ARTICOLI RECENTI

domenica 8 luglio 2018

MONDIAL-EUROPEO, SOGNO PER QUATTRO

Due favorite (anche se non erano in prima fila) ovvero Francia e Inghilterra e due possibili outsider ovvero Croazia e Belgio. Saranno loro quattro a giocarsi i due posti per la finale di Mosca del 15 luglio incrociandosi nelle semifinali che vedrà scontrarsi la Francia col Belgio e l’Inghilterra con la Croazia.
Per la Francia sarà la sesta volta che arriva in semifinale. In due sole occasioni arrivò poi in finale, nel 1998 quando trionfò contro il Brasile e nel 2006 quando si arrese all’Italia ai calci di rigore. Terza semifinale per l’Inghilterra che nel 1966 vinse poi il titolo, mentre nel 1990 perse ai rigori contro la Germania poi vittoriosa in finale. L’unica semifinale giocata dalla Croazia risale a 20 anni fa e vide Suker e compagni arrendersi alla Francia padrona di casa e poi vittoriosa in finale. Sarà la prima volta invece per il Belgio che non era mai arrivato così lontano.

Altra curiosità, era dal 1930 che tra le semifinaliste non c’era almeno una tra Brasile, Germania e Italia (è un Mondiale anomalo l’abbiamo ripetuto più volte).
Avremo dunque delle semifinali e delle finali inedite dove è difficile, se non impossibile, definire delle favorite. Certo la Francia sta giocando bene e delle quattro nazionali rimaste in corsa sembra quella più forte. Ma chi ci dice che il Belgio dopo aver eliminato il favorito Brasile non faccia lo stesso con la Francia? E l’Inghilterra? Sicuro che avrà vita facile contro una Croazia mai doma?
Del resto ce lo hanno insegnato anche le sfide degli ottavi e dei quarti: mai dare per scontato che possa prevalere questa o quella squadra. Per la Croazia la sfida con la Danimarca agli ottavi doveva essere una passeggiata e per poco non veniva eliminata, la Russia doveva fare da vittima sacrificale contro la Spagna e poi…, il Portogallo era favorito contro l’Uruguay, il Brasile sembrava superiore al Belgio, lo stesso Belgio ha rischiato seriamente di essere sbattuto fuori dal Giappone. Quindi, come ci ha insegnato questo Mondiale, nulla si può dare per scontato e tutto può succedere. Anche una finale Belgio-Croazia (vi confesso che è la finale che mi piacerebbe vedere).
La Francia ora sembra essere la grande favorita. I Galletti hanno espresso il miglior gioco, hanno incantato con le giocate delle loro stelle. Hanno tutte le carte in regola per riportare a casa la Coppa del Mondo ma il Belgio non può essere sottovalutato. I Red Devils hanno infatti eliminato il Brasile, hanno un attacco pirotecnico guidato da Lukaku e Hazard e possono segnare da un momento all’altro.
Dall’altra parte del tabellone l’Inghilterra ha l’occasione della vita. I Maestri non giocavano una semifinale dal 1990 e sperano di conquistare quel Mondiale che manca addirittura dal 1966. Trascinati dai gol di Kane, i ragazzi di Southgate vogliono raggiungere l’atto conclusivo ma di fronte si troveranno una Croazia che ha eguagliato il risultato del 1998 e che proverà ad arrivare non è mai riuscita: Modric, Mandzukic, Perisic sono tre fenomeni che possono fare sognare una Nazione intera. Solo una cosa è certa: ad alzare al cielo il trofeo sarà una formazione europea, per la quarta volta consecutiva.

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Il belgio è arrivato in semifinale nel 1986.

Stefano ha detto...

E perse 2-0 contro l'Argentina.

Entius ha detto...

Scusate, ho fatto confusione tra il fatto che arrivò quarto e il fatto che si fermò ai quarti.

Theseus ha detto...

Francia-Inghilterra per la tradizione, Belgio-Croazia il nuovo che avanza. In ogni caso sarà una finale "anomala".

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!