GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

mercoledì 24 agosto 2016

CHI SARA' LA SORPRESA DELLA SERIE B?

 LATO B – Appunti sulla Serie Cadetta 
Domenica riparte il campionato di Serie B che negli ultimi anni non ha certo lesinato sorprese e colpi di scena. Basti pensare che nelle ultime due stagioni hanno provato l’ebbrezza della promozione per la prima volta ben 3 squadre: Carpi, Frosinone e Crotone.
Aspettando il fischio d’inizio che arriverà venerdì, proviamo a fare le carte al campionato cadetto.

Candidate alla promozione
Anche questa stagione si prospetta alquanto incerta riguardo la lotta per la promozione. A mio parere, pole position per Verona e Cesena. Mentre in seconda fila collocherei Perugia, Bari e Frosinone, con Spezia e Trapani che potrebbero confermarsi le outsider nella corsa ai playoff. Come possibile sorpresa, che in serie B non manca mai, direi la Salernitana guidata da Sannino.

Le retrocesse
Come detto il Verona è candidato ad una stagione da protagonista. Frosinone e Carpi potrebbero dire la loro ma in questo momento ho la sensazione che non possano competere con le altre candidate alla promozione.



Le neopromosse
Io ero molto incuriosito dal Pisa, secondo me poteva fare un ottimo campionato. Ma i problemi societari e l’incertezza riguardante dirigenza e staff tecnico hanno un pò stravolto questo giudizio. Può fare molto bene il Cittadella che torna in Serie B dopo un anno di purgatorio in Lega Pro. Benevento e Spal, sospinte dall’entusiasmo tipico delle matricole possono essere la vera sorpresa della serie cadetta.

La corsa salvezza
Latina, Pro Vercelli e Ternana sembrano essere le squadre che maggiormente necessitano di rinforzi. Metto nel lotto anche il Pisa (a malincuore) con Vicenza e Virtus Entella che rappresentano una incognita. Ma la Serie B ci ha sempre abituato ad essere anche il campionato delle sorprese e quindi nulla è scontato.

I capocannonieri
Giampaolo Pazzini rappresenta sicuramente un lusso per questa categoria e la promozione del Verona passa sicuramente dai gol dell’ex bomber di Atalanta, Fiorentina, Sampdoria, Inter e Milan. Intorno a lui un mix di giovani interessanti come il bomber del Bari (in prestito dall’Atalanta) Gaetano Monachello (già nel giro della Nazionale Under 21) e l’attaccante del Brescia (ma di proprietà della Sampdoria) Federico Bonazzoli (di cui si diceva un gran bene ai tempi della Primavera dell’Inter) e vecchie volpi della categoria come Giulio Ebagua, finito alla Pro Vercelli e Nicola Cacia rimasto ad Ascoli.

Gli allenatori
Roberto Stellone a Bari e Pasquale Marino a Frosinone rappresentano l’usato sicuro. Mi incuriosiscono Fabio Pecchia a Verona e Cristian Brocchi a Brescia. Entrambi esordienti nella categoria, entrambi reduci da importanti esperienze altrove ed entrambi in grado di poter fare molto bene. Occhio a Sannino a Salerno: può essere la sorpresa. E non sottovaluterei nemmeno Di Carlo a La Spezia e Cosmi a Trapani che potrebbero ripetere l’ottima stagione fatta lo scorso anno.

La Prima Giornata
Avellino-Brescia
Bari-Cittadella
Benevento-Spal
Cesena-Perugia
Frosinone-Virtus Entella
Novara-Trapani
Pro Vercelli-Ascoli
Spezia-Salernitana
Ternana-Pisa
Verona-Latina
Vicenza-Carpi
 Pakos 

2 commenti:

Mattia ha detto...

Come sempre sarà un torneo interessante ed appassionante. Difficile fare dei pronostici, spero che comunque ci sia anche quest'anno qualche bella sorpresa.

Pakos ha detto...

A sensazione ti direi che le sorprese (in positivo e in negativo) non mancheranno neanche in questa stagione. Vedremo se è solo una sensazione o se effettivamente sarà così.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!