GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 28 febbraio 2017

JUVENTUS, FINALE “RIGOROSAMENTE” IPOTECATA (ma il Napoli è una furia…)

COPPA ITALIA 2016-2017 – Semifinale d’Andata
JUVENTUS-NAPOLI 3-1
36’ Callejon – 47’ Dybala (rig.) – 64’ Higuain – 69’ Dybala (rig.)

JUVENTUS (3-4-3): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (dal 1' s.t. Cuadrado), Pjanic, Khedira, Asamoah (dal 27' s.t. Alex Sandro); Dybala (dal 39' s.t. Pjaca), Higuain, Mandzukic. (Buffon, Audero, Rugani, Dani Alves, Lemina, Rincon, Mandragora). All. Allegri.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Rog (dal 27' s.t. Pavoletti), Diawara, Hamsik (dal 12' s.t. Zielinski); Callejon, Milik (dal 16' s.t. Mertens), Insigne.(Sepe, Rafael, Chiriches, Maksimovic, Ghoulam, Milanese, Jorginho, Giaccherini). All. Sarri.
ARBITRO: Valeri di Roma.

E’ la Juventus ad aggiudicarsi il primo round della semifinale di Coppa Italia contro il Napoli, battuto per 3-1 grazie a due rigori (se siano netti o meno lo lascio giudicare a voci più esperte) assegnati nella ripresa dopo che nel primo tempo Callejon aveva portato in vantaggio gli ospiti. Il doppio vantaggio suona quasi come una sentenza per i partenopei che difficilmente riusciranno a rimontare lo svantaggio nella partita di ritorno.

Nel primo tempo è il Napoli che fa la partita con la Juventus in chiara difficoltà. Un dominio tecnico per il Napoli, senza grandissime occasioni da gol, ma con una certa autorità nel condurre la partita sui binari più congeniali. Dopo un paio di conclusioni di Dybala e Higuain, il Napoli trova la giocata vincente con la combinazione di prima tra Milik (alla prima da titolare dopo 149 giorni), Insigne e Callejon che si trasforma nella rete del vantaggio dello spagnolo.
La reazione bianconera arriva pochi secondi prima dell'intervallo, ma Reina è sontuoso sul piatto di Mandzukic e il tap-in da zero metri di Lichtsteiner.

La musica però cambia al rientro dagli spogliatoi. Allegri inserisce Cuadrado al posto di Lichtsteiner e ridisegna i tre trequartisti alle spalle di Higuain. I bianconeri si buttano a capofitto e ottengono quasi subito un rigore che Dybala è bravo a procurarsi e a realizzare.
Il Napoli perde in sicurezza e fatica a reagire e così Higuain approfitta di un errore in uscita di Reina per portare in vantaggio i suoi. La Juventus gira a mille e così arriva anche il 3-1 grazie ad un rigore assegnato per atterramento di Cuadrado in area da parte di Reina (l’azione parte da un fallo in area bianconera su Albiol ma queste sono dettagli irrilevanti). Dal dischetto Dybala fa doppietta e mette la Juventus con un piede e mezzo in finale. Per il Napoli un altro stop doloroso (terza sconfitta nelle ultime quattro gare ufficiali) che, con Roma e Real Madrid alle porte, suona come una sirena d'allarme impossibile da ignorare.
I partenopei schiumano rabbia per i due rigori subiti. Gli amici bianconeri sapranno sicuramente spiegare meglio di me che sono netti, anzi nettissimi. Io da totale ignorante in materia credo che il primo sia netto, mentre sul secondo ho qualche dubbio perché Reina tocca la palla. E poi c’è quel fallo in area bianconera su Albiol. Non era sicuramente rigore (e qualche amico juventino dotato di buona volontà lo confermerà) ma qualche dubbio resta. E mi perdonerete se ultimamente sui contatti in area ho spesso qualche dubbio.
Sicuramente abbiamo visto un buon Napoli nel primo tempo e un altrettanto buona Juventus nel secondo tempo. Al netto dei rigori credo che la differenza l’abbia fatta la retroguardia napoletana con Reina che non ha dato prova di essere un portiere affidabile.
Ci sono ancora 90 minuti e tutto può succedere ma per quello che si è visto stasera dubito che il Napoli possa rimontare due gol alla Juventus. Servirà una grande impresa. O un mezzo miracolo.

Se ti è piaciuto l’articolo ISCRIVITI AI FEED per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti !!!

12 commenti:

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Avrei un bel pò di cosette da dire ma ho deciso di astenermi.
La partita l'avete vista tutti. Chi ha un minimo di intelletto e non ragiona con i paraocchi potrà giudicare se i tre episodi incriminati (i due rigori assegnati alla Juventus più quello negato al Napoli) sono o non sono falli da rigore.
Il resto lo lascia dedurre a voi.

Pippo ha detto...

Hai dimenticato qualcosina
1.rigore su dybala ed espulSion di strinic nel primo tempo
2.leggero fuorigioco di callejon sul gol del Napoli.
A me però non interessa se l'arbitro non li ha fischiati è perché non li ha visti. Però non mi piace essere preso per il culo. Bisognerebbe conoscere un minido di regolamento. I rigori sono netti. Il fallo su Albiol non esiste non viene toccato chi dice il contrario fa finta di non vedere. Reina non conosce il regolamento se la palla rimane nella disponibilità del giocatore anche se il portiere la sfiora è rigore. La Juve ha strameritato avete fatto 2 tiri in tutta la partita. Giunto li è l'immagine di una società purtroppo allo sbando. Questo è da dedurre per chi ha un minimo di intelletto.

Pippo ha detto...

Chiedono a Giunto li se ha rivisto gli episodi. Risponde di no. Ma arbitro vergognoso e nessun rigore per la juve ma netto quello dwl napoli.e mi parlate di paraocchi come fa un dirigente a parlare così. Avrei voluto vedere con là VAR, c'era da ridere. Che cazzata.......

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

Naturalmente i due rigori vostri erano netti e il nostro non c'era. Ci mancherebbe. Anzi abbiamo pure segnato in fuorigioco. E fortunosamente, come sottolineato dai telecronisti Rai.
Vittoria meritata, anzi meritatissima.

Gaetano ha detto...

Se vogliamo discutere di tutti gli episodi è bene farlo senza lanciare la pietra e nascondere la mano.
Se l'arbitro è stato vergognoso (non sono d'accordo ma direte che è scontato che lo dica), bisogna partire dall'8°minuto senza far finta di nulla. Strinic spinge platealmente in area Dybala. Non è rigore? Immagino che per voi non lo sia. Andiamo avanti.
Sul primo rigore nn serve spendere parole.
Come dice ironicamente e provocatoriamente Entius il contatto è visibile a tutti. Gli pesta un piede. Andiamo avanti.
Il gol di Callejon in fuorigioco? Onestamente mi sembra cavilloso discutere se è 1 2 o 3 millimetri davanti. Ha fatto bene l'arbitro ma soprattutto il guardalinee a lasciare correre. Per me gol regolare anche se, sono certo, a parti invertite avremmo visto da qualche emittente di parte un mega zoom 100000000:1 che avrebbe dimostrato come il laccio dello scarpino di Higuain era più avanti rispetto all'unghia incarnita della mano del difensore.
Passiamo al tanto contestato episodio Albiol. A mio parere, ripeto a mio parere, Albiol non viene assolutamente toccato da Bonucci e bisogna concentrarsi al "contrasto" con Pjanic. Costui è in volo, girato di spalle e davanti. Il tocco tra il piede sinistro in volo e di spalle alla porta, non credo sia tale da determinare una sanzione. Il contrasto deve essere netto ed a mio parere il buon Albiol vedendosi tra 2 giocatori e girato rispetto alla porta, pensa bene di lanciarsi a terra per cercare di ottenere il penalty.
Sul rigore di Cuadrado, beh qui o parliamo di calcio oppure è meglio cambiare sport.
E' vero che Reina tocca la palla, ma sfortunatamente per lui la palla passa sotto le braccia e resta nella disponibilità di Cuadrado che va nella direzione di quest'ultima, potendo quindi ancora giocarla.
Posso capire che un tifoso da bar possa sbattere i pugni, ma che lo faccia un dirigente prima ed un portiere poi, che dovrebbero conoscere le regole , beh questo è grave. Sentire un portiere dire "non potevo dissolvermi", è abbastanza preoccupante.
Siete stati bravi in occasione della partita Juve-Inter a citare ad hoc le parole di Cesari in merito al "fischia furbescamente fallo di confusione", ma altrettanto bravi ad omettere quanto dallo stesso dichiarato sui due episodi da rigore "non ci sono entrambi". Ma si sa questo è un dettaglio. Ieri sera un noto simpatizzante Juventino di nome Sconcerti, a denti stretti, ma molto stretti, ha dovuto ammettere che i 2 rigori insieme a quello non dato all'8°min ci sono tutti. Sempre lui, sull'episodio Albiol si è espresso dicendo che se in diretta aveva avuto dei dubbi, rivedendo le immagini ancor di più si è convinto che non ci sia nulla.
Ieri, come dice il buon Pippo, sarebbe stato bello avere la VAR. Spero arrivi presto perché se hai una squadra che, pur regalando un tempo agli avversari che a parte il gol tirano nel 1°T una sola volta in porta da 30mt col fortissimo ROG, tenuto in panca tutto l'anno in nome dell'integralismo tattico del buon Sarri, e che nel 2°T non tirano mai e dico mai in porta, la si finisce di distogliere l'attenzione sul nulla.
Ieri il Napoli ha preso gol da fallo laterale lasciando entrare Dybala in area, con uscita a farfalle di un pseudoportiere di nome Reina e su ripartenza a campo aperto 2 contro 2 battendo un angolo a proprio favore e vogliono farci credere che hanno perso per colpa dell'arbitro.

Gaetano ha detto...

Quanto accaduto a zona 11 p.m. con Giuntoli (che sembra il fratello di Schettino) è in puro stile mafioso e non mi si venga a dire che sono il solito razzista. Sentire uno che dice "vengo a parlare ma non accetto il contraddittorio e non voglio (riferito al giornalista) mi vengano fatte domande, ditemi voi come lo si può definire.
Ieri si è avuta la dimostrazione che il Napoli è una polveriera dove tanti giocatori poco utilizzati sono scontenti, dove il rapporto Sarri-AdL è ai minimi termini ed allora cosa facciamo? Buttiamola sulla caciara ed incolpiamo l'arbitro definendolo vergognoso.
Sabato c'è la Roma e se ci vanno in questa situazione rischiano di prenderle e venire risucchiati nella lotta per il 3°posto con Atalanta, Inter e Milan in agguato.
Quanto poi alla qualificazione non so se Entius lo dice per scaramanzia, ma dire che non ci sono speranze per il ritorno è assolutamente falso, basti ricordare Inter-Juve dello scorso hanno quando partivamo da 3-0.
Qualche giorno fa dissi che vedevo il Napoli in finale e ne sono ancora più convinto alla luce di questa partita, non perché il Napoli sia più forte, ma perché da ieri ogni arbitro prega per non essere designato a dirigere il ritorno. Sarà una bolgia vera e propria con polemiche già al primo fallo laterale dubbio. Il Napoli è forte, ha straordinari giocatori, ma con questa mentalità non puoi pensare di diventare una grande.

Pippo ha detto...

Collettivo conta i tiri in porta della tua squadra se li ricordi

Mark della Nord ha detto...

Mah, secondo me non l'hanno rubata.
L'hanno un po' rubacchiata, questo sì, come gli capita spesso; ma niente di clamoroso: rientra nel loro standard.
Il punto è un altro.
È chiaro che questi hanno la fissa del triplete e fin quando non glielo lasceranno vincere continueremo a vedere rigori inesistenti e giocatori che si rotolano al primo contatto neanche fossero tarantolati.
Almeno in itaglia, dove controllano tutto.
Il problema è in Europa, dove la gente è poco propensa a farsi addomesticare e indottrinare (specialmente dopo che le roi Michel si è fatto sbattere fuori per corruzione).
E allora io lancerei una petizione perché l'uefa gli faccia vincere, una volta per tutte, questa benedetta coppa (magari concedendo una dispensa speciale a Rizzoli, Tagliavento, Rocchi, Mazzoleni, ecc., perché possano arbitrarli).
Così, raggiunto lo scopo, si metterebbero tranquilli, almeno per un po' (si spera) si toglierebbero dalle palle e la smetteremmo di giocare a guardia e ladri.

P.S.: @Collettivo contro i ladri di scudetti
Com'è che hai scritto?
"Chi ha un minimo di intelletto e non ragiona con i paraocchi...".
Senti a me, lascia perdere.
Sai come si dice, no?
A lavare la testa all'asino si perde il ranno e il sapone.

P.P.S.: @Collettivo contro i ladri di scudetti
Avrai sicuramente notato che l'azione del secondo rigore ha richiamato alla mente quello che era già accaduto 20 anni fa: rigore negato - rigore assegnato (e scudetto - coppa itaglia andati).
Corsi e ricorsi...

pippo ha detto...

strano modo di controllare tutto il nostro visto quello che è scritto oggi sulla gazzetta.
avevo pensato allo stesso detto dell'asino ma naturalmente a parti inverse.
come 20 anni fa anche ieri non c'era rigore .....

pippo ha detto...

la storia del triplete è suggestiva ma chiaramente .......del vostro universo parallelo.A cui credete solo voi.

Collettivo Contro i Ladri di Scudetti ha detto...

@Mark. Infatti è abbastanza inutile confrontarsi con loro. Sanno tutto, hanno la verità in tasca, super esperti di regolamento e di moviola. Praticamente impossibile confrontarsi.

@Gaetano. " da ieri ogni arbitro prega per non essere designato a dirigere il ritorno". Ma no, tranquillo. Tanto sanno come comportarsi in caso di bisogno. Figurati se vi mettono il bastone fra le ruote....

Gaetano ha detto...

@Collettivo
Tanto oramai è una moda
La Juve è l'alibi dei perdenti.
Basti pensare che quando i torti o presunti tali si subiscono contro altre squadre i piagnistei durano 24 ore nn di più. Contro la Juve durano settimane intere al solo scopo di destabilizzare.
Purtroppo la verità è che vedere la juve vincere fa male a tutti gli antujuventini spesso anche antisportivo.
La bellezza di vedere un sereno Chiellini dire:"spero di cuore che il napoli superi il real e la roma possa portare a casa un trofeo" è una cosa che certi tifosi nn meritano ma che io trovo di grande spessore.
Il film è sempre lo stesso, l"alibi ve lo siete già creato....se nn arriverà la finale di CI la colpa sarà do Valeri e del sistema complottista, al contrario avrete vinto dimostrando di essere più forti della Juve è del sistema.Un film già vsito e sentito 1000 volte

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails