GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 3 luglio 2016

FRANCIA A VALANGA, LA FAVOLA ISLANDA SI FERMA AI QUARTI

EUROPEI DI CALCIO “FRANCIA 2016” – Quarti di Finale
FRANCIA-ISLANDA 5-2
12' Giroud - 19' Pogba - 42' Payet - 45' Griezmann - 56' Sigthorsson - 59' Giroud - 84' B. Bjarnason

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Koscielny (dal 27' s.t. Mangala), Umtiti, Evra; Pogba, Matuidi; Sissoko, Griezmann, Payet (dal 35' s.t. Coman); Giroud (dal 15' s.t. Gignac). (Mandanda, Costil, Jallet, Digne, Cabaye, Schneiderlin, Martial). All. Deschamps
ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, Arnason (dal 1' s.t. Ingason), R. Sigurdsson, Skulason; Gudmundsson, Gunnarsson, G. Sigurdsson, B. Bjarnason, Sigthorsson (dal 38' s.t. Gudjohnsen), Bödvarsson (dal 1' s.t. Finnbogason). (Kristinsson, Jonsson, Magnusson, Hauksson, Hermannsson, Sigurjonsson, Hallfredsson, E. Bjarnason, Traustason). All. Lagerback.
ARBITRO: Kuipers (Olanda)

La Francia travolge 5-2 l'Islanda e accede alle semifinali di Euro 2016, dove sfiderà la Germania campione del Mondo. La squadra di Deschamps dilaga nel primo tempo, per poi gestire l'ampio vantaggio nella ripresa.
L'avvio di gara della Francia è devastante, con l'Islanda schiacciata nella propria metà campo e costretta ad agire di rimessa. I Bleus al 12esimo passano a condurre: Matuidi pesca in profondità Giroud, che parte sul filo del fuorigioco, controlla bene e con tiro sotto le gambe del portiere firma l'1-0.
Passano appena 7 minuti e la Francia trova anche il raddoppio: angolo dalla destra battuto teso da Griezmann, grande elevazione a centro area di Pogba, che di testa supera i marcatori avversari e infila Halldorsson.

Non paga del doppio vantaggio, la squadra di Deschamps continua a mantenere il pallino del gioco e a interpretare una gara d'attacco, con l'Islanda nel ruolo della vittima sacrificale.
Nel finale di tempo la Francia dilaga. Al 43esimo Payet riceve da Griezmann al limite dell'area, si sposta la palla sul piede mancino e con un tiro dei suoi insacca imparabilmente all'incrocio dei pali.
L'Islanda è annichilita, e così prima della fine del primo tempo arriva anche il poker dei Bleus: Giroud fa un bel velo, consentendo la fuga palla al piede di Griezmann. Il giocatore dell'Atletico Madrid penetra in area a gran velocità sul lato destro e con uno splendido pallonetto supera nuovamente Halldorsson. Per la prima volta ad Euro 2016 una squadra chiude la prima frazione avanti di 4 goal.
Dopo l'intervallo l'Islanda opera 2 cambi, nella speranza di una ripresa migliore del primo tempo. Le scelte sembrano premiare il Ct Lagerback, con i suoi che con orgoglio trovano al 56esimo la rete della bandiera. Su assist di Sigurdsson, Sigthorsson si lancia in spaccata e firma il 4-1.
La Francia non si fa pregare e al 59esimo segna il quinto gol della sua partita: a realizzarlo è ancora una volta Giroud: l'attaccante dell'Arsenal sfrutta un bel cross di Payet per anticipare l'uscita di Halldorsson e trovare la deviazione vincente.
Grazie alla doppietta personale, Giroud si porta a quota 3 nella classifica marcatori di Euro 2016, a una sola lunghezza dal suo compagno e capocannoniere Griezmann.
Nel finale di partita l'Islanda trova anche il suo secondo gol della gara: lo firma l'ex pescarese Birkir Bjarnason, bravo di testa ad infilare per la seconda volta il portiere francese.
Per l'Islanda arriva la prevedibile eliminazione, ma sicuramente con la consapevolezza di aver comunque disputato un grande torneo. La favola Islanda finisce qui, tra gli applausi dei loro fantastici tifosi che, incuranti della lezione subita dai loro fratelli in campo, non hanno mai smesso di cantare.
La Francia vola in semifinale, dove affronterà la Germania. Una semifinale che somiglia molto a una finale anticipata, perché nonostante Ronaldo e Bale, né il Portogallo né il Galles sembrano all'altezza dei campioni del mondo o dei padroni di casa. E alla luce di quanto accaduto nell'ultimo weekend e delle scorie che hanno lasciato i due quarti, la gara di giovedì a Marsiglia appare molto più equilibrata di quanto si potesse prevedere alla vigilia dell'Europeo.

2 commenti:

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

"Al 43esimo Payet riceve da Griezmann al limite dell'area, si sposta la palla sul piede mancino e con un tiro dei suoi insacca imparabilmente all'incrocio dei pali."...

A dire il vero il sinistro di Payet è...rasoterra, con la palla che s'insacca perciò nell'angolino....ciao!

Entius ha detto...

È vero. Preso dall'enfasi della scrittura non mi sono accorto che stavo scrivendo una cosa per un'altra. E non me ne sono accorto nemmeno in fase di rilettura.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails

AVVISO

Questo è un BLOG NERAZZURRO pertanto rivolto soprattutto ai tifosi dell’Inter. Mi piacerebbe però che diventasse UN BLOG PER TUTTI. Dove gli interisti si sentano a casa ma dove tutti gli altri non si sentano estranei. Un blog rivolto a tutti gli appassionati di calcio non solo a quelli con cui condivido l’amore per i colori nerazzurri. Pertanto tutti i tifosi sono ben accetti a patto che mantengano un comportamento sportivo e civile. Potete scherzare, prendere in giro, fare sfottò purché non si superino i limiti dell’educazione e del rispetto. Questo vale per tutti, interisti e non. Grazie!!!