GLI ULTIMI 10 ARTICOLI

domenica 15 novembre 2015

CERCASI BOMBER PER LA NAZIONALE AZZURRA. Inchiesta sugli attaccanti italiani

Cinque anni fa feci un’interessante inchiesta sui bomber italiani per dimostrare che Amauri, che all’epoca molti avrebbero voluto nella Nazionale azzurra, non era poi così indispensabile per la nostra rappresentativa.
Il quadro che ne uscivi fuori è che c’erano molti bomber italiani che avevano una media realizzativa ben superiore all’oriundo brasiliano (se non vi è mai capitato di leggerla datele un’occhiata perché secondo me è abbastanza interessante).
Ma veniamo a noi. Perché se all’epoca abbondavano gli attaccanti italiani con medie realizzative alte, oggi ci ritroviamo in grave crisi d’identità. Proprio due giorni fa, commentando l’amichevole giocata contro il Belgio, lamentavo la mancanza in questa Italia di attaccanti di un certo peso.
E allora ho voluto rilanciare quell’inchiesta e ho esaminato l’andamento degli attaccanti azzurri (quelli che Conte ha convocato per la doppia amichevole con Belgio e Romania più tutti quelli che sono nel giro azzurro o che potrebbero esserlo) nell’arco di tempo che va dall’ultimo Europeo ad oggi.
E il quadro che ne è uscito fuori è ahimè desolante. Escluso Graziano Pellè (Southampton) che ha medie realizzative da top player (0,63 gol a partita), gli altri si mantengono a livelli accettabili ma non eccellenti. Il secondo per media è Domenico Berardi del Sassuolo con 0,39 gol a partita. Chiude il podio lo 0,38 di Eder (Sampdoria), da molti considerato ormai il salvatore della patria azzurra. Gli altri si mantengono più o meno sugli stessi livelli, si oscilla tra 0.36 di Simone Zaza (Juventus) e Mario Balotelli (Milan) e lo 0.33 del giocatore del Toronto Sebastian Giovinco (che però gioca in un campionato poco competitivo come la Major League Soccer), passando per lo 0,35 di Ciro Immobile (attualmente al Siviglia) e lo 0,34 di Manolo Gabbiadini,attaccante del Napoli.
Più indietro Stephan El Shaarawy (Monaco), Stefano Okaka (Anderlecht), Alessio Cerci (Milan) e Lorenzo Insigne (Napoli). Anche se c’è da dire che gli ultimi sono degli attaccanti esterni.
Per darvi un’idea cinque anni fa erano ben sei i giocatori che superavano la media dello 0,40, oggi è solo uno. La situazione è ancora più preoccupante se pensiamo che Luca Toni (che all’epoca aveva la migliore media) nonostante la veneranda età di 38 anni porta a casa la rispettabile media di un gol ogni due partite. E che il suo coetaneo Antonio Di Natale mantiene addirittura la media dello 0,52 gol a partita. E anche Alberto Gilardino non scherza col sul 0,37.
Insomma, qualora ce ne fosse ancora bisogno abbiamo la conferma che manca un vero e proprio cambio generazionale. La Nazionale azzurra ha buoni attaccanti, ma mancano un top player, un bomber che fa reparto da solo e che la butta dentro con regolarità.

Qui si seguito le tabelle riepilogative così, se vorrete, potrete trarre anche voi delle conclusioni.

Giocatore
2012-13 presenze
2012-13 gol
2013 media
GRAZIANO PELLE' (Southampton)
34
29
0,85
ANTONIO DI NATALE (Udinese)
42
26
0,62
SIMONE ZAZA (Juventus)
36
18
0,5
MARIO BALOTELLI (Milan)
33
15
0,45
STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco)
46
19
0,41
FABIO QUAGLIARELLA (Torino)
35
13
0,37
ALBERTO GILARDINO (Palermo)
37
13
0,35
FRANCESCO TOTTI (Roma)
37
12
0,32
LUCA TONI (Verona)
28
8
0,29
DOMENICO BERARDI (Sassuolo)
39
11
0,28
SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto)
42
11
0,26
EDER MARTINS (Sampdoria)
30
7
0,23
ANTONIO CASSANO (Sampdoria)
39
9
0,23
ALESSIO CERCI (Milan)
35
8
0,23
MANOLO GABBIADINI (Napoli)
31
7
0,23
STEFANO OKAKA (Anderlecht)
38
7
0,18
CIRO IMMOBILE (Siviglia)
34
5
0,15
LORENZO INSIGNE (Napoli)
43
5
0,12

Giocatore
2013-14 presenze
2013-14 gol
2014 media
GRAZIANO PELLE' (Southampton)
33
26
0,79
CIRO IMMOBILE (Siviglia)
34
23
0,68
LUCA TONI (Verona)
36
21
0,58
ANTONIO DI NATALE (Udinese)
37
20
0,54
DOMENICO BERARDI (Sassuolo)
30
16
0,53
MARIO BALOTELLI (Milan)
41
18
0,44
ALBERTO GILARDINO (Palermo)
37
16
0,43
ANTONIO CASSANO (Sampdoria)
36
13
0,36
EDER MARTINS (Sampdoria)
34
12
0,35
ALESSIO CERCI (Milan)
38
13
0,34
STEFANO OKAKA (Anderlecht)
15
5
0,33
MANOLO GABBIADINI (Napoli)
35
10
0,29
FRANCESCO TOTTI (Roma)
29
8
0,28
SIMONE ZAZA (Juventus)
35
9
0,26
LORENZO INSIGNE (Napoli)
51
9
0,18
FABIO QUAGLIARELLA (Torino)
23
4
0,17
STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco)
9
1
0,11
SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto)
30
3
0,1

Giocatore
2014-15 presenze
2014-15 gol
2015 media
LUCA TONI (Verona)
44
25
0,57
SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto)
46
25
0,54
EDER MARTINS (Sampdoria)
45
22
0,49
MANOLO GABBIADINI (Napoli)
58
25
0,43
ANTONIO DI NATALE (Udinese)
45
19
0,42
GRAZIANO PELLE' (Southampton)
60
25
0,42
DOMENICO BERARDI (Sassuolo)
44
17
0,39
FABIO QUAGLIARELLA (Udinese)
58
21
0,36
SIMONE ZAZA (Sassuolo)
42
14
0,33
ALBERTO GILARDINO (Palermo)
41
13
0,32
FRANCESCO TOTTI (Roma)
39
11
0,28
CIRO IMMOBILE (Siviglia)
43
11
0,26
STEFANO OKAKA (Anderlecht)
53
12
0,23
LORENZO INSIGNE (Napoli)
42
8
0,19
ANTONIO CASSANO (Sampdoria)
28
5
0,18
MARIO BALOTELLI (Milan)
32
5
0,16
STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco)
37
5
0,14
ALESSIO CERCI (Milan)
36
2
0,06
NB: La stagione 2014-2015 include anche la stagione 2015-2016 fino ad oggi.

Giocatore
TOTALE PRESENZE
TOTALE GOL
MEDIA TOTALE
GRAZIANO PELLE' (Southampton)
127
80
0,63
ANTONIO DI NATALE (Udinese)
124
65
0,52
LUCA TONI (Verona)
108
54
0,50
DOMENICO BERARDI (Sassuolo)
113
44
0,39
EDER MARTINS (Sampdoria)
109
41
0,38
ALBERTO GILARDINO (Palermo)
115
42
0,37
SIMONE ZAZA (Sassuolo)
113
41
0,36
MARIO BALOTELLI (Milan)
106
38
0,36
CIRO IMMOBILE (Siviglia)
111
39
0,35
MANOLO GABBIADINI (Napoli)
124
42
0,34
SEBASTIAN GIOVINCO (Toronto)
118
39
0,33
FABIO QUAGLIARELLA (Udinese)
116
38
0,33
FRANCESCO TOTTI (Roma)
105
31
0,30
STEPHAN EL SHAARAWY (Monaco)
92
25
0,27
ANTONIO CASSANO (Sampdoria)
103
27
0,26
STEFANO OKAKA (Anderlecht)
106
24
0,23
ALESSIO CERCI (Milan)
19
23
1,21
LORENZO INSIGNE (Napoli)
136
22
0,16

Inserisci il tuo indirizzo mail 
per rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti:


Servizio offerto da FeedBurner

4 commenti:

Stefano ha detto...

No, scusami, fammi capire perché temo di essermi perso qualcosa. Tu scrivi che non abbiamo un bomber capace di buttarla dentro con regolarità. E allora Pellé che ha una media di 0,63 gol a partita? Non va bene? Mi è sicuramente sfuggito qualche passaggio...

Entius ha detto...

Sì, infatti. Mi è sfuggito di sottolineare che Pellé ha costruito gran parte della sua media in un campionato come quello olandese. Le medie stratosferiche delle stagioni 2012-13 e 2013-14 sono state realizzate con la maglia del Feyenoord. Non a caso in un anno e tre mesi di Premier League ha una media di 0,42, decisamente più bassa rispetto al precedente biennio.

Simone ha detto...

Ma consideri i gol stagionali? Quindi non solo quelli in campionato, ma anche quelli nelle coppe nazionali, nelle coppe europee e in Nazionale? Giusto?

Entius ha detto...

Più o meno. Ho considerato solo i gol segnati con la maglia del club d'appartenenza. In realtà, per completezza, avrei dovuto considerare anche presenze e gol in Nazionale. Anche se sarebbe cambiato ben poco...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails