ARTICOLI RECENTI

sabato 21 luglio 2018

SIMPLY THE BEST - I Campioni Del Passato. LEV YASHIN

 Viaggio tra alcuni campioni del passato che hanno fatto la storia del calcio 
 LEV YASCIN 
 Luogo e Data di Nascita: Mosca, 22 ottobre 1929 
 Nazionalità: Russa 
 Ruolo: Portiere 
 Altezza: 189 cm – Peso: 82 kg 

Lev Ivanovic Yashin (Mosca, 22 ottobre 1929 – Mosca, 20 marzo 1990) è stato un calciatore e hockeista su ghiaccio sovietico, di ruolo portiere.
Soprannominato Ragno nero per via dell'uniforme scura che era solito indossare, è ritenuto da molti il miglior portiere della storia del calcio. Unico nel proprio ruolo a vincere il Pallone d'oro.
Nato in una famiglia di operai dell'industria pesante, iniziò a lavorare in fabbrica a 14 anni, durante la seconda guerra mondiale, per rimpiazzare i colleghi più anziani impegnati al fronte. Le sue qualità di portiere si evidenziarono subito, vista la prontezza di riflessi con cui il giovane Yashin riusciva ad afferrare al volo bulloni e altri oggetti che i suoi compagni di fabbrica gli tiravano per gioco.
Entrato prima dei vent'anni nella polisportiva del Ministero per gli Affari Interni, la Dinamo Mosca, dopo un esordio non brillante nella selezione calcistica fu dirottato verso la squadra di hockey su ghiaccio, visto che il portiere titolare e inamovibile di quella di calcio era Aleksej Chomič detto la Tigre.

La carriera sportiva di Yashin ebbe una svolta nel 1954, quando gli fu offerta l'opportunità di giocare titolare nella squadra di calcio, a seguito di un infortunio di Chomič. Da quel momento non abbandonerà più i pali della Dinamo, nella quale giocherà per tutta la carriera, vincendo cinque titoli di campione nazionale sovietico (1954, 1955, 1957, 1959, 1963) e tre Coppe dell'URSS (1953, 1966-1967, 1970). Particolarmente significativa fu l'annata 1963, preludio al Pallone d'oro: oltre a vincere il campionato, Yashin subì appena 6 reti in 27 partite.
Nel complesso, la militanza di Yashin nella Dinamo Mosca coincise con un periodo molto positivo per il club sovietico: da segnalare, oltre alle numerose vittorie, i secondi posti delle stagioni 1950, 1956, 1958, 1962, 1967 e 1970, più la finale di Coppa dell'URSS persa nel 1955.
Contemporaneamente all'affermazione nella Dinamo, per Yashin arrivò anche la convocazione in nazionale, nella quale militò a lungo: tra il 1956 e il 1970 partecipò ad una Olimpiade, vincendola, a due Europei, con una vittoria e un secondo posto, e a quattro Mondiali (tre dei quali da titolare), in cui ottenne come miglior risultato un quarto posto nel 1966.
In totale Yashin disputò 74 gare con la maglia della nazionale sovietica, subendo 68 gol e lasciando inviolata la propria porta in 23 occasioni.
Da calciatore ha disputato 812 incontri ufficiali, mantenendo la porta inviolata in 207 occasioni (270 secondo altre fonti).
Yashin è stato un portiere longevo, in grado di mantenere alti livelli di rendimento per tutta la carriera, durata 22 anni. Le grandi doti fisiche e i notevoli riflessi gli consentivano di coprire efficacemente lo specchio della porta e di compiere interventi ad alto coefficiente di difficoltà. Abile nelle uscite, era inoltre dotato di una spiccata propensione a parare i rigori: si stima che abbia neutralizzato oltre cento tiri dal dischetto. Sandro Mazzola, al quale Yashin bloccò un penalty durante l'Europeo 1964, ebbe a dire in proposito: “Mi sentii ipnotizzato. [...] Quando presi la rincorsa vidi che si buttava a destra: potevo tirare dall'altra parte, non ci riuscii. Quel giorno il mio tiro andò dove voleva Yashin“.
Già reduce da un'emorragia cerebrale, nel 1984 fu sottoposto all'amputazione di una gamba, a seguito di una grave forma di tromboflebite. Successivamente gli venne diagnosticato un cancro allo stomaco e a poco servì un intervento chirurgico cui si sottopose nel tentativo di salvarsi: morì nel 1990, a 60 anni.

 PALMARES 
Club
Campionato sovietico di calcio: 5 - Dinamo Mosca: (1954, 1955, 1957, 1959, 1963)
Coppe dell’Urss: 3 - Dinamo Mosca: (1953, 1966-1967, 1970)
Coppa sovietica di hockey su ghiaccio: 1 - Dinamo Mosca: 1953
Nazionale
Oro olimpico: 1 - URSS: 1956
Campionato d'Europa: 1 - URSS: 1960
Individuale
Pallone d'oro: 1 - 1963


Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

2 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Grande portiere, che ha fatto la storia del calcio e del ruolo. Ma vuoi mettere Buffon(e)....

Alex ha detto...

Tu hai seri problemi...
Fatti vedere, ma da uno bravo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!