GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

giovedì 5 maggio 2016

SIVIGLIA-LIVERPOOL: UNA FINALE DA CHAMPIONS (ma è l'Europa League...)

Europa League 2015-2016 – Semifinale di Ritorno
Saranno Siviglia e Liverpool a sfidarsi il 18 maggio a Basilea nella finale di Europa League. I Reds hanno fatto fuori il Villarreal (3-0) impedendo un'altra finale tutta spagnola (Real Madrid-Atletico in Champions). Gli andalusi invece hanno piegato 3-1 lo Shakhtar Donetsk e vanno a caccia del terzo titolo di fila. Entrambe le squadre non hanno mai perso in finale in questa competizione europea (il Siviglia quattro volte, il Liverpool tre).
Quella di Basilea si preannuncia quindi una supersfida tra squadre dallo score incredibile in Europa League. Il Siviglia scenderà in campo per confermarsi la regina della competizione, il Liverpool per raggiungere proprio gli iberici in cima all'albo d'oro, staccando Juventus ed Inter.
SIVIGLIA-SHAKTHAR DONETSK 3-1 (andata 2-2)
9’ Gameiro – 44’Eduardo – 47’ Gameiro – 59’ Mariano

SIVIGLIA (4-2-3-1): Soria; Mariano, Rami, Carriço, Tremoulinas (dal 28' s.t. Escudero); Krychowiak, N'Zonzi; Coke, Banega (dal 44' s.t. Cristoforo), Vitolo; Gameiro (dal 37' s.t. Iborra). (Rico, Konoplyanka, Pareja, Llorente). All. Emery.
SHAKHTAR (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Ismaily; Malyshev, Stepanenko; Marlos (dal 39' s.t. Wellington Nem), Kovalenko, Taison; Eduardo (dal 39' s.t. Dentinho). (Kanibolotskiy, Ordets, Ferreyra, Bernard, Kobin) All. Lucescu.
ARBITRO: Kuipers (Olanda).

Nella semifinale di ritorno il Siviglia batte lo Shakhtar 3-1 e conquista la terza finale di Europa League consecutiva. Protagonista uno scatenato Gameiro, autore di una doppietta (7 dei 14 gol degli iberici portano la sua firma).
il vantaggio dei padroni di casa arriva grazie a un clamoroso errore in fase di disimpegno di Malyshev che regala palla a Gameiro velocissimo a involarsi verso la porta dello Shakhtar e fulminare Pyatov
Gli ospiti provano a riaprire la partita e trovano il pareggio poco prima dell’intervallo grazie al talentuoso Marlos che serve un assist a Eduardo che tutto solo davanti a Soria non può sbagliare.
Pronti via in avvio di ripresa e il Siiviglia colpisce di nuovo con Gameiro che, servito da Krichowiak, supera Pyatov in uscita e deposita in rete il gol che riporta avanti i padroni di casa. Padroni di casa che, prima dell'ora di gioco, chiudono definitivamente la partita e il discorso qualificazione con Mariano Ferreira che firma il tris con un diagonale dalla distanza preciso e potente.
Si tratta della quinta finale del torneo per la squadra andalusa, che stabilisce un nuovo record. Nessuno prima d'ora è arrivato al capitolo finale per cinque volte. Il gruppo di Emery giocherà la sua terza finale consecutiva in uno stesso torneo: traguardo già raggiunto dalla Juventus (nel triennio '96-'97-'98), dal Bayern Monaco e dall'Ajax. Gli iberici hanno sempre vinto ogni volta che sono arrivati all'atto finale dell'Europa (2005-06, 2006-07, 2013-14 e 2014-15).

LIVERPOOL-VILLAREAL 3-0 (andata 0-1)
7’ Bruno Soriano (aut.) – 63’ Sturridge – 81’ Lallana

LIVERPOOL (4-4-1-1): Mignolet; Clyne, Lovren, Kolo Touré, Moreno; Lallana, Emre Can, Milner, Coutinho (dal 38' s.t. Allen); Firmino (dal 44' s.t. Benteke); Sturridge (dal 47' s.t. Lucas Leiva). (Ward, Skrtel, Ibe, Smith). All. Klopp
VILLARREAL (4-4-2): Areola; Mario, Musacchio, Ruiz, Jaume Costa; Dos Santos (dal 28' s.t. Bonera), Pina (dal 15' s.t. Trigueros), Bruno Soriano, Suarez; Soldado (dal 23' s.t. Adrian), Bakambu. (Asenjo, Samuel, Rukavina, Castillejo). All. Marcelino
ARBITRO: Kassai (Ungheria)

I reds la sbloccano dopo 7 minuti, Firmino rimette in mezzo e Bruno Soriano insacca nella propria porta nel tentativo di contrastare Sturridge. Il Liverpool gioca meglio, grande sostegno dei tifosi e incitamento continuo di Klopp, scatenato in panchina.
Al 63esimo arriva il raddoppio del Liverpool: Firmino controlla al limite e trova il corridoio per Sturridge: la conclusione tocca la parte interna del palo e si insacca.
Otto minuti dopo le cose si complicano ulteriormente per il Villarreal, che resta in dieci in seguito al secondo giallo rimediato dal centrale Victor Ruiz (il difensore dei sottomarini, uscendo polemizza con l’arbitro e il quarto uomo).
In superiorità numerica e avanti di due gol, la chiude Lallana a 9 minuti dalla fine: Uno scatenato Firmino va sul fondo e mette in mezzo per Sturridge, che colpisce malissimo ma serve involontariamente Lallana, il numero 20 insacca sotto porta con un delizioso estero destro.
Il Liverpool è in finale. La terza in Coppa Uefa/Europa League (l’ultima nel 2001 contro l’Alaves, squadra spagnola…), la prima finale europea dal 2007 quando perse ad Atene contro il Milan.
Se il Siviglia non è mai stato battuto in una finale di Europa League, non da meno è il Liverpool. Gli inglesi infatti, per tre occasioni hanno staccato il pass per l'atto conclusivo del torneo e per tre volte si sono imposti (edizioni 1972-73, 1975-76 e 2000-01).

2 commenti:

Theseus ha detto...

Credo che siamo tutti d'accordo sul fatto che quest'anno avremo due belle finali europee. Siviglia-Liverpool, secondo me offrirà emozioni e spettacolo. Klopp a Liverpool sta facendo un ottimo lavoro e il Siviglia ormai è la "cannibale" dell'Europa League. Mi aspetto 90 minuti appassionanti.

Mattia ha detto...

Lancio un pronostico. Secondo me vince il Liverpool. Klopp sta facendo un ottimo lavoro in Inghilterra e può davvero strappare il trofeo al Siviglia.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails