ARTICOLI RECENTI

sabato 21 aprile 2018

TRE PUNTI DA CONQUISTARE AD OGNI COSTO


Lo scrivevo anche nei giorni scorsi. Se vogliamo puntare alla qualificazione in Champions League e mantenere il passo delle due romane, il nostro obiettivo deve essere di vincerle tutte fino alla fine. Lo so, detto così, sembra facile e scontato e invece non lo è. Ma converrete con me che una squadra che punta ad arrivare nelle prime quattro in campionato e ad entrare nella massima competizione continentale non può certo preoccuparsi di una trasferta a Verona contro il Chievo (ed evitate le banale obiezione che il Napoli qui ha pareggiato 0-0). Ciò non vuol dire (e scusate se è un concetto che esprimo ad ogni pie sospinto) che bisogna prendere la gara sottogamba e pensare di avere già i tre punti in tasca. I tre punti bisognerà sudarseli e state pur certi che il Chievo venderà cara la pelle per strappare almeno un punticino ai nostri ragazzi (senza considerare che, per una strana alchimia, tutte le squadre danno il 400% quando giocano contro l’Inter).

Spalletti deve fare i conti con l’infortunio di Gagliardini che lo costringe a ridisegnare il centrocampo e soprattutto a rivedere gli equilibri di una formazione che finalmente aveva trovato un’intesa perfetta (e se pensiamo che lì in mezzo sono diventati indispensabili due giocatori come Brozovic e Gagliardini, spesso oggetto di critiche anche feroci da parte dei tifosi nerazzurri…). Salvo sorprese o colpi di scena (ma Spalletti non è il tipo) dovrebbe essere Borja Valero a sostituire l’ex centrocampista atalantino e ad affiancare Brozovic in mezzo al campo. In avanti ballottaggio tra Karamoh (che a parte le 7543 occasioni sprecate, martedì contro il Cagliari non mi è dispiaciuto) e Candreva per la zona destra offensiva con Rafinha trequartista e Perisic sulla sinistra. Nessun dubbio invece in attacco dove ci sarà il nostro grande bomber Maurito Icardi e in difesa dove Cancelo e D’Ambrosio saranno gli esterni e Miranda e Skriniar i centrali difensivi davanti ad Handanovic.
Il bilancio dei quindici precedenti è a favore dell’Inter che ha vinto otto volte contro le quattro affermazioni dei padroni di casa. Solo tre i pareggi (curiosamente tutti per 2-2). Il pareggio manca dal 10 maggio 2009 e in pareggio finì anche la prima sfida tra le due formazioni che è anche l’unico precedente giocatosi ad aprile (il 21 aprile, toccatina please) (altra toccatina, please, non si sa mai…).
Ma il pareggio domani pomeriggio a noi non interessa. Serviranno i tre punti, servirà la vittoria. Perché noi vogliamo tornare a sentire quella musichina che tanto ci piace, perché vogliamo tornare a respirare quella sana aria di Champions League, perché siamo l’Inter e vogliamo tornare dove ci compete stare: tra le grandi d’Europa. Quindi cari ragazzi, cuore, anima e grinta e tornate da Verona con i tre punti. Per continuare ad inseguire la qualificazione in Champions League. FORZA INTER !!!

ALCUNE CURIOSITA’
L'Inter ha guadagnato 63 punti in questo campionato, era dal 2010/11 che non faceva cosi bene in Serie A dopo 33 partite; in quell'occasione arrivò poi seconda. La squadra nerazzurra ha inoltre subito 22 gol nel campionato in corso, solamente in cinque occasioni aveva concesso meno reti nella sua storia in A dopo 33 incontri (1962/63, 1963/64, 1966/67, 1988/89 e 2007/08).

Il Chievo è la vittima preferita di Ivan Perisic in Serie A: per lui quattro gol in quattro gare contro i gialloblu, inclusa la sua unica tripletta nel massimo campionato.

Luciano Spalletti ha vinto tutte le quattro sfide contro Rolando Maran in Serie A.

L’Inter ha tenuto la porta inviolata in sette delle ultime otto partite di campionato, più di ogni altra squadra nello stesso periodo.

L’Inter non ha segnato nemmeno un gol nelle ultime tre trasferte di campionato e non arriva a quattro gare esterne di fila senza reti dal 1999.

1 commento:

Winnie ha detto...

Dai ragazzi. Facciamo sti tre punti!!!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!