ARTICOLI RECENTI

domenica 7 luglio 2019

Summer Goal. QUELL'ITALIA-ARGENTINA, "GAZZA" GASCOIGNE E...


 CALCIOMANIA RELOADED 
Ci sono partite che ti rimangono nel cuore. Io non so perché alcune partite rimangono nella mente, perché alcune partite ti rimangono nel cuore e non riesci a toglierle fuori, non riesci a cancellarle. (...)
Se mi dite Italia-Argentina, io ho un solo ricordo. Per me Italia-Argentina, sarà sempre e soltanto la semifinale dei Mondiali 1990. (...)  Solo ora però mi rendo conto di come in 11 anni di blog non abbia mai parlato di quella semifinale mondiale, di quella che fu la prima grande delusione calcistica (e essendo tifoso interista l’elenco di delusioni calcistiche è abbastanza lungo).
(...) Se dovessi descrivere con una immagine quella semifinale, mi viene in mente forse l'immagine più banale, più sciocca. Mi ricordo una foto su un giornale (mi pare che fosse un giornale locale), Ferri seduto a terra sul campo del San Paolo, sconsolato. Ecco, nel turbinio di immagini, di ricordi, di emozioni, quella foto mi è rimasta impressa più di tutte. (...)

 LA PARTITA MEMORABILE 
Serie A - Stagione 1996-97
Milano, 14 aprile 1996
INTER-PADOVA 8-2

4’ Branca - 12’ B. Carbone - 27’ Amoruso - 40’ Branca - 45’ Ince - 47’ Branca - 61’ Amoruso - 66’ Festa - 78’ Ganz - 80’ Ganz

Inter: Pagliuca, Pistone, Festa, M. Paganin, Roberto Carlos, J. Zanetti (66’ Orlandini) (75’ Dell’Anno), Ince, Fresi, Fontolan, B. Carbone (66’ Ganz), Branca. Allenatore: Ardemagni - Hodgson
Padova: Bonaiuti (46’ Dal Bianco), Cuicchi (71’ Molinari), Nava, Giampietro, Rosa, Gabrieli, Longhi, Coppola, Kreek, Amoruso, Vlaovic. Allenatore: Sandreani

 PERSONAGGI 
PAUL GASCOIGNE

Soprannominato Gazza, ha giocato nella nazionale inglese e in diversi club professionistici dei massimi campionati inglese (Tottenham, Everton, Middlesbourgh), italiano (Lazio) e scozzese (Rangers Glasgow). Considerato come uno dei calciatori più talentuosi della sua generazione, non è mai riuscito a esprimere appieno il suo potenziale anche per via dei numerosi infortuni, ma soprattutto a causa della sua vita sregolata fuori dal campo, al carattere e alla personalità trasgressiva ed eccentrica.


 LE ULTIME PAROLE FAMOSE 
L’allenatore di calcio è il più bel mestiere del mondo, peccato che ci siano le partite. (Nils Liedholm)

 LA FOTO 
5 Gennaio 1997. Inter-Roma.
Youri Djorkaeff si inventa un gol che rimarrà per sempre nella storia come uno dei più belli mai segnati.

 80NOSTALGIA 
Ho visto Maradona;
La maglia del Parma con le maniche a righe;
Il Cosenza promosso in Serie B nella stagione 1987-88;
I baffoni di Massimo Palanca;
Igor Shalimov e Igor Kolyvanov;

 TWITTANDO 


Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

5 commenti:

Simone ha detto...

Gazza Gascoigne era matto da legare, ma un giocatore fantastico. Era capace di grandi cose. Peccato per le sue esuberanze dentro e fuori dal campo.

DenisBergamini ha detto...

Quanti ricordi su quel Cosenza (molti non diretti...). Di Marzio in panchina, Simoni in porta e poi Marino, Bergamini, Padovano, Urban, Lucchetti, Castagnini, Galeazzi, Lombardo.

Mattia ha detto...

"La maglia del Parma a righe". Quali intendi?

Entius ha detto...

Si tratta di una maglia di fine anni 80 con le maniche a righe bianche, gialle e blu. Probabilmente non ce l'hai presente perché non eri ancora nato…

Mattia ha detto...

No, in effetti non ero nato...
Comunque ho capito a quale maglia ti riferisci.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails