GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

martedì 9 agosto 2016

INCREDIBILE REAL, SUPERCOPPA LAST MINUTE

SUPERCOPPA EUROPEA 2016 – FINALE
REAL MADRID-SIVIGLIA 3-2 d.t.s. (2-2 d.t.r.)
21’ Asensio – 41’ Franco Vazquez - 72’ Konoplyanka (rig.) – 93’ Sergio Ramos – 119’ Carvajal

REAL MADRID (4-3-3): Casilla; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Isco (dal 21' s.t. Modric), Casemiro, Kovacic (dal 28' s.t. James Rodriguez); Lucas Vazquez, Morata (dal 17' s.t. Benzema), Asensio. (Ruben Yanez, Marcos Llorente, Nacho, Danilo). All. Zidane
SIVIGLIA (4-2-3-1): Sergio Rico; Mariano, Nico Pareja, Daniel Carriço (dal 6' s.t. Rami), Kolodziejczak; N'Zonzi, Iborra (dal 29' s.t. Kranevitter); Kiyotake, Franco Vazquez, Vitolo; Vietto (dal 22' s.t. Konoplyanka). (Soria, Ben Yedder, Escudero, Sarabia). All. Sampaoli
ARBITRO: Mazic (Serbia)

Potete chiamarlo colpo di fortuna. Oppure bravura (io ho una vaga sensazione che sia valida più la prima opzione, ma sono sensazioni che mi tengo per me…). Sta di fatto che il Real Madrid non molla mai e anche in situazioni di difficoltà continua a crederci fino alla fine. Come stasera a Trondheim (in Norvegia) dove, sotto una pioggia battente, fa suo il primo trofeo stagionale, la Supercoppa Europea. A farne le spese un Siviglia che era un vantaggio fino al novantesimo e poi si è dovuto arrendere prima al gol di Sergio Ramos in pieno recupero e poi di Dani Carvajal ad un minuto dalla fine dei supplementari.

La partenza è tutta merengues ma col passare dei minuti il Siviglia prende le misure e mette in difficoltà i Campioni d’Europa. La gara nella prima frazione viene impreziosita da due perle. La prima, di Marco Asensio, con un sinistro da distanza siderale che porta in vantaggio la squadra di Zidane (e il talento spagnolo che subito si prende la scena europea). La seconda, con Franco Vazquez, che firma la sua prima gioia spagnola con un tiro fulmineo di collo sinistro (ai tifosi del Palermo sarà scesa una lacrimuccia).

Nella ripresa il match continua sul canovaccio tattico dei primi 45 minuti. E' il Siviglia che tiene il possesso palla, anche se non sempre in modo pungente, con il Real Madrid che sta a guardare per poi partire a spazi aperti ed in velocità. Ad indirizzare la gara è l'episodio del calcio di rigore guadagnato da Vitolo, con un fallo dell'ingenuo Sergio Ramos. Konoplyanka spiazza Casilla e porta il Siviglia in vantaggio. La formazione allenata da Sampaoli sente già il profumo del primo trionfo stagionale ma a tempo scaduto Sergio Ramos si rende protagonista dell'ennesimo gol decisivo della sua carriera, portando la gara ai supplementari.
Negli ultimi trenta minuti la gara vive due momenti chiave: l'espulsione per doppia ammonizione di Kolo e la rete annullata a Sergio Ramos, che si era ripetuto. Allo scadere, ancora una volta, è però il Real Madrid ad avere la meglio, con l'ennesima perla della sera, quella di Dani Carvajal, che regala a Zidane un altro successo.
Trionfa il Real Madrid, pur con qualche assenza e senza brillare particolarmente. Mancavano Cristiano Ronaldo e Bale, Benzema è partita dalla panchina e Morata e Kovacic non hanno brillato più di tanto.
Il Siviglia dal canto suo si lecca le ferite per la terza occasione sfumata consecutiva, due con Emery e una con Sampaoli. Due anni fa il Siviglia si era arreso a Ronaldo, nella scorsa stagione a Pedro e al suo Barcellona ai supplementari, stavolta a trionfare è ancora il Real. Ma negli occhi restano la gran bella gara della squadra di Sampaoli, sfortunato nel suo debutto nel calcio europeo. Se continuerà su questa scia, sarà un’altra stagione da protagonista.

2 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Saranno bravi, ma di certo la fortuna a questo Real Madrid non manca, fanno impressione...ciao!

Mattia ha detto...

Culo, si chiama culo, non fortuna. Una volta può capitare ma se capita più volte è sfacciatamente culo.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!