedo proprio. Anche secondo me resterà al Barcellona.

Stefano ha detto...

Se lasciasse il Barcellona al limite potrebbe andare al City o Psg. Ma vista la clausola...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails