GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

lunedì 22 agosto 2016

E' COLPA DI... (la necessità di dare la colpa a qualcuno)

E’ colpa di Thohir che ha scelto De Boer. Uno che ha come giocatore preferito Nicola Ventola figuriamoci se capisce di calcio. Che errore avergli permesso di decidere il nuovo allenatore.
E’ colpa della società che ha cambiato allenatore a 10 giorni dall’inizio del campionato quando doveva capirlo fin da subito che il tempo di Mancini era finito e che bisognava puntare su altro.
E’ colpa di De Boer che non capisce nulla di calcio. Ok, ha vinto quattro scudetti consecutivi. Ma in Olanda. E poi se era un allenatore buono ti pareva che le grandi squadre europee non gli avrebbero fatto la corte.
E’ colpa del 3-5-2 messo in campo da De Boer. Ma si puoi mai fare mettere in campo la difesa a tre senza avere gli uomini giusti? E poi Banega fuori ruolo e Candreva costretto a ripiegare in difesa.
E’ colpa di Ranocchia. E’ sempre colpa di Ranocchia. Anche quando piove ad agosto, anche quando prendi una multa, anche quando il pollo nel forno si brucia. E’ sempre colpa di Ranocchia. E’ lui la causa di tutti i mali.
E’ colpa di Nagatomo e D’Ambrosio. Due giocatori praticamente inutili. Due terzini che di peggio in giro non ce ne stanno (non dicevamo lo stesso di Jonathan, di Santon, di Gresko, di Georgatos e di altri 100-200 terzini passati dalle parti di Appiano Gentile?)
E’ colpa di Handanovic che sta lì impalato in porta e non prova nemmeno a tuffarsi per respingere il tiro. Ma possiamo mai fare affidamento su un portiere del genere? Ma viriamo subito su qualcun altro. Chiunque è meglio dello sloveno.
E’ colpa di Icardi che la notte si tromba la Wanda Nara e il giorno chiede il rinnovo del contratto con adeguamento dell’ingaggio senza però dimostrare sul campo di valere minimamente l’aumento dell’ingaggio.
E’ colpa di Kondogbia. Diobono, un giocatore pagato 38 milioni di euro che non combina mai una beata mazza in mezzo al campo. Dopo un anno possiamo dire con quasi certezza che trattasi di bidone.
E’ colpa di Brozovic che entra svogliato in campo, che non combina nulla, che risulta persino irritante e che alla fine si becca pure un’ammonizione.
E’ colpa della preparazione. Mi pare ovvio. Ste preparazioni estive organizzate poi in giro per il mondo con la rosa ridotta a metà per via degli Europei e della Coppa America.

Mi pare di non aver dimenticato nessuno. No, perché se dobbiamo dare la colpa a qualcuno deve essere ben chiaro chi sia questo qualcuno. Non è che possiamo sparare a casaccio dando la colpa a chi capita.
La verità è che siamo al 22 agosto, che De Boer è arrivato da due settimane, che sta conoscendo ancora adesso la rosa, che non ha certo in mano grandi campioni (non è che con l’arrivo di de Boer, Ranocchia, Nagatomo e D’Ambrosio sono diventati Samuel, Maicon e Roberto Carlos), che i giocatori non sono ancora al top della forma, che è troppo presto per dare giudizi. Certo, quella difesa a tre l’hanno capita in pochi (e se tra quei pochi ci fosse qualcuno così gentile da spiegarcela gliene saremmo molto grati), va bene, Ranocchia non ha certo fatto una grande partita (ma ieri sera chi è che ha fatto una partita quantomeno decente?), ok, speravamo un inizio migliore sia come risultato che come prestazione. Ma per una volta proviamo a portare pazienza. Proviamo ad aspettare un pochino prima di fare processi inutili. I bilanci tiriamoli più in là. Ricordiamoci che lo scorso anno noi partimmo con cinque vittorie consecutive, la Juventus perse le prime due e il Palermo vinse le prime due. Siamo al 22 agosto, riuscite, anzi riusciamo, a mantenere calma e pazienza fino a Natale o almeno fino alla secondo metà di novembre? FORZA INTER !!!

1 commento:

Winnie ha detto...

In effetti è così: è colpa di tutti. Inutile cercare un capro espiatorio, sono tutti colpevoli allo stesso modo.
Perdere domenica sera poteva starci. Perdere giocando malissimo assolutamente no.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!