ARTICOLI RECENTI

sabato 16 giugno 2018

FRANCIA, UNA SOFFERTA VITTORIA "TECNOLOGICA"

Mondiali di Calcio “Russia 2018” – Girone C
FRANCIA-AUSTRALIA 2-1
58’ Griezmann (rig.) – 62’ Jedinak (rig.) – 80’ Pogba

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso (33' st Matuidi), Kanté, Pogba; Dembélé (25' st Fekir), Mbappé, Griezmann (25' st Giroud).
A disp.: Areola, Mandanda, Kimpembe, Lemar, Rami, Sidibé, Mendy, Nzonzi, Thauvin.
All.: Deschamps.
AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan; Risdon, Milligan, Sainsbury, Behich; Jedinak, Mooy; Leckie, Rogic (22' st Irvine), Kruse (39' st Arzani); Nabbout (19' st Juric).
A disp.: Jones, Vukovic, Degenek, Meredith, Cahill, Jurman, Luongo, Maclaren, Petratos.
All.: Van Marwijk
Arbitro: Cunha (Uruguay)

Vince ma fa molta fatica la Francia che supera 2-1 una buona Australia. La squadra di Deschamps passa al 58esimo grazie a un rigore di Griezmann, assegnato con l'aiuto del Var. I Socceroos trovano il momentaneo pareggio pcohi minuti dopo quando anche Jedinak timbra il cartellino dagli 11 metri (fallo di mano di Umtiti). A decidere il match è Pogba, che a 10 minuti dalla fine segna con un destro deviato in maniera decisiva da Behich.

Protagonista della partita la tecnologia. Il primo vantaggio francese è arrivato con un piccolo momento storico, il primo rigore da Var della storia dei Mondiali. Cunha, arbitro uruguaiano, ha usato l’aiuto da casa e la tv a bordo campo: non aveva visto che Risdon, in scivolata, aveva preso la caviglia di Griezmann e non il pallone, glielo hanno segnalato e si è corretto.
Il gol decisivo è figlio di un tiro di Pogba deviato da Behich. Il pallone si è impennato, ha colpito la traversa dietro Ryan ed è atterrato pochi centimetri oltre la linea. Il buon Cunha, ancora un po’ in imbarazzo, ha guardato l’orologio che segnala i gol e ha convalidato. Non ci sono invece dubbi sul rigore del pareggio australiano. Umtiti alza platealmente il braccio e tocca il pallone con la mano. Il rigore è tanto netto quanto inevitabile.

La Francia, che molti danno tra le favorite, ha abbastanza deluso, dimostrando di non essere così forte. I Bleus rischiano poco o nulla dietro, ma dal centrocampo in avanti fanno una fatica bestiale a organizzare la manovra, a distendersi, a prendere ritmo, a dialogare, a creare occasioni. I transalpini sono apparsi senza un'idea chiara, senza una strategia e anche con poca benzina in corpo.
Poco da dire sull’Australia. Tecnica da squadra di bassa Serie A ma grande cuore. La Nazionale allenata da Van Marwijk ha avuto anche un po’ di sfortuna. Ma se giocherà così anche contro Perù e Danimarca non è da escludere che possa avere qualche possibilità di passare il turno.
 Mattia 

 Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi   contenuti !!! 

2 commenti:

Lady Marianne ha detto...

La solita sfacciata fortuna francese... Grrrrrr

Salvatore ha detto...

L'Australia avrebbe meritato di più, è stata sfortunata. Mi auguro che possa rifarsi nel prossimo turno. La Francia? Un pizzico di fortuna non guasta mai...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!