GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 17 ottobre 2017

C'E' LA SVEZIA TRA L'ITALIA E I MONDIALI RUSSI

L'ultimo ostacolo della Nazionale verso il Mondiale si chiama Svezia. A Zurigo, l'urna della Fifa ha stabilito gli accoppiamenti dei playoff, gli spareggi che le otto migliori seconde classificate dei gironi devono superare per poter approdare alla fase finale di Russia 2018. L'Italia di Ventura, che era testa di serie, se la vedrà con la selezione allenata dal ct Andersson che occupa la posizione numero 25 nel ranking Fifa e che manca il Mondiale da Germania 2006. L'andata si giocherà a Stoccolma il 10 novembre alle 20.45, ritorno tre giorni dopo, probabilmente a San Siro. Tutti gli altri playoff si disputeranno tra il 9 e il 14 novembre.

Dopo il secondo posto centrato con qualche difficoltà (vedi le ultime due uscite contro Macedonia e Albania), ora gli azzurri non possono più sbagliare.

La Svezia ha chiuso al secondo posto il Girone A, con 19 punti. Girone vinto dalla Francia che ha chiuso a quota 23 guadagnandosi l'accesso diretto ai Mondiali. Nel loro gruppo gli scandinavi hanno messo in fila 6 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte realizzando 26 reti e subendone 9, appena tre in più dei transalpini. Proprio la differenza reti ha consentito ai gialloblu di guadagnarsi i playoff, a discapito dell'Olanda che pure aveva collezionato gli stessi punti in classifica.
Gli svedesi non battono gli azzurri dal 1998 (1-0 in amichevole a Goteborg): da allora, quattro vittorie dell’Italia e un pareggio. L'ultima sfida tra Italia e Svezia risale agli Europei 2016: gli azzurri di Conte s’imposero per 1-0 grazie a un gol di Eder. In tutto sono 23 i precedenti tra la nostra Nazionale e quella scandinava: 11 successi azzurri, sei pareggi e 6 vittorie della Svezia.
Archiviata l'era Ibrahimovic, gli scandinavi hanno il loro punto di riferimento nel bomber Marc Berg, già 8 volte in gol. Il ct conta molto anche sulla qualità del giovane talento del Lipsia Emil Forsberg, trequartista classe 1991 miglior assist-man della Bundesliga lo scorso anno.
Il ct della nazionale italiana, Gian Piero Ventura, commenta così il sorteggio degli spareggi mondiali. “La Svezia è un avversario forte, che merita il massimo rispetto: la Svezia, nel cammino che l'ha portata ai playoff, ha battuto la Francia a Stoccolma ed è arrivata davanti all'Olanda. Ci prepareremo alla doppia sfida di novembre con fiducia e determinazione: nessuno ha mai preso, e prende, in considerazione l'ipotesi di non andare al Mondiale...”.
Tra gli altri match spicca Croazia-Grecia, probabilmente la partita più equilibrata, mentre la Svizzera parte decisamente favorita contro l'Irlanda del Nord. La Danimarca se la vedrà invece contro l'Irlanda.
Gli altri accoppiamenti sono Irlanda del Nord-Svizzera e Croazia-Grecia (andata 9/11, ritorno 12/11), Danimarca-Repubblica di Irlanda (andata 11/11, ritorno 14/11).

2 commenti:

Stefano ha detto...

La Svezia é superabile (anche se l'Italia vista contro Macedonia e Albania avrebbe difficoltà anche con le Isole Far Oer), il problema si porrà ai Mondiali dove, a mio avviso, per la terza edizione consecutiva andremo a fare semplicemente le comparse.

Simone ha detto...

Non sottovalutiamo questa Svezia. Potrà darci del filo da torcere. Certo, noi siamo l'Italia, ma guai affrontare la doppia sfida con la presunzione di qualificarci facilmente.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails