ARTICOLI RECENTI

sabato 22 giugno 2019

INTER A TINTE AZZURRE, SENSI AD UN PASSO DAL NERAZZURRO

L’Inter è a un passo da Stefano Sensi. Dalla manovra di disturbo nei confronti del Milan all’interesse reale e all’inizio della trattativa-lampo, il passo è stato breve, brevissimo, e la firma sul contratto potrebbe arrivare già all’inizio della prossima settimana. Sensi si trasferirà in nerazzurro in prestito (5 milioni circa) con diritto di riscatto fissato tra i 22 e i 25 milioni di euro. Nell’operazione come contropartita Edoardo Vergani, attaccante classe 2001 dei nerazzurri. Il centrocampista classe 1995 firmerà un contratto di 5 anni a circa 1.8 milioni a stagione.
L’affare Sensi non esclude Barella: per il centrocampista sardo, però, le cose sono chiare. L’Inter ha alzato l’offerta fino ai 36 milioni più 4 di bonus mentre le richieste del Cagliari non scendono sotto i 50 milioni di euro.
L’Inter non è intenzionata a partecipare ad aste o alzare la posta in palio, ciò significa che se il Cagliari non abbasserà le richieste difficilmente l’affare si potrà concludere e l’Inter si ritirerà. Giulini sta sondando altre soluzioni: si è parlato della Roma, che però non ha fatto nessun passo ufficiale, e anche il Psg non è una pista da escludere. Molto più chiara la volontà di Barella: il jolly dell’Italia di Mancini ha in testa solamente l’Inter e vuole giocare la Champions League con la maglia nerazzurra. Altre soluzioni, insomma, non le considera nemmeno.
Parentesi finale (direi quasi obbligatoria). Sensi non mi dispiace. Non è un campione che può fare la differenza, ma non è neanche una pippa mostruosa (e noi di pippe mostruose ce ne intendiamo...). Molto dipenderà da quale sarà il suo ruolo nella nuova Inter di Conte. Se viene per fare la riserva di Brozovic o comunque di un centrocampista più forte ben venga (non scordiamoci che le alternative valide quest'anno erano vicine allo zero, meglio lui che un Borja Valero o uno Joao Mario), se viene per fare il titolare, bé qualche perplessità rimane. Io mi fido di Conte e di Marotta, secondo me sanno quello che fanno e credo proprio che costruiranno un'Inter competitiva. Beppe, Tonino, non deludetemi...


Inserisci il tuo indirizzo mail e non perderti i nuovi contenuti nerazzurri:


Servizio offerto da FeedBurner

5 commenti:

Matrix ha detto...

Vado a memoria, mi pare che Sensi non fosse titolare nemmeno nel Sassuolo, quindi dubito che venga all'Inter per fare il titolare. Come vice-Brozovic non mi dispiace affatto.

Winnie ha detto...

Sensi panchinaro ok. Per Barella bisogna stringere i tempi e soprattutto non andare per le lunghe spendendo grosse cifre. Già 50 milioni di euro sono troppi per quello che stiamo vedendo.

Nerazzurro ha detto...

Sono convinto anche io che possa essere un ottima alternativa ai titolari. E poi strapparlo ai cugini rossoneri non ha prezzo…

Michele ha detto...

@Nerazzurro. Occhio, che l'ultima volta che ci avete rubato un centrocampista non è andata benissimo (you remember Kondogbia?)

Brother ha detto...

Oddio, non è un profilo che mi entusiasma. Spero che abbia ragione tu e che venga a fare il panchinaro.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails